Giorno: 7 settembre 2016

7 settembre 2016 0

Tentata rapina in tabaccheria a San Giorgio. Tutti i dettagli dell’arresto dei due malviventi

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Erano le otto di questa mattina quando due persone hanno tentato di mettere a segno una rapina ai danni di un esercizio commerciale di San Giorgio a Liri. Ad agire un uomo originario di Cassino di 32 anni ed una donna di origini francesi di 33 anni. La coppia a bordo di un’utilitaria e con volto travisato, uno dei due indossava un costume da leone, sono giunti a San Giorgio a Liri. Il leone entrato nel negozio, una tabaccheria, ha minacciato il titolare per farsi consegnare il denaro, ma questi non si è lasciato intimorire e ha messo in fuga la coppia. Immediatamente poi ha allertato la polizia che si è messa sulle tracce dei malviventi ed è riuscita ad individuarli nei pressi del casello autostradale di Cassino. Dopo un inseguimento, gli agenti della squadra volanti del commissariato di Cassino sono riusciti a fermare la coppia. All’ interno della loro auto è stato ritrovato il costume da leone utilizzato per il colpo. Dopo gli accertamenti di rito e a seguito di perquisizione personale e domiciliare sono stati trovati anche un coltello, 70 euro, un rosario ed un documento di riconoscimento di un’anziana signora che poco prima era stata vittima di uno scippo a Pontecorvo. A casa dei due è stato rinvenuto anche un motorino che era stato rubato a Cassino lo scorso luglio. La coppia è stata arrestata per tentata rapina a mano armata, porto abusivo d’arma, furto con strappo e ricettazione.

7 settembre 2016 0

Falsari sull’A1 a Cassino, coppia arrestata per possesso di banconote da 50 euro false

Di admin

Cassino – Ben diciassette biglietti da 50 euro falsi sono stati trovati oggi dagli agenti della sottosezione di polizia stradale di Cassino all’interno di una Lancia Ypsilon diretta a sud sulla quale viaggiava una coppia di Napoli.

Si tratta di una 29enne e di una 30enne che tornavano da Roma dove probabilmente avevano comprato le banconote o, forse più probabile, avevano fatto spese truffando i commercianti o i gestori di attività ristorative. Gli uomini del sostituto commissario Giovanni Cerilli li hanno fermati a Cassino e per loro è scattato l’arresto.

Er. Amedei

7 settembre 2016 0

Terremoto, il questore Santarelli ringrazia per la vicinanza dimostrata dopo la scomparsa del figlio Marco ad Amatrice

Di admin

Frosinone – Il questore di Frosinone Filippo Santarelli, colpito dalla tragedia il 24 agosto quando il terremoto di amatrice gli ha strappato il figlio Marco di appena 28 anni, ha trovato la forza per ringraziare pubblicamentre la comunità che nei momenti più duri gli si è stretta intorno.  “In questo momento per me particolarmente doloroso e difficile per la perdita del caro Marco desidero ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicino e mi hanno dato coraggio manifestandomi un sincero affetto ed una calorosa presenza”. Il questore ringrazia tutte le istituzioni che gli sono state vicine e dice: “Il mio più grande e affettuoso abbraccio va ai miei poliziotti e ai miei colleghi che fin dai primi momenti della tragedia mi sono stati vicini: alcuni di loro hanno scavato con me tra le macerie, altri mi hanno sostenuto e “protetto” nei tragici momenti di quel 24 agosto e nei giorni successivi in occasione delle varie cerimonie funebri… grazie! mi avete dato coraggio e non mi avete mai fatto sentire solo. In questi giorni di dolore ho percepito, altresì, un grande affetto ed un forte sostegno anche da parte di tante persone di Frosinone e della Ciociaria che direttamente o indirettamente mi hanno manifestato vicinanza ed incoraggiamenti, grazie a tutti! Un grazie di cuore a tutti i tifosi del Frosinone Calcio, che dalla Curva Nord dai Distinti, in occasione della partita Frosinone-Entella, con striscioni ed espressioni verbali, hanno fatto sentire alla mia famiglia la loro solidarietà e mi hanno profondamente commosso, grazie”

 

7 settembre 2016 0

Frosinone – Vertenza lavoratori Poste Italiane in prefettura

Di Antonio Nardelli

Frosinone – Nella mattina di oggi, presso la Prefettura UTG di Frosinone, anche a seguito delle manifestazioni sindacali svoltesi nei giorni scorsi, il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, ha ricevuto i Responsabili provinciali delle sigle sindacali SLP CISL, SLC CGIL, UIL COM, FAILP CISAL, UGL COM e CONFSAL COM, UILPOSTE, con lo scopo di esaminare le varie problematiche inerenti il nuovo piano di privatizzazione di Poste Italiane.

I Rappresentanti delle suddette sigle, hanno chiesto l’ intervento del Prefetto a causa delle gravi preoccupazioni destate, oltre che dall’ ulteriore collocazione sul mercato azionario di una quota pari al 30% di Poste Italiane, dal preannunciato piano economico d’ impresa che prevede l’ accorpamento degli uffici postali sul territorio – con la chiusura di fatto di quelli collocati nei Comuni più piccoli – e il recapito della posta a giorni alterni. Durante la riunione, dopo un’ attenta analisi della documentazione consegnata dai sindacati, sono emerse, in particolare, le gravi conseguenze sugli attuali livelli occupazionali che interesserebbero, su questo territorio, circa 100 unità lavorative e i gravi disservizi che si verrebbero a creare nei centri più periferici, anche perché abitati per lo più da persone anziane.

Al termine dell’ incontro, la Dottoressa Zarrilli, ha rassicurato gli astanti che interesserà i preposti Organi Centrali di Governo – Presidenza del Consiglio dei Ministri e Dicasteri competenti – nonché l’ Amministratore Delegato di Poste Italiane, per un riesame dell’ intera questione che, peraltro, riveste rilevanza nazionale, e l’ eventuale assunzione di ogni utile iniziativa al riguardo, soprattutto per la salvaguardia dei posti di lavoro, scongiurando, altresì, negative ricadute di carattere socio-econimico e la tutela delle esigenze di una popolazione sempre più anziana che, altrimenti, rischierebbe l’esclusione sociale. Ha, da ultimo, auspicato anche un interessamento da parte degli Amministratori locali, sollecitando un’ opera di sensibilizzazione degli stessi, affinché si rendano maggiormente attivi verso una positiva risoluzione delle problematiche prospettate.

7 settembre 2016 0

Terremoto, situazione viabilità aggiornata alle ore 14 del 7 settembre

Di Antonio Nardelli
SS4 SALARIA:

La Strada Statale 4 Salaria dal KM 158 al km 159+500 senso unico alternato regolato da impianto semaforico. Comune Quinto Decimo località Acquasanta

 

SS 81:

a seguito ordinanza del Sindaco di Penna Sant’ Andrea (TE) del 27/08/2016, a tutela della pubblica incolumità per i danni subiti dalla Chiesa Santa Maria del Soccorso, strada chiusa al traffico dal km 55+500 al km 55+700, con traffico deviato su altra viabilità comunale.

 

SP 20:

CHIUSA TRA BIVIO RETROSI E BIVIO SOMMATI

APERTA AL SOLO TRANSITO DEI MEZZI DI SOCCORSO NON SUPERIORI A 35 Q.LI

 

SR 260:

Strada chiusa nell’area limitrofa del Comune di Amatrice tra il bivio Retrosi e il bivio Sommati. Consentito il transito solo ai veicoli di soccorso leggeri.

 

SR471:

PERCORRIBILE IN LOC. BORBONA

 

SS 685 “TRE VALLI UMBRE”:

S.S.685 “Tre Valli Umbre” Riapertura Dalle Ore 20.00 DEL 02.09.2016

– ORD. ANAS N° 219/2016 TRATTO COMPRESO TRA I KM 0 E 7+396 RIAPERTO AL TRAFFICO DALLE ORE 20 DEL 02.09.2016 CON LE SEGUENTI RIDUZIONI DI CARREGGIATA SOTTO RIPORTATE:

– S.U.A., REGOLATO DA SEMAFORO, DAL KM 5+850 AL 7+380 PER LAVORI DI RIPRISTINO DELLA GALLERIA “CESARONICA” FINO AL 04.10.2016.

– DAL KM 2+250 AL KM 2+650, IN CORRISPONDENZA DEI LAVORI DI SOMMA URGENZA PER IL CONSOLIDAMENTO DELLA FRANA A MONTE DELLA GALLERIA COLLE PRETELLE 2 AL KM 2+500.

-DAL KM 3+550 AL KM 3+900 IN CORRISPONDENZA DEI LAVORI DI SOMMA URGENZA PER RIPRISTINO DEL CORPO STRADALE COMPRESO TRA IL VIADOTTO BRIGA E IL VIADOTTO LAMA AL KM 3+700.

– DAL KM 4+450 AL KM 4+900 IN CORRISPONDENZA DEI LAVORI DI SOMMA URGENZA PER RIPRISTINO DEL CORPO STRADALE E DEL MURO ANDATORE IN ADIACENZA ALLA SPALLA LATO UMBRO DEL VIADOTTO “TUFO” POSTO AL KM 4+630.

 

SP 477:

CHIUSA TRA NORCIA E FORCA CANAPINE

CHIUSA TRA NORCIA E CASTELLUCCIO

 

SP 129 TRISUNGO TUFO

provincia di Ascoli Piceno ordina la chiusura della SP129 Trisungo-tufo dal km 0 a 0+800.

 

SP45a

Ponte di Aprati località Crognaleto, provincia di Teramo, interdizione al transito dei mezzi di peso superiore ai 3,5 tonnellate e limitazione di velocità entro il limite dei 30 chilometri orari.

 

 

SP89 PROVINCIA ASCOLI PICENO

CHIUSA NEL CENTRO ABITATO DI PIEDILAMA (ARQUATA DEL TRONTO) DAL KM 26+200 TRAFFICO CONSENTITO SOLO PER MEZZI SOCCORSO

 

SITUAZIONE FERROVIARIA

Nessuna criticità

 

ITINERARI PER IL RAGGIUNGIMENTO DEL CRATERE SISMICO IN AMATRICE, ARQUATA DEL TRONTO E ACCUMOLI

 

AD OPERA DEI MEZZI DI SOCCORSO PROVENIENTI DA L’AQUILA E ROMA

 

DA L’AQUILA:

 

SS80 FINO ALLO SVINCOLO CERMONE – SS260 “PICENTE” FINO AD ARINGO – SP2 FINO A POGGIO CANCELLI PROSEGUIRE SU SP577 “DEL LAGO DI CAMPOTOSTO” FINO AD AMATRICE.

OPPURE:

DA LOC. CERMONE PERCORRERE SS80 DIREZIONE TERAMO FINO AL BIVIO PER CAMPOTOSTO QUINDI SP577 FINO AD AMATRICE

 

DA RIETI:

 

SS4 FINO A POSTA – SP471 PER BORBONA FINO A MONTEREALE – SR260 “PICENTE” FINO AD AMATRICE

PER AUTOARTICOLATI UNA VOLTA IMMESSI SULLA SR260 ALL’ALTEZZA DI ARINGO, PRENDERE LA SP2 FINO A LOC. POGGIO CANCELLI PER POI IMMETTERSI SULLA SR 577 FINO AD AMATRICE

 

PER RAGGIUNGERE ARQUATA DEL TRONTO E ACCUMOLI:

 

DA ROMA O DA ASCOLI PICENO:

PERCORRERE LA SS4 SALARIA IN ENTRAMBE LE DIREZIONI

 

 

7 settembre 2016 0

Sorpreso a molestare una donna sul bus a Trastevere da due carabinieri in borhgese, 27enne romano arrestato

Di Antonio Nardelli

ROMA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato un ragazzo romano di 27 anni dopo essere stato sorpreso a molestare pesantemente una ragazza romena di 21 anni che stava viaggiando a bordo del bus “40 Express”.

Il mezzo pubblico era in fase di avvicinamento al capolinea della Stazione Termini quando i militari, che si trovavano a bordo, in borghese, per un servizio preventivo antiborseggio, hanno notato il 27enne avvicinare la ragazza, e approfittando dell’affollamento del mezzo, “allungare” le mani, provocando la reazione della vittima.

A quel punto i militari sono intervenuti qualificandosi e lo hanno arrestato con l’accusa di violenza sessuale.

Il 27enne è stato condotto in caserma, in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

7 settembre 2016 0

Rapina in tabaccheria, arrestati due giovanissimi 

Di Antonio Nardelli

Sarebbero due i giovanissimi del cassinate, circa 20 anni, arrestati questa mattina a Cassino nella zona del ristorante Il Varese per la tentata rapina compiuta in una tabaccheria a San Giorgio a Liri. Una sorta di Bonnie e Clyde all’italiana. le ricerche dei due sono state subito diramate dalla centrale del commissariato di Cassino che ha permesso di individuarli e fermarli sulla superstrada. Si ipotizza che la coppia avesse già colpito in altre tabaccherie con la stessa modalità.

7 settembre 2016 0

Treni fermi tra Roma e Napoli, disagi per pendolari di Cassino e Frosinone

Di Antonio Nardelli

Disagi questa mattina per gli utenti di Trenitalia sul tratto Napoli Roma. Un guasto ad un treno tra Tora e Mignano Monte Lungo ha causato forti disagi alla circolazione dei treni con soppressioni e ritardi fino a due ore. A Cassino tante persone si sono ritrovate costrette a prendere ed affollare il treno delle 7.27 proveniente da Campobasso e dirette a Roma Termini.