pubblicato il12 luglio 2016 alle 14:19

Riparte a Cassino e a Frosinone l’edilizia popolare, l’Ater annuncia lavori

“L’Ater di Frosinone continua la propria attività di seria programmazione con l’obiettivo di garantire e migliorare il livello di qualità della vita degli utenti. In questo contesto si colloca l’imminente avvio dei lavori di riqualificazione straordinaria di alcuni immobili a Frosinone e Cassino”.

Antonio Ciotoli, Commissario straordinario dell’Ater di Frosinone, annuncia l’arrivo di finanziamenti indirizzati a interventi di recupero.
“Grazie ad un’opera di attenta valutazione – prosegue – siamo riusciti ad intercettare corposi finanziamenti dalla Legge 80 del 2014 inerente al programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi ERP. Nei giorni scorsi, ci è stato comunicato dalla Regione Lazio che è stato dato l’ok per la prima tranche di lavori che riguarderanno Frosinone e Cassino. Per quanto concerne il comune capoluogo si tratta di interventi da attuare in Corso Francia, del valore di quasi 2,5 milioni di euro. Nella Città Martire, invece, agiremo in Viale Bonomi. Anche in questo caso, i fondi a disposizione ammontano a 2,5 milioni. Circa 5 milioni di euro totali, dunque, a beneficio di oltre 100 alloggi abitati dai nostri utenti. Gli immobili in questione verranno sottoposti ad un incisivo restyling, a partire dalle coperture, dagli intonaci esterni e dagli infissi, e a un’operazione di efficientamento secondo le più evolute metodologie di risparmio energetico.
Ora, siamo già al lavoro per rispettare la nostra tabella di marcia, che prevede in tempi stretti l’avvio e la conclusione delle fasi di progettazione e gara, per poi dare inizio ai cantieri.
Desidero ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo importante obiettivo, a partire dai tecnici dell’Ater di Frosinone, che con professionalità e preparazione hanno studiato nei dettagli ogni sfaccettatura del piano di interventi, e dalla Regione Lazio del governatore Zingaretti e dell’assessore Refrigeri, con i cui uffici continuiamo a rafforzare uno stretto legame di collaborazione che produce effetti concreti e positivi per le fasce più svantaggiate della popolazione.
Naturalmente – conclude Ciotoli – le prossime tranche del finanziamento, che in totale supera i 15 milioni, verranno indirizzate anche in altri centri della nostra provincia.

Nella foto il commissario Ciotoli durante un sopralluogo nelle case Ater del comune di Pico

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags:



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07