pubblicato il3 settembre 2016 alle 21:57

Villa Santa Lucia – Altre armi a casa del rapinatore arrestato ieri. Denunciata la madre

A Villa Santa Lucia, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Piedimonte San Germano, congiuntamente al personale del NORM della Compagnia di Cassino e del locale Commissariato di P.S., a conclusione indagini, deferivano in stato di libertà per “detenzione abusiva di armi o munizioni” ed “omessa custodia di armi”, il 24enne già tratto in arresto per la rapina commessa in Cassino nel pomeriggio del 1° settembre u.s., nonché la madre convivente.
A seguito di una perquisizione locale eseguita immediatamente dopo la rapina, gli operanti rinvenivano all’interno della camera da letto dell’arrestato n°4 cartucce a palla, calibro 12 e n°61 proiettili calibro 22, illegalmente detenuti, nonché due mazze chiodate artigianali.
Dal controllo esteso all’armadio metallico della madre, titolare di porto d’armi, si accertava altresì la mancanza di n°5 fucili regolarmente denunciati alla locale Autorità di P.S., mentre un sesto fucile, regolarmente denunciato, non era custodito secondo la normativa vigente in materia.

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07