Giorno: 16 settembre 2016

16 settembre 2016 0

Con diverse bande rapinava supermercati e farmacie a Frosinone, arrestato 23enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Ha partecipoato alla rapina   Piacitelli a Frosinone la sera del 2 settembre dello scorso anno e oggi, a distanza di un anno, la giustizia è arrivata a lui. In mantte è finito D.L. 23 anni di Sonnino che già era agli arresti domiciliari per aver fatto parte di un’altra banda di rapinatori, quelli con l’ascia che, per alcunbi mesi, ha terrorizzato i supermercati di Frosinone e Latina.

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone lo hanno raggiunto a Sonnino, eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Frosinone, dott. Pierandrea Valchera, su richiesta della locale Procura, P.M. dott.ssa Monica Montemerani. Per lo stesso colpo, i militari avevano già arrestato gli altri due complici, tutti originari di Priverno. Le ulteriori investigazioni proseguite anche dopo i primi arresti hanno permesso di chiarire, anche attraverso verifiche in banca dati, controllo del territorio, visioni ed analisi di immagini riprese da telecamere presenti sulla pubblica via, osservazioni, pedinamenti, perquisizioni, analisi dei tabulati telefonici, che il giovane faceva parte del gruppo criminale responsabile della rapina in danno della citata farmacia.

In tale occasione, i responsabili avevano già provveduto alla localizzazione dell’obiettivo, attraverso preliminari e preparatori sopralluoghi e ricognizione all’interno. Subito dopo facevano irruzione gli altri due complici che, arma in pugno e travisati con cappucci e occhiali da sole, rapidamente si dirigevano verso la cassa e puntata l’arma alla testa di una giovane cliente, intimavano “… lei ha la pistola puntata alla testa … aprite le casse … se ci date tutto non succede niente”, riuscendo pertanto a farsi consegnare la somma di 2.120 euro in banconote di vario taglio. Subito dopo si davano alla  fuga. Grazie ad un passante attento che aveva provveduto a rilevare il tipo e la targa del veicolo utilizzato per la fuga ed il tempestivo intervento dei Carabinieri, l’autovettura è stata intercettata poco dopo e nel corso dell’inseguimento i fuggitivi si liberavano di un sacco (contenente gli indumenti utilizzati per il camuffamento) riuscendo però a dileguarsi. Tuttavia gli indizi raccolti e lo sviluppo degli accertamenti, permettevano di risalire al possessore dell’auto ed a seguito di perquisizioni domiciliari il reperimento di una parte della refurtiva rinvenuta presso l’abitazione di uno degli arrestati, 800 euro. Inoltre, presso l’abitazione di altro complice veniva rinvenuta una pistola, rivelatasi una perfetta riproduzione di quella vera, nonché i vestiti indossati da un componente della banda all’atto del sopralluogo eseguito all’interno del predetto esercizio.

Il D.L., già tratto in arresto lo scorso 6 febbraio 2016 dai militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Frosinone unitamente a quelli di Latina, poiché colto nella flagranza di reato per “rapina” (realizzata unitamente ad altro complice, armato di ascia, in danno del Supermercato Eurospin di Latina Scalo). Attualmente lo stesso era sottoposto agli arresti domiciliari.

Il prevenuto ad espletate formalità di rito, verrà associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

Er. Amedei

16 settembre 2016 0

Dagli incendi ai calabroni fino al maltempo, settembre nero per i vigili del fuoco nel frusinate

Di admin

Frosinone – Dagli incendi ai nubifragi, passando per i calabroni. Settembre è perido che richiede ai vigili del fuoco un grande sforzo di versatilità.

Appena fino a qualche giorno fa i pompieri erano impegnati a fronteggiare veri muri di fuoco per salvare boschi e macchia mediterranea dalla distruzione; oggi, ma anche ieri, in provincia di Frosinone, le emergenze sono state di tutt’altro genere e dettate dal maltempo che con nubifragi e forti raffiche di vento ha creato disagi in particolare alla circolazione in particolare a Frosinone.

A Cassino un ramo caduto sull’asfalto in zona Folcara, sulla provinciale per Sant’Angelo ha visto impegnata la squadra di soccorso per rimuoverlo, quando sarebbe bastato un automobilista di buona volontà che lo accostasse al ciglio della strada. Fino alle prime ore del pomeriggio, quando il maltempo non ha iniziato ad imperversare per la provincia, i pompieri sono stati impegnati sul fronte dei calabroni.

La stagione è quella giusta perché gli insetti più temuti realizzino i loro nidi che, spesso, sono troppo vicini alle abitazioni se non addirittura all’interno di esse. Insomma, stagione impegnativa questa per i vigili del fuoco.

Er. Amedei

16 settembre 2016 0

Al via alla progettazione della strada che collega case popolari al centro di Villa Santa Lucia

Di admin

Villa Santa Lucia – Partiranno a breve i lavori nel comune di Villa Santa Lucia, ad opera della XV Comunità montana, per sistemare la strada che collega il quartiere delle case popolari al centro. Lo annuncia con un comunicato stampa Gianluca Quadrini, Presidente della XV Comunità montana Valle del Liri

La scorsa settimana, infatti, è stata affidata la progettazione definitiva ed esecutiva. Terminata la fase progettuale, verrà rimodulato il finanziamento e quindi si passerà a indire la gara di appalto per l’affidamento dei lavori.

“Si tratta – scrive Quadrini – di un altro importante progetto che la XV Comunità montana intende realizzare grazie ai finanziamenti recuperati all’interno del bilancio. L’obiettivo è quello di migliorare la viabilità e la sicurezza per coloro che ogni giorno si trovano a percorrere la strada che collega il centro di Villa Santa Lucia all’area delle residenze popolari”.

16 settembre 2016 0

Esce di strada e rischia di affogare in un canale, ragazza salva per miracolo

Di admin

Pontinia – E’ uscita di strada e ha rischiato di finire affogata nel canale. E’ salva per un pelo la ragazza che questa mattina sulla via Migliara a Pontinia è uscita di strada finendo capottata in un canale. Per sua fortuna una squadra di vigili del fuoco era in transito nella zona per un altro intervento. La ragazza è riuscita a liberarsi, ad uscire dall’abitacolo e, in evidente stato di shock, è stata prima soccorsa dai pompieri poi dagli operatori del 118.

Er. Amedei

16 settembre 2016 0

“Fiori di Ginestra”, le storie delle Brigantesse in un libro di Maria Scerrato

Di admin

Alatri – Michelina Di Cesare, Maria Capitanio, Elisa Garofali, Maria Teresa Molinari, Nicolina Iaconelli, Cristina Cocozza, Rosa Cedrone. Donne di briganti e brigantesse a loro volta secondo alcuni, combattenti contro l’invasione piemontese, secondo molti altri. L’argomento in cui si è cimentata Maria Scerrato di Alatri è tra i più affascinanti che riguarda non solo la Ciociaria, ma tutto il Paese agli arbori della sua unificazione.

Si chiama “Fiori di ginestra” e il sottotitolo spiega che tratta di “Donne briganti lungo la Frontiera 1864-1868”. Nelle 168 pagine, la Scerrato racconta la storia di queste donne “condannate” dalla storia dei vincitori. Quel coraggio, quelle intenzioni, ma soprattutto quelle figure, a distanza di un secolo e mezzo, vanno rivalutate e riviste.

“Fiori di Ginestra” è in vendita a Frosinone (EDICOLE’, piazza Madonna della Neve) e nelle principali edicole di Alatri, Sora, Isola e Cassino.

Ermanno Amedei

16 settembre 2016 0

Fiat richiama nel mondo quasi due milioni di auto per airbag difettosi

Di admin

Fiat Chrysler sta per richiamare in tutto il mondo 1,9 milioni di veicoli nelle officine per un difetto agli airbag. “E ‘possibile che l’air bag non viene attivato in caso di incidenti”: lo ha comunicato l’azienda automobilistica oggi giovedì 16 settembre. Oggetto del richiamo sono i modelli costruiti tra il 2010 al 2014. I modelli su cui è stato montato l’airbag difettoso sono in vendita anche in Italia e in Europa e quindi il sistema di sicurezza sotto accusa equipaggia anche le auto nel nostro Paese. Questo mal funzionamento finora ha provocato tre incidenti mortali e cinque feriti. Nell’attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo “Sportello dei Diritti” ancora una volta anticipa in Italia l’avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate viene tempestivamente informato. È necessario, quindi, spiega Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari o ai Concessionari FIAT, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione.

16 settembre 2016 0

Maltempo a Viterbo, uomo e auto trascinati via da acqua e fango. E’ disperso

Di admin

Tarquinia – Un uomo è stato trascinato via dalla furia delle acque mentre era alla guida della sua auto. E’ accaduto questa mattina poco dopo le 6.30 a Tarquinia nel viterbese. L’uomo stava transitando sulla strada tra Vallata e Tuscania quando l’onda di acqua e fango hanno trascinato via l’auto su cui viaggiava a centinaia di metri dalla strada. Al momento risulta disperso e i vigili del fuoco lo stanno cercando anche con l’ausilio di un elicottero. Il maltempo sta imperversando su tutto il viterbese.

Er. Amedei