Vescovo indagato, ad Antonazzo la solidarietà dei sindaci di Cassino e Pontecorvo

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Edoardo ha detto:

    Avrei preferito, così come la comunità cassinate avrebbe preferito, un’archiviazione per non aver commesso il fatto è non per difetto di querela. Spero che chi ha infangato ingiustamente l’autorità ecclesiastica e l’intera città, venga perseguito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *