pubblicato il6 settembre 2016 alle 18:41

Franchitto: Approvati ampliamento cimitero di Sant’Angelo e il regolamento delle strade vicinali

La V commissione consiliare, Lavori Pubblici, Ha approvato nella seduta del 2 settembre 2016, l’ampliamento del cimitero di Sant’Angelo in Theodice e il Regolamento comunale per la gestione delle strade vicinali di uso pubblico.
“Allo stato attuale il cimitero della frazione di S. Angelo in TH – ha detto il presidente della V Commissione, Dott. Rosario Franchitto – le aree disponibili per l’inumazione sono pari circa mq 1.136,00. Preso atto di questa situazione sono stati individuati alcuni lotti di terreno già destinati all’inumazione da poter utilizzare per la costruzione di tombe di famiglia. I lotti suddetti coprono una superficie di circa mq 140,00.
Mentre per quanto riguarda il regolamento per la gestione delle strade vicinali di uso pubblico, esso si ispira ai seguenti principi: garantire la fruibilità pubblica della strada o porzione di strada vicinale di interesse generale; promuovere il miglioramento delle strade vicinali di uso pubblico, attraverso gli interventi di manutenzione e pubblica illuminazioni; riconoscere validità ai Consorzi per la manutenzione e la ricostruzione delle strade vicinali soggette al pubblico transito; provvedere alla classificazione declassificazione delle strade comunali secondo le indicazioni contenute nella legge regionale 19/08/94 n. 35; curare ed aggiornare l’elenco delle strade vicinali di uso pubblico.
Per una completa informazione si definiscono strade vicinali pubbliche, le strade di proprietà privata destinate dal transito di una determinata comunità di soggetti, o sottoposte ad un diritto di pubblico transito. Elemento fondamentali delle strade vicinali pubbliche è l’idoneità della strada, o tratto di essa, a soddisfare esigenze di interesse generale, consistenti nella necessità dell’uso per garantire la circolazione o per raggiungere edifici di interesse collettivo. I poteri che vengono esercitati dal comune sulle strade vicinali comprendono: l’espletamento dei servizi di vigilanza e polizia stradale, compresa l’emanazione di ordinanze; la garanzia della sicurezza e della fluidità della circolazione, tramite gestione e pulizia delle strade, dei fossi e di quant’altro fosse necessario nel caso di adempienze da parte dei consorzi, salvo rivalsa dei relativi oneri per la quota a carico degli stessi; rilascio di autorizzazione e concessioni; controllo tecnico dell’efficienza delle strade e delle relative pertinenze; apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07