pubblicato il4 luglio 2016 alle 20:03

Guai per lo sposo. Maxi operazione della guardia di finanza. Un affare di oltre 55.000.000 euro

È stata una Maxi operazione,quella delle ultime ore messa a punto  dalla guardia di finanza.  Gli uomini del tenente colonnello Massimiliano Fortino sono stati impegnati in un intervento che ha visto l’arresto di 7 persone nel cassinate. Si tratta di una presunta truffa transnazionale da 50 milioni di euro.
Nella tarda serata di sabato scorso, gli uomini della Guardia di Finanza di Cassino sono sopraggiunti in un ristorante di Cassino per eseguire un mandato ad un fermo proprio ai danni di uno dei protagonisti della cerimonia: lo sposo.
Su delega della procura di Agrigento e in  collaborazione dei colleghi siciliani, i finanzieri hanno dato esecuzione a un fermo del Pubblico ministero per i reati di truffa e assicurazioni per delinquere.  Si tratta di un 50enne di origini campane, ma residente in Inghilterra. Era intento con amici e parenti a festeggiare il suo matrimonio con una pontina e mai avrebbe pensato ad un simile epilogo dei festeggiamenti. Oltre allo sposo il fermo ha raggiunto anche sei invitati, tra i quali due del cassinate.
Nella vicenda risultano  coinvolte 45 persone. Al centro della questione l’omesso pagamento delle accise sui prodotti alcolici sia nei paesi di acquisto sia dove erano destinati.
Dalle indagini emergono inoltre  falsi trasporti di alcolici in depositi fiscali fittizi italiani.  L’accisa evasa ammonterebbe  a circa 55.000.000 euro. Infine da aggiungere anche quasi 13 milioni di euro di Iva e le altre imposte dirette.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07