pubblicato il14 maggio 2016 alle 11:07

Domenico Tortolano (Mimì), mezzo secolo di inscrizione all’albo dei giornalisti

Cassino13 maggio 1966,  13 maggio 2016, mezzo secolo di iscrizione all’albo dei giornalisti. Definire Domenico Tortolano, decano del giornalismo cassinate e provinciale, potrebbe sembrare riduttivo, ma Mimì se lo dovrà far bastare perché a parte “Maestro”, non sappiamo come altro definirlo se non fosse altro per la lista di testate giornalistiche che si sono avvalse, e si avvalgono ancora, della sua collaborazione; di quelle che ha diretto; dei volumi storici sulla città martire che ha realizzato.

Se contare gli anni di iscrizione all’albo è possibile, certamente impossibile è contare il numero degli articoli che ha scritto. Persona mite, educata come poche, mai sopra le righe, Mimì è anche “maestro di vita”, un amico e un punto di riferimento a cui chiedere consiglio. Una vera memoria storica del giornalismo locale, della vita amministrativa della città Martire, dei principali fatti di cronaca della provincia e della storia sportiva locale dal dopoguerra ad oggi. Instancabile come non lo sono neanche i ragazzini, la sua passione per il “raccontare” gli eventi ha affiancato la professione che ha svolto per anni come professore di ruolo  di Scuola Media, in pensione dal 2004. Da poche settimane è anche nonno di uno splendido bambino.

Mimì è originario di Cervaro, dove è nato nel 1941; si è trasferito a Cassino nel 1949 e ha conseguito la laureato in Lingue e Letterature straniere all’Istituto Universitario Orientale di Napoli.

Amato, odiato, corteggiato, criticato, ma sempre e comunque stimato, raccontare i suoi 50 anni di iscrizione all’albo, 55 di attività giornalistica,  è una impresa titanica. Tra direzioni e collaborazioni è un susseguirsi di testate cartacee giornalistiche, radiotelevisive, agenzie stampa e poi anche online, nazionali e locali.

Mettetevi comodi perché la lista è lunga.

Ha diretto diversi periodici tra cui Il Gazzettino del Lazio e Laziocronache.

Ha iniziato al Gazzettino del Lazio nel 1961 la sua attività giornalistica.  Negli anni la collaborazione si è estesa ai principali quotidiani italiani. Il Tempo dal 1963 al 1971 e dal 1971  a Il Messaggero fino ad oggi. Quindi Il Globo, Il Giornale d’Italia, Il Mattino, Roma, la Gazzetta del Mezzogiorno, Stadio, Libero, la Gazzetta dello Sport, sono i giornali ai quali ha collaborato.

E’ stato corrispondente  per la provincia di Frosinone dell’agenzia di stampa  Ansa (dal 1969 al 2006)  e di agenzie di stampa sportive. Inoltre ha diretto il notiziario di alcune radio private   e il telegiornale  di emittenti  televisive come Gari-Tv  e RGM-Tv di Cassino (per 20 anni).  Direttore di periodici  specializzati Fotocultura, Lazio Sud e Lo Sportivo. Direttore  dei periodici fre-press TuttoCassinoCassinoSera e LazioCronache. Direttore  del settimanale gratuito del basso Lazio Tutto-Notizie. Consulente editoriale del quotidiano free-press La Gazzetta di Cassino e Frosinone. Direttore del quotidiano on line Laziocronache-TuttoCassino. Responsabile e coordinatore di uffici stampa. E’ presidente di commissione di concorsi letterari.

Incluso  nell’enciclopedia biografica “Lui, chi è?” e in quella inglese “Who’s who?”.  Ha pubblicato alcune opere tra cui “I cannoni di Cassino” che ha ricevuto il “Premio della Cultura” della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 1972 ed il Premio Letterario “Anzio-Cassino 1979”. Il volumetto “Cassino ieri e oggi” premiato al concorso  giornalistico “Luigi Alonzi” indetto dall’Ente provinciale per il turismo di Frosinone  nel 1974. Ha pubblicato per diversi anni la Guida Turistica di Cassino. Ha  vinto il premio nazionale di giornalismo “Ente Fiera di Cassino”. Per la sua attività giornalistica  ha ricevuto il Premio Internazionale “Città di Cassino”  promosso dalla rivista d’arte “Il Temerario” di Roma. Premiato con medaglia commemorativa del Sessantennale della battaglia di Montecassino coniata dal Poligrafico dello Stato  per  la serie di  articoli rievocativi dell’evento pubblicati nel 2004 sul quotidiano  Il Messaggero. E’ stato anche consulente commerciale della  casa editrice Rcs-Rizzoli. Ha ricevuto la medaglia d’oro alla carriera giornalistica al Premio Letterario Val di Comino di Alvito  a ottobre 2006. Targa del Comune di Cassino per i 40 anni di iscrizione all’albo professionale dei giornalisti.

Auguri Mimì.

Ermanno Amedei   

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07