pubblicato il15 maggio 2016 alle 17:01

Un multietnico sistema dello spaccio della droga, 21 persone arrestate a Roma

Roma – Il sistema di spaccio della droga nella Capitale sembra essere multietnico. Lo dimostrano gli arresti effettuati dai carabinieri negli ultimi tre giorni in numerosi blitz antidroga. Sono in tutto 21 i pusher arrestati oltre al sequestro di oltre mezzo chilo di droga già divisa in dosi, tra cui hashish, marijuana, cocaina e eroina e di circa 1.600 euro in contanti, provento dell’attività illecita.
In manette sono finiti sei cittadini italiani, 5 cittadini del Gambia, un algerino, tre marocchini, un romeno, un tunisino, un egiziano, un cittadino della Libia e due cittadini dell’ex Jugoslavia, tutti di età compresa tra i 19 e i 41 anni, molti di loro già noti alle forze dell’ordine.
Il loro mercato spaziava nelle zone del Pigneto, Piazza Vittorio, Termini, Boccea, San Lorenzo, Centocelle, Togliatti, San Basilio e Tor Marancia.
La rete di spaccio operava perlopiù nelle piazze frequentate da giovani e in alcuni casi i militari hanno anche identificato gli acquirenti che sono stati segnalati quali assuntori all’Autorità Competente.
Er. Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07