pubblicato il23 agosto 2016 alle 08:35

Incendio doloso devasta Monte Porchio, quattro focolai accesi in punti diversi

Cervaro – Nottata tragica, quella appena trascorsa, tra Cervaro e San Vittore del Lazio. Tragica per le dimensioni dell’incendio che ha devastato interamente l’altura di Monte Porchio su entrambi i fronti comunali.

Nessun dubbio sul fatto che ad appiccarle sia stata la mano criminale di qualcuno che, poco prima delle 23, ha acceso quattro focolai in altrettanti punti separati ben sapendo che il forte vento e l’impossibilità di far intervenire elicotteri ed aerei di notte, avrebbero fatto strage della vegetazione, spingendo le fiamme anche a ridosso della case.

Le abitazioni sono state salvate solamente grazie al lavoro, per tutta la notte, di due squadre di vigili del fuoco, una delle quali arrivata da Sora, e altre squadre di volontari di protezione civile. Lavoro che è servito a salvaguardare le strutture abitative, ma nulla è stato possibile fare per arginare le fiamme che divoravano alberi e arbusti. L’incendio è ancora in corso e si attendono i mezzi aerei.

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07