pubblicato il29 giugno 2016 alle 21:57

Battaglia per l’assegnazione del palazzetto di via Appia

Cassino – La vicenda della Virtus Cassino che dal prossimo anno dovrà disputare gli incontri casalinghi a Frosinone, ha posto un problema non da poco per la neo amministrazione D’Alessandro, circa i criteri di assegnazione del palazzetto di via Appia. Nei giorni scorsi, Vincenzo Formisano aveva rilasciato dichiarazioni dure, minacciando persino il ricorso alla Procura della Repubblica di Cassino, se la struttura comunale di via Appia non fosse stata riconsegnata al legittimo proprietario: il comune di Cassino.
Sul problema oggi, attraverso un comunicato stampa, interviene il Direttivo del Movimento “Cassino Città Ideale”. Pensabene, Santini e Del Vecchio, infatti, ribadiscono la necessità di realizzare in tempi rapidi la tensostruttura prevista al rione Colosseo e ad assicurare a tutte le associazioni sportive di Cassino l’uso del Palazzetto.
“Per chi conosce le attività che fino ad oggi si sono svolte nel palazzetto dello sport di Cassino appare evidente, a giudizio del Movimento “Cassino Città Ideale”, l’inerzia del Comune nel caso della vicenda sulla destinazione della struttura di via Appia e come essa rappresenti una precisa volontà di escludere tutte le associazioni dall’uso del Palazzetto”. Scrivono Pensabene, Santini e Del Vecchio, del Direttivo del sodalizio.
“Il Movimento ribadisce che si tratta di una struttura comunale quindi di uso di tutta la collettività sportiva della Città. Non va dimenticato, infatti, che lo sport, per una collettività, esprime valori quali parità d’opportunità, solidarietà, conoscenze reciproche che forniscono un contributo decisivo all’educazione e alla formazione dei giovani, futura espressione di una vita democratica e sociale. Lo sport è divenuto uno dei fenomeni di massa più importanti all’interno della nostra società, coinvolgendo tutte le classi sociali e tutti i gruppi di età della popolazione; esso costituisce uno strumento essenziale di integrazione sociale.
Un palazzetto dello sport comunale, dunque, deve mantenere le finalità pubblicistiche proprio in quanto destinato a favorire la pratica di attività sportive svolte in ambito, ricreativo e sociale d ’interesse pubblico. Ai fini dell’assegnazione degli impianti dovrebbero essere tenute in considerazione società sportive con maggior numero di iscritti alle rispettive Federazioni che svolgono attività amatoriali – promozionali e/o agonistiche.
Nella vicenda specifica della Virtus Cassino, riteniamo che si debbano accelerare i tempi di realizzazione della tensostruttura che avrebbe riportato la Virtus Cassino a disputare gli incontri casalinghi a Cassino. Avanziamo forti preoccupazioni su che fine sarà riservata alla realizzazione di quell’opera al rione Colosseo e al relativo progetto, approvato nei mesi scorsi dall’amministrazione Petrarcone, che avrebbe riqualificato l’intero quartiere.
Non si possono, inoltre, trascurare ulteriori aspetti del problema che vanno tenuti in debito conto e che non convincono il Movimento “Cassino Città Ideale” in primo luogo le precarie infrastrutture esistenti, come la necessità di dotare la struttura comunale di un adeguato parcheggio per auto ed autobus di tifosi locali ed ospiti durante le manifestazioni sportive, di qualunque genere. In secondo luogo, ma non meno rilevante, assicurare una capienza interna del Palazzetto di via Appia adeguata a tutti gli eventi sportivi, specie se di carattere nazionale.
A nostro avviso, quindi, è indispensabile realizzare la struttura, prevista ed approvata dalla precedente amministrazione comunale, al rione Colosseo, che peraltro riqualificherebbe l’intero quartiere, in tempi rapidi, voluta, per quanto risulta alla collettività cassinate, proprio dalla Vrtus Cassino e che consentirebbe lo svolgimento degli incontri casalinghi della stessa, assicurando alle altre associazioni sportive cittadine la possibilità di svolgere le proprie attività, agonistiche e di promozione, in un luogo adatto come da sempre è stato il Palazzetto di via Appia.
Lo stesso Movimento ha in programma diversi eventi sportivi che vedranno la partecipazione di atleti provenienti da ogni parte d’Italia auspicando che Cassino possa ospitarli dando la possibilità di usufruire di tutti gli spazi comunali ivi compreso il palazzetto dello sport”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07