pubblicato il19 maggio 2016 alle 18:18

Elezioni Amministrative 2016 – D’Alessandro: “Petrarcone festeggia cinque anni di fallimenti”

Dall’Ufficio stampa del candidato sindaco Carlo Maria D’Alessandro riceviamo e pubblichiamo.

“La festa del fallimento, questa è quella che va in scena attorno a Petrarcone. In cinque anni di amministrazione solo bluff e false promesse, alla continua ricerca della maggioranza in Consiglio per far approvare mozioni e delibere. Uno spettacolo indecente che Cassino non merita più. E’ arrivato il momento di dire basta e voltare pagina – ci va giù duro pesante Carlo Maria D’Alessandro, il leader della coalizione centrodestra, non solo critiche ma osservazioni alle azioni portate avanti dal governo Petrarcone durante il mandato – Parlano di bilancio in ordine, ma di carte ne hanno fatte vedere ben poche e soprattutto non hanno spiegato come sono riusciti nel miracolo del risanamento, come lo chiamano loro, un “grande successo”. Ma successo per chi? I debiti ci sono, sono stati solo spalmati con mutui che vedranno i cittadini e i governi che si susseguiranno dopo questo, pagare per oltre dieci anni tasse e imposte per far fronte alle rate. I debiti non spariscono nel nulla ne vengono cancellati per virtù, ed è ingiusto e assolutamente poco corretto illudere i cassinati dicendo loro che tutto è a posto e anzi sono arrivati altri finanziamenti. Petrarcone ha forse dimenticato di dire che nella somma dei debiti spalmati per i prossimi dieci anni ci sono anche quelli lasciati durante il suo primo mandato, questo per evidenziare che i buchi non arrivano dai governi di centrodestra, come molti di loro subdolamente vogliono far credere, ma hanno radici molto più lontane e ben radicate nelle gestioni amministrative guidate da Peppino. Mi domando se chi continua a dire queste bugie si renda conto di offendere l’intelligenza dei cittadini di Cassino. La gente non merita questo trattamento, è arrivato il momento di rimettere le cose a posto e di mostrare le carte ai cassinati che hanno diritto alla verità vera, non a quella di Petrarcone e della sua schiera di pretoriani. Noi riporteremo ordine nella casa comunale. Io stesso sarò davanti a tutti e lavorerò per riportare a Cassino e ai miei concittadini quella dignità che gli è stata tolta da anni di bugie e false promesse condite da progetti inutili”.
Messaggi

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07