pubblicato il27 maggio 2016 alle 12:02

Al via i lavori per la sistemazione della tensostruttura di Pontecorvo, appalto da 130mila euro

Pontecorvo – Partiti stamattina i lavori di recupero e messa in sicurezza della tensostruttura di via Aldo Moro. Un appalto da 130 mila euro per il rifacimento della struttura portante, dei servizi interni ed esterni, dell’area adibita ad esercizi sportivi, ma anche la realizzazione di un campo da tennis esterno e l’allocazione di impianto di video sorveglianza.

“Con il recupero della tensostruttura, i cui lavori sono partiti stamattina, si apre una nuova stagione che vede al centro il decoro urbano, i servizi sportivi e sociomotori. Si tratta di un appalto che, lo scorso anno, appena insediati abbiamo subito voluto riprendere e rilanciare perché avevamo assunto un impegno ben preciso con i tutti cittadini di Pontecorvo e gli amanti dello sport – ha detto il sindaco Anselmo Rotondo – Entro la fine dell’anno il rione Pastine e Pontecorvo tutta avrà una struttura nuova e che molti ci invidieranno. Tale struttura sarà funzionale perché verrà affidata a soggetti che la dovranno utilizzare, mantenere e custodire.
Questo è solo il primo dei cantieri che a breve vedranno la luce, in questo primo anno abbiamo programmato l’attività amministrativa tutta incentrata nell’alveo della legalità e nel solo interesse dei cittadini.

tenso struttura pontecorvo

Per cui alle polemiche sterili e alla mole di denunce fatte contro l’amministrazione e contro i dipendenti comunali rispondiamo con i fatti.  Il nostro grande ringraziamento va all’ufficio tecnico comunale”, hanno affermato il sindaco Anselmo Rotondo e l’assessore ai lavori pubblici Fernando Carnevale.

“Ringrazio l’assessore ai lavori pubblici Carnevale per la peculiare opera di  programmazione che sta stilando per l’intero mandato amministrativo: fino al 2020, ma anche tutti gli assessori e i delegati, in particolar modo il delegato allo Sport Gabriele Tanzi. Voglio concludere in maniera ironica ma non troppo rivolgendomi ai professionisti delle denunce e del fango: mi raccomando fate gli esposti anche sulle opere che abbiamo avviato e che avvieremo. Questa volta credo che a rispondervi sarà la gente che è stufa di vivere nel clima delle carte bollate e della perenne campagna elettorale finita il 29 maggio 2015. Adesso occorre governare, noi lo stiamo facendo rispettando certi valori e principi, tra 4 anni saranno i cittadini a giudicare”, ha concluso il sindaco Anselmo Rotondo.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07