Giorno: 23 agosto 2016

23 agosto 2016 0

Rubano ruote ad un’auto e tentano un secondo furto. Due arresti a Cassino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il Comando Compagnia di Cassino, sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Frosinone, ha intensificato ulteriormente i servizi notturni per reprimere il crescente fenomeno dei furti di autovetture o di parti delle stesse (come ruote o altri componenti), che ha interessato di recente quel centro. Nella prime ore di questa mattina i militari del NORM della stessa Compagnia  hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di “furto aggravato continuato e in concorso”, due persone della provincia di Napoli (di anni 39 e 33), entrambe già censite con precedenti penali specifici. Le stesse venivano sorprese mentre tentavano di asportare una Fiat Punto di proprietà di un 51enne che l’aveva lasciata parcheggiata sotto la propria abitazione sita in un noto residence di Cassino. Alla vista dei Carabinieri uno dei due malfattori si dava a precipitosa  fuga a piedi, venendo prontamente rincorso e bloccato, mentre il secondo cercava di nascondersi sotto un telo all’interno della propria autovettura Citroen C1 parcheggiata a poca distanza. Si accertava altresì che gli stessi, poco prima, avevano già smontato quattro ruote di una Fiat 500L parcheggiata in zona, di proprietà di un 41enne del luogo, che avevano intenzione di caricare e trasportare con la Fiat Punto che stavano rubando. Inoltre si appurava che a bordo dell’autovettura Citroen C1, ove il secondo malvivente aveva cercato di nascondersi, vi erano occultate altre 4 ruote, 8 borchie e vari bulloni specifici per l’aggancio delle ruote nonché un crick, una chiave da girabacchino e attrezzi atti allo scasso. Le ruote ritrovate erano state asportate da un’altra Fiat 500L parcheggiata in una strada del centro abitato di Cassino. Stante la flagranza dei reati i due venivano tratti in arresto e dopo le formalità di rito ristretti presso le camere di sicurezza di quel Comando Compagnia in attesa del rito direttissimo.  La refurtiva, interamente recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre gli attrezzi sono stati sottoposti a sequestro. Sono in corso ulteriori indagini tese a verificare le responsabilità dei suddetti in ordine agli episodi che in precedenza hanno riguardato quel Comune e paesi limitrofi.

23 agosto 2016 0

Ancora incendi a Cervaro, Mignano Montelungo e San Vittore del Lazio. Emergenza roghi dilagante

Di redazione

Ancora fiamme nel cassinate. Dopo una nottata davvero complessa sul fronte Cervaro e San Vittore, in queste ore torna a bruciare la montagna. Sono ripartiti gli incendi a Cervaro sulla zona di Monte Porchio, a San Vittore e contemporaneamente si sta lavorando su Mignano Montelungo. Sui vari fronti stanno intervenendo i vigili del fuoco affiancati da diverse squadre di volontari. È giunto anche un canadeir a Mignano per domare le fiamme che stanno interessando contrada Fecicce.A lavoro nel cassinate anche un elicottero. Una situazione estremamente complessa e che il vento complica ulteriormente contribuendo ad alimentare i roghi. Si fa sempre più concreta l’ipotesi dolosa degli incendi.

23 agosto 2016 0

In viaggio legato sotto al Tir, l’afgano è maggiorenne. Per lui il decreto di espulsione – LE FOTO

Di admin

Frosinone – Ha sicuramente più di 19 anni il giovane afgano sorpreso ieri pomeriggio dagli uomini della polizia stradale della sottosezione di Frosinone, legato sotto ad un camion in transito sull’autostrada in direzione nord nel territorio di Ferentino.

Con delle cinghie era legato al semiasse del mezzo e aveva perrsorso in quella posizione non certamente di prima classe, oltre 400 chilometri.  Indosso nessun documento ma solamente un foglio rilasciato da un campo profughi greco dove veniva riportata la nazionalità afgana e l’età di 16 anni. Immediatamente fermato il mezzo dagli uomini del sostituto commissario Fabrizio Di Giovanni, il giovane è stato slegato e appariva stremato. Trasportato in ospedale a Frosinone, da un esame è risultato essere in buone condizioni fisiche, ma dai rilievi antropometrici è risultato essere di età certamente superiore ai 19 anni, per questo gli verrà fatto un decreto di espulsione dato che non è inmtyenzionato a chiedere l’asilo politico.

Er. Amedei

Articolo precedente

23 agosto 2016 0

Barche in fiamme sul Garigliano a Minturno, incendio doloso

Di admin

Minturno – Inbarcazioni in fiamme, questa mattina a Minturno, sotto il ponte della superstrada Domiziana che attraversa il fiume Garigliano. Si tratta di due piccole imbarcazioni che all’arrivo dei vigili del fuoco del distaccamento di Castelforte, erano completamente avvolte dalle fiamme. In pochi minuti i pompieri hanno avuto la meglio sul fuoco ma una delle due è andata completamente distrutta, l’atra è rimasta seriamente danneggiata. Le cause dell’incendio sono certamente di natura dolosa. Nella zona sono ormeggiate le barche di pescatori.

 

23 agosto 2016 0

Incendio doloso devasta Monte Porchio, quattro focolai accesi in punti diversi

Di admin

Cervaro – Nottata tragica, quella appena trascorsa, tra Cervaro e San Vittore del Lazio. Tragica per le dimensioni dell’incendio che ha devastato interamente l’altura di Monte Porchio su entrambi i fronti comunali.

Nessun dubbio sul fatto che ad appiccarle sia stata la mano criminale di qualcuno che, poco prima delle 23, ha acceso quattro focolai in altrettanti punti separati ben sapendo che il forte vento e l’impossibilità di far intervenire elicotteri ed aerei di notte, avrebbero fatto strage della vegetazione, spingendo le fiamme anche a ridosso della case.

Le abitazioni sono state salvate solamente grazie al lavoro, per tutta la notte, di due squadre di vigili del fuoco, una delle quali arrivata da Sora, e altre squadre di volontari di protezione civile. Lavoro che è servito a salvaguardare le strutture abitative, ma nulla è stato possibile fare per arginare le fiamme che divoravano alberi e arbusti. L’incendio è ancora in corso e si attendono i mezzi aerei.

Ermanno Amedei

23 agosto 2016 0

Incendi boschivi nel Cassinate, brucia la montagna a Porchio e a Mignano Montelungo – FOTO E VIDEO

Di Antonio Nardelli

Fiamme questa sera nel Cassinate. Brucia la montagna a Porchio nei comuni di Cervaro e San Vittore del Lazio. Le fiamme ne hanno lettaralmente divorato un versante arrivando a pochi metri dalle abitazioni. Incendio anche a Mignano Monte Lungo dove sta bruciando la Montagna nella zona delle Fecicce. Le fiamme si sono propagate molto rapidamente alimentate anche dal forte vento che da oggi soffia in tutta la zona.

Nella giornata di oggi sono state 19 le richieste di  intervento aereo ricevute dal Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento, di cui 4 soltanto dal Lazio.

Il  lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, alle 18,30 odierne, sette roghi. La maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, da comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d’emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Fornendo informazioni il più possibile precise, si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva.