pubblicato il8 aprile 2016 alle 11:32

I 300 (mila) che spaventano Vienna. Brennero a rischio chiusura

Dall’ItaliaIl Brennero, dove finisce l’Italia e comincia l’Austria, e forse anche un’altra parte di Europa, rischia di tornare ad essere confine presidiato, anche se nel cuore del Vecchio Continernte che si dice unito. La minaccia arriva direttamente dalla ministra dell’Interno austriaca Johanna Mikl-Leitner che teme gli effetti di un’altra ondata di profughi prevista per fine maggio inizio giugno. Sarebbero circa trecentomila gli immigrati pronti ad imbarcarsi dalle coste nord africane, con i soliti sistemi di imbarcazioni carrette. Stima che potrebbe essere sottostimata ma che già basta per far impallidire tutti, ma in particolare Vienna che minaccia di chiudere il confine o, quantomeno, istituire controlli. Minaccia o avvertimento, sarà ufficializzata questa mattina in un incontro tra lei e il ministro Alfano. Il problema immigrati, quindi, resta Italiano, e del resto, se anche la ministra austriaca attuasse la sua minaccia che tanto ha inorridito, non sarebbe certamente la prima a farlo. I francesi l’hanno già fatto lo scorso anno a Ventimiglia. Quindi, perché meravigliarsi? Perché ancora parlare di Europa Unita?

faccedivita.it

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07