pubblicato il15 giugno 2016 alle 17:17

Furto in una merceria del centro, l’autore identificato dalla Polizia finisce ai domiciliari

Latina – Continua incessante l’attività degli uomini della Polizia di Stato della Questura di Latina volta a contrastare i reati di natura predatoria.
Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile della Questura di Latina, ha dato esecuzione ad un’Ordinanza di Misura Cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina, nei confronti di ANZOVINO Alessandro, cl.’93 per il reato di furto aggravato.
Dalle indagini emerge che il titolare di un esercizio commerciale del capoluogo pontino chiedeva l’intervento della Polizia di Stato perché pochi minuti prima era stato consumato un furto presso il suo negozio di merceria sito in Viale P.L. Nervi.
Gli uomini della Polizia di Stato, intervenuta sul posto, constatavano che ignoti, dopo aver sfondato la porta a vetri dell’ingresso utilizzando un ciclomotore, si erano introdotti all’interno e, dopo aver divelto il registratore di cassa ne avevano asportato il denaro contenuto. Le indagini messe in atto, anche con il supporto del personale della Polizia Scientifica, si riusciva a rilevare alcune impronte papillari latenti sulla superficie interna del registratore di cassa abbandonato a terra dai malviventi, riuscendo ad identificare il responsabile dell’evento criminoso in ANZOVINO Alessandro.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07