pubblicato il9 maggio 2016 alle 23:26

Cantabilia 2016. Grande successo a Fiuggi

Grande successo per Cantabilia. Alla seconda edizione,la manifestazione di canto corale voluta fortemente da Giulia Lusetti, presidente dell’associazione romana “La Chiave delle Arti”, da Marilena Lopergolo e Solidea Falcetelli, in qualità di responsabili della direzione artistica, ha visto la presenza massiccia di partecipanti. “Un evento particolarmente riuscito- si legge nella nota stampa- questo Cantabilia 2016 che, oltre al patrocinio del Comune di Fiuggi e della Provincia di Frosinone, ha suscitato anche l’interesse del Ministero dell’Istruzione. La formula è vincente: coinvolgere persone con una passione irrefrenabile per il canto e per la musica, la scelta di maestri di coro di livello nazionale, una location turistica vicino a Roma, laboratori musicali a tema dedicati alla famiglia e per persone di tutte le età. Un weekend canoro allegro e festoso che, con la cornice del Parco Termale della Fonte di Bonifacio VIII, ha visto tutti i partecipanti esibirsi nello spettacolo finale accolti da grande entusiasmo e applausi a scena aperta”.

“Nella performance finale sono stati raggiunti livelli di canto corale davvero altissimi, considerando che si trattava di principianti, o di persone che non hanno mai cantato in un coro. Questo significa che, oltre all’impegno e alla grande dedizione di tutti i neo coristi, è stato fatto un grande lavoro da parte dei maestri di canto, cui va tutto il mio ringraziamento per la passione e l’entusiasmo che hanno saputo trasmettere” ci dicono Marilena Lopergolo e Solidea Falcetelli alla fine dello spettacolo.

Confermato in pieno lo slogan della manifestazione “L’allegria è in famiglia” perché tutti sono stati protagonisti e interpreti di un’esibizione canora: non solo i ragazzi, alcuni giovanissimi, ma anche genitori e perfino nonni e nonne si sono esibiti nella difficile arte di cantare in coro. Risultati davvero sorprendenti se pensiamo all’esibizione del coro per voci bianche diretto dalla m° Camilla Di Lorenzo, o agli effetti meravigliosi creati dal laboratorio “AfroPopChoir, cantare con ritmo!” del m° Dario Piumatti. E che dire del magnifico lavoro svolto dal m° Dodo Versino con i canti della tradizione popolare cantati in coro da quasi novanta elementi, o della musica Gospel del m° Nehemiah H. Brown. Per chiudere con le canzoni dedicate all’amore del m° Fabrizio Vestri, il cui omaggio finale a John Lennon con Imagine è stata cantata da tutto il pubblico.

“Il grande successo è il risultato di un lavoro di squadra durato quasi un anno, per cui devo ringraziare tutti i maestri, i ragazzi dello staff, i tecnici, gli artisti, il Comune di Fiuggi, Acqua e Terme, gli alberghi, ma soprattutto le seicento persone che, con entusiasmo e passione, hanno partecipato a Cantabilia 2016, creando – intorno al canto -una vera e propria comunità” sottolinea la vulcanica Giulia Lusetti, avendo già in mente alcune novità per l’edizione del prossimo anno che vedrà, ancora una volta, Fiuggi come location protagonista.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07