Giorno: 4 giugno 2016

4 giugno 2016 0

Scomunicati i fedeli del bambinello di Gallinaro, sono migliaia

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Gallinaro – I fedeli del Bambinello di Gallinaro scomunicati. Il provvedimento toglie la piena comunione ecclesiale, impedisce di ricevere i sacramenti e, in particolare, l’Eucaristia. Il Vaticano è intervenuto in maniera dura su quella che a Gallinaro viene ritenuto uno scisma dalla Chiesa Cattonica. Tra gli ultimi provvedimenti di scomunica c’è quello che risale al settembre del 2013 e ne fece le spese Padre Greg Reynolds, sacerdote australiano, per le sue posizioni di apertura sulle nozze omosessuali e sul sacerdozio femminile. Posizioni non in linea con l’orientamento della Chiesa.

Una sola persona, dunque, ma ci si interroga su cosa accadrà, spiritualmente parlando,  alle migliaia di fedeli della Nuova Gerusalemme. A Gallinaro accorrono fedeli da ogni angolo d’Italia e anche dall’estero. Decine di pullman al giorno portavano centinaia di fedeli nella cappella che piano piano è cresciuta sempre più. Il Bambin Gesù di Gallinaro ha i volumi di visita di un santuario e ci si chiede a chi materialmente è rivolta la scomunica considerando che tanti sono anche i sacerdoti che nel paesino della Valle di Comino accompagnavano fedeli organizzavano campi scuola per i ragazzi delle parrocchie. Cosa accadrà adesso ad uno dei luoghi di culto più visitati della provincia di Frosinone. Il comune stesso ha investito in parcheggi, bagni, viabilità. Resisterà il culto della Nuova Gerusalemme o vincerà la messa in riga di Papa Francesco con il suo perentorio “Dentro o fuori (la religione Cattolica)”? Domani, intanto, nelle chiese della povincia sarà letta la lettera della scomunica.

Ermanno Amedei  

Articolo precedente

4 giugno 2016 0

Gli Esordienti del Cassino 1924 primi al torneo Nazionale di Calcio Play Sport nelle Marche

Di admin

Cassino – La squadra di calcio categoria esordienti, Cassino 1924 si è aggiudicata il torneo nazionale di calcio Play Sport dedicato alle categorie giovanili che si è svolto a San Benedetto del Tronto il 2-3-4 giugno.

Ottima affermazione anche dei pulcini giunti terzi. Le compagini allenate da Claudio Iemma, hanno disputato circa 6 partite in due giorni per poi arrivare sul podio più alto. Tante e famose le squadre che si sono dovute inchinare ai piccoli azzurri: Pescara, Boys Caivanese, Ascoli, tanto per fare qualche esempio.

Grande soddisfazione del presidente del Cassino Calcio Nicandro Rossi che, ripone in questi giovanissimi grandi speranze. I dirigenti al seguito, Massimo Cardarelli, Gianni De Micco e Massimiliano Sacchetti hanno dato un grande contributo alla ottima affermazione delle compagini cassinati. Grande soddisfazione anche per i tanti genitori che hanno seguito instancabili la tre giorni calcistica. A premiarli Hugo Maradona ex Ascoli e fratello del più noto Diego Armando.

4 giugno 2016 0

Il Papa scomunica i fedeli di Giuseppina e del “Bambinello di Gallinaro”

Di admin

Gallinaro – Il Papa scomunica i fedeli del bambin Gesù di Gallinaro. E’ il provvedimento più drastico che la Santa Romana Chiesa può prendere come forma di punizione: porre al di fuori della comunità cristiana i fedeli che ne vengono colpiti. La temevano anche Re ed Imperatori ed oggi sarebbe toccato alle migliaia che si riconoscono nella “Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme” (nella foto la home page del sito internet) una comunità nata in seguito alle visioni di Giuseppina Norcia. Nel blog Alessioporcu.it si anticipa quello che accadrà in ogni chiesa della provincia. I sacerdoti leggeranno la decisione presa dalla Congregazione per la Dottrina della Fede, che ha condannato i fedeli della “Nuova Gerusalemme” di Gallinaro per il delitto di Scisma dato che il gruppo è considerato “dichiaratamente contraria alla fede cattolica, in quanto obbliga i fedeli a non frequentare i sacramenti, a disapprovare gli insegnamenti e la stessa autorità del Papa, a non avere relazioni con i sacerdoti e le rispettive comunità parrocchiali, a trasgredire la disciplina ecclesiastica”.

“Vengono scomunicati tutti coloro che aderiscano consapevolmente ed in maniera formale a tale associazione, condividendone la dottrina e le idee». Salvi dalla scomunica solamente chi l’ha frequentata per caso, in maniera occasionale o per curiosità ma senza aderire alla nuova religione.

articolo successivo

4 giugno 2016 1

Impianto di compostaggio. Oggi il comitato No rifiuti incontra le associazioni per valutare azioni sinergiche

Di redazione

Oggi pomeriggio, sabato 4 giugno, alle ore 16.00 presso la sala consiliare del comune di Piedimonte San Germano, il neo costituito comitato “No Rifiuti ” si presenterà a tutte le associazioni del territorio. Il gruppo, nato per opporsi al progetto di realizzazione di un impianto di compostaggio in zona Ruscito, è nato da pochissimi giorni e sta programmando numerose iniziative di protesta. I tempi sono molto stretti ed ora c’è forte necessità di unire le forze e quindi cercare sinergia con altre associazioni del territorio. Sono invitate a partecipare tutte le associazioni che intendano offrire un’idea e sostegno, o anche solamente informarsi del problema. Il progetto, presentato da una società del settore, prevede la realizzazione di un impianto di compostaggio, cioè la produzione di ammendanti da rifiuti umidi, della portata di 40.000 tonnellate annue e, ad oggi, ha incassato il parere favorevole di Tar, Consiglio di Stato e Regione Lazio. Il comitato è in piena mobilitazione e nelle prossime ore verranno rese note le prime iniziative in programma per dire “No” all’impianto. N.C.

4 giugno 2016 0

Incidente stradale a Villa Santa Lucia, bilancio pesante. Casilina riaperta dopo quattro ore

Di admin

Villa Santa Lucia – Una carambola di auto e un bilancio pesantissimo quello dell’incidente stradale che ieri sera alle 9.30 ha avuto come scenario la via Casilina a Villa Santa Lucia.

A perdere la vita nello scontro frontale tra due Audi è stato un Domenicano di 41 anni residente a Cassino. L’uomo viaggiava su una Audi A3 che ha impattato frontalmente con una A4 su cui viaggiavano quattro persone tra le quali un carabiniere fuori servizio che lavora alla stazione di Piedimonte San Germano e la compagna entrambi 30enni. I due sono stati trasportati in elicottero all’Umberto I di  Roma.

Coinvolti nell’incidente anche altre due auto, una Lancia Ypsilon e una Opel Astra. Cinque i codici gialli tra cui un padre, una madre e la loro figlia di 4 mesi altri tre feriti sono stati trasportati a Sora. La Casilina è stata riaperta all’una e mezza circa. I vigili del fuoco di Cassino e gli operatori del 118 hanno lavorato senza sosta fino ad allora.

Ermanno Amedei