pubblicato il1 maggio 2016 alle 14:06

Primo maggio nella Basilica di Canneto.

Appuntamento questa mattina presso la basilica di Canneto a Settefrati per la solenne celebrazione della Santa Messa. A presiedere la concelebrazione il vescovo della diocesi Sora, Aquino, Pontecorvo e Cassino, monsignor Gerardo Antonazzo. Un momento di grande emozione e devozione al quale hanno partecipato tantissimi fedeli della Madonna di Canneto. Una giornata, quella del primo maggio,  che ogni anno porta a Canneto pellegrini da ogni parte del cassinate e non solo. Quest’anno il rettore don Antonio Molle ha voluto ringraziare in particolare un gruppo di pellegrini giunti da Palma Campania per la prima volta a Canneto. Hanno partecipato alla Santa messa anche le delegazioni delle compagnie che ad agosto raggiungono la basilica a piedi. Presenti poi autorità civili e militari.
Importante per l’organizzazione anche l’ausilio offerto dalle associazioni di volontariato e dalla Croce Rossa.
Ricca di spunti di riflessione l’omelia pronunciata dal vescovo che ha sottolineato fortemente il concetto di “tempio di Dio in ognuno di noi”. Oltre alla profonda devozione per la Vergine Maria.
Emozionante al termine della funzione il saluto di Don Antonio Molle. Commosso dalla massiccia presenza di fedeli per l’omaggio alla Madonna ha poi parlato dei recenti lavori di ristrutturazione della Chiesa santuario divenuta basilica.
N. Costa

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07