Giorno: 6 ottobre 2016

6 ottobre 2016 0

Pico, si inaugura l’asilo nido

Di Antonio Nardelli
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Pico – Un paese al passo con i tempi che punta tutto sull’innalzamento della qualità della vita. A Pico, sabato 8 ottobre alle ore 11 verrà inaugurato l’asilo nido comunale. Un progetto nel quale l’amministrazione ha fortemente creduto fin dall’inizio e per il quale si è spesa con impegno. Il taglio del nastro della nuovissima struttura avverrà alla presenza dell’assessore regionale alle politiche sociali Rita Visini. Un servizio innovativo per la comunità che si rivolge alle madri e soprattutto ai bambini. L’asilo nido “Il Piccolo Principe” è stato realizzato con grande attenzione alle esigenze dei più piccoli e offrirà un servizio completamente rinnovato in un ambiente a misura di bimbo. Il sindaco Ornella Carnevale e l’amministrazione comunale tutta hanno lavorato con grande impegno per rendere concreto il progetto seguito da vicino dal consigliere con delega ai servizi sociali Anna Cicerani.

6 ottobre 2016 0

Lite tra due donne per un uomo a Cassino, finisce con la moglie denunciata per molestie

Di admin

Cassino – La storia di un uomo conteso tra la moglie e la presunta amante, è finita con una denuncia per molestie. È accaduto a Cassino dove le due donne, la moglie 49enne e l’altra di poco più giovane, entrambe originarie della Campania ma domiciliate nella città Martire, si sono trovate a contendersi lo stesso uomo, marito, però, della 49enne. Almeno questo era il convincimento della moglie che accusava la più giovane conterranea di avere mire sul coniuge. Vero o falso che fosse il rapporto extraconiugale, le telefonate minatorie e pedinamenti sono diventate insopportabili fino a che, la donna accusata e molestata, temendo anche l’aggressione, non ha sporto la denuncia alla polizia. Gli uomini del commissariato di Cassino, diretti dal vice questore Alessandro Tocco, che dopo aver indagato sulle abitudini minacciose della moglie sospettosa, l’hanno denunciata per molestie.

Ermanno Amedei 

 

6 ottobre 2016 0

Reperti archeologici trafugati dal sud America, recuperati e restituiti al Messico

Di admin

Dall’Italia – Dodici importanti reperti archeologici trafugati dal Messico sono stati recuperati dai Carabinieri dei Nuclei Tutela Patrimonio Culturale di Ancona e Cosenza e saranno restituiti alle autorità Messicane. Le indagini sono state condotte dai militari nel 2013 e sono state coordinate dalle Procure della Repubblica di Palmi (RC), Pesaro e Ascoli Piceno.

Nel corso delle attività, sono stati sequestratinumerosi reperti di cui 12, risalenti al periodo meso americano preclassico (2500 a.C. – 200 d.C.) e classico (200 – 900 d.C.), sono stati riconosciuti, dagli Stati Uniti Messicani, come provento di esportazione illecita.

In particolare gli accertamenti effettuati dal Nucleo di Cosenza hanno avuto origine dalla segnalazione, ricevuta dall’Ufficio delle Dogane presso l’aeroporto di Reggio Calabria, relativa al rinvenimento di alcuni beni, di presunta natura archeologica, nel bagaglio di due viaggiatori provenienti dal Messico. L’operazione rientra nella collaborazione che, da tempo, lega l’Arma e l’Agenzia delle Dogane, finalizzata all’incremento delle potenzialità di verifica sulla circolazione dei beni culturali. Inoltre le attività di controllo sul territorio e di monitoraggio dell’e-commerce sono all’origine del sequestro effettuato dal Nucleo di Ancona. Tra i numerosi beni archeologici recuperati, tre sono stati riconosciuti quali provento di scavi clandestini e illecita esportazione dal Messico.

Le competenti Autorità Giudiziarie, a conclusione delle indagini, hanno disposto il dissequestro dei beni e la loro restituzione, nella fatti specie, in favore degli Stati Uniti Messicani.

L’11 ottobre, alle ore 13:00, presso l’Ambasciata del Messico, Via Lazzaro Spallanzani 16 – Roma, il Generale di Brigata Fabrizio Parrulli, Comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, restituirà i 12 reperti archeologici messicani a S.E. l’Ambasciatore Juan Jose Guerra Abud, in una cerimonia aperta anche agli organi di informazione.

6 ottobre 2016 0

Controlli della Polizia nel frusinate, 38 contravvenzioni su 400 macchine fermate

Di admin

Frosinone – Ben 400 veicoli  sono stati fermati in 33 posti di controllo e 38 contravvenzioni al Codice della Strada sono state elevate ad altrettanti contravventori. In questo, 500 sono state le persone identificate, tra cui 8 sono state denunciate.

È il bilancio di un operazione di controllo della polizia durato due giorni su tutto il territorio provinciale. Il dettaglio vede la Polizia Ferroviaria di Frosinone denunciare per furto aggravato di telefonino ai danni di un senegalese, un 32enne già  noto alle Forze dell’Ordine. A Cassino, invece, personale del  Commissariato ha denunciato un 76enne algerino per inosservanza di provvedimenti dell’Autorità ed  un 30enne del luogo per guida in stato di ebbrezza alcoolica.

Gli agenti del Commissariato di Sora hanno infine  denunciato due uomini  per minacce ed una giovane donna per violazione degli obblighi di assistenza familiare, in seguito a querela di parte.

Ermanno Amedei

 

6 ottobre 2016 0

Operazione Shoot della Guardia di Finanza: Sequestro di armi e di piantagione di cannabis indica

Di redazionecassino1

Chieti – Importante operazione portata a termine dalle Fiamme Gialle vastesi al Comando del Capitano Marco Garofalo che hanno scoperto una coltivazioni di “cannabis Indica” e rinvenuto armi da fuoco detenute illegalmente, di cui una con matricola abrasa, a seguito di un’azione pregnante rivolta alla repressione e alla produzione, al traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e psicotrope

Scaturita da un pregresso sequestro di sostanze stupefacenti effettuato in una abitazione di San Salvo, l’operazione ha permesso di risalire attraverso attività info-investigativa ad un’intera filiera illecita. I finanzieri, infatti, hanno individuato dapprima un gruppo di amici che, sfruttando la stagione estiva sul litorale adriatico, coltivavano sostanze stupefacenti nelle proprie abitazioni, con lo scopo di rivenderle sul mercato, successivamente hanno localizzato nelle campagne dell’alto vastese, nel giardino di una villetta isolata, una coltivazione di piante di cannabis indica, con altezza superiore ai 2 metri sporgenti dal muretto di recinzione dell’immobile monitorato, grazie anche all’utilizzo di un drone, al fine di individuare il responsabile materiale dell’illecita coltivazione.

La successiva perquisizione all’interno della villetta ha permesso di rinvenire oltre alla piantagione di cannabis indica, anche 44,00 grammi di marijuana già confezionata e nr. 01 bilancino di precisione. La sostanza stupefacente rinvenuta avrebbe procurato un illecito guadagno di circa 10.000,00 €. Durante l’attività sono stati rinvenuti inoltre nr. 2 fucili calibro 9, di cui uno con la matricola abrasa e nr. 49 cartucce marca Flobert da 9mm.

L’operazione si concludeva con l’arresto di una persona fisica di nazionalità italiana di sesso femminile incensurata per la violazione degli artt. 2 e 7 della legge 2 ottobre 1967, nr 895, nonché dell’art. 73 del D.P.R. 309/90.

Tutto lo stupefacente rinvenuto è stato inviato presso i Laboratori dell’ARTA di L’Aquila per le analisi quantitative e qualitative.

Le operazioni di servizio svolte testimoniano quanto sia alta l’attenzione della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Chieti, diretto dal Colonnello Vittorio Mario Di Sciullo, nella lotta ai traffici illegali finalizzata alla salvaguardia della vita umana.

6 ottobre 2016 0

Incidente stradale sulla Superstrada Cassino Sora, un ferito

Di admin

Sant’Elia Fiumerapido – Incidente stradale sulla Superstrada Cassino Sora nel territorio di Sant’Elia Fiumerapido. Il sistro avvenuto, questa mattina poco dopo le 8.30  subito dopo il distributore Agip in direzione Sora e ha visto coinvolte due auto sono una Fiat Punto e una Citroen C3.

La dinamica è ancora tutta da ricostruire ma probabilmente si è trattato un tamponamento. Una persona, uno dei due conducenti, è rimasto ferito e trasportato in ospedale grazie all’intervento di una ambulanza del 118 di Cassino. Un lunga coda si è creata sulla strada e a veicolare il traffico ci sono Finanzieri.

Ermanno Amedei

Foto Antonio Nardelli