pubblicato il24 agosto 2016 alle 17:43

Sotto le macerie di Amatrice Marco Santarelli, il figlio del Questore di Frosinone

Il cordoglio del sindaco di Cassino, D’Alessandro e del presidente della Provincia Pompeo

Frosinone – Sotto le macerie di Amatrice anche il corpo senza vita di Marco Santarelli, figlio unico di Filippo, questore di Frosinone, originario di quei luoghi. Il giovane ventiseienne di professione chef era andato a trascorrere qualche giorno di vacanza in casa dei nonni paterni. La casa che lo ospitava nel centro storico del paese è andata completamente distrutta non lasciandogli scampo.
Le condoglianze del sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro: «Voglio esprimere la mia vicinanza a tutti gli abitanti delle città colpite dall’evento sismico di questa notte. In particolar modo – aggiunge – alle popolazioni ed ai sindaci di Amatrice ed Accumoli dove si è verificata una vera e propria catastrofe. Esprimo le mie più sentite condoglianze alla famiglia del Questore di Frosinone, Filippo Santarelli per la perdita del giovane figlio Marco, anch’egli vittima del terremoto e a tutti i familiari delle persone rimaste uccise a causa del sisma che ha scosso l’intero centro Italia». Al cordoglio del sindaco di Cassino si è unito quello del Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo: “Manifesto il mio più profondo cordoglio e quello della popolazione che rappresento al Questore di Frosinone, Filippo Santarelli, per la scomparsa del suo caro figliolo Marco rimasto vittima del sisma. Ho sentito al telefono inoltre, il Presidente della Provincia di Rieti, Giuseppe Rinaldi, al quale ho espresso, a nome dei cittadini della provincia di Frosinone, vicinanza e solidarietà al popolo reatino colpito dalla tragedia del terremoto e per offrire collaborazione e sostegno.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07