pubblicato il17 settembre 2016 alle 19:32

Duemila litri di gasolio sequestrati a Cassino

Cassino – Gasolio di contrabbando o frutto di furti; una o l’altra, dato che i due campani a bordo del furgone in transito sull’autostrada Roma Napoli nei pressi di Cassino, viaggiavano con 2mila litri di Gasolio che certamente non avevano preso da una stazione di rifornimento. L’A1, si sa, è luogo di transito per mille traffici tra cui anche quello di carburante di contrabbando. Una attività che gli agenti della polizia stradale della sottosezione di Cassino diretta dal sostituto commissario Giovanni Cerilli, ben conoscono per aver effettuato sequestri per decine di migliaia di litri. Il furgone viaggiava in direzione sud e a bordo c’erano un 29enne e un 41enne. Consultando la banca dati sul loro conto è emerso che entrambi erano noti per furto di carburante. Perquisendo il mezzo gli agenti hanno trovato due taniche in pvc da mille litri ciascuno. Nel vano di carico i poliziotti hanno rinvenuto anche una pompa di aspirazione completa di tubi, diversi utensili tra cui una tronchese, una grossa chiave inglese e vari cacciavite, verosimilmente utilizzati per asportare il gasolio.
In merito alla presenza della merce trasportata entrambi non hanno saputo fornire alcuna documentazione dando invece versioni contrastanti circa la provenienza.
I due sono stati denunciati in stato di libertà per ricettazione e possesso di arnesi atti allo scasso nonché sanzionati amministrativamente per violazione della normativa di settore sulle accise.
Il veicolo, le cisterne contenenti gasolio e tutto quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Cassino.

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07