pubblicato il3 maggio 2016 alle 16:17

Eroina dalla Domiziana, arresti e denunce tra Pontecorvo, Aquino, Castrocielo e San Giovanni I.

Indagine nata in seguito a casi di overdose anche mortali

Pontecorvo – Una fitta rete di spaccio di eroina nel pontecorvese è stata sgominata con sei misure cautelari dai carabinieri di Pontecorvo su richiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capuavetere. La droga arrivava sulla rotta del litorale domitio di Castelvolturno riforniva giovani assuntori della zona. In manette sono finiti  Pierpaolo Bianchi, 33enne di Aquino (FR), associato alla casa Circondariale di Cassino e Emanuele Lancia, 26enne di San Giovanni Incarico (FR), sottoposto agli arresti domiciliari.

Mentre la sottoposizione all’obbligo di dimora nel comune di residenza ed all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria è la misura adottata per Valerio P., 28enne di Aquino (FR), Pasquale G., 46enne di Aquino (FR) Raffaele C.  32enne di Castrocielo (FR).

Dodici in tutto sono le persone indagate mentre quindici sono stati gli assuntori segnalati alla Prefettura nel corso delle indagini.

Il lavoro investigativo è nato nell’ottobre 2014 a seguito di alcuni casi di overdose di giovani residenti nel bacino di competenza della compgnia carabinieri di pontecorvo comandata dal Maggiore Imbratta e coordinati dal Tenente Delisa. Overdose che in una circostanza è costata la vita ad un 35enne di Pontecorvo.

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags:



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07