pubblicato il13 ottobre 2016 alle 15:30

Estorsione tra egiziani a Frosinone, tre arresti e minorenne denunciato

Frosinone – Una estorsione tra giovanissimi egiziani è finita con tre maggiorenni arrestati e un minorenne denunciato dagli agenti della squadra volante della Questura di Frosinone.

Tutto si è consumato in poche ore quando un 18enne egiziano ha bussato alla questura per denunciare le continue minacce e richieste di danaro che doveva subire da un connazionale 19enne. Proprie mentre raccontava le sue vicende, gli è arrivata la telefonata dal sua aguzzino che pretendeva 300 euro.

Gli agenti che ascoltavano hanno fatto segno alla vittima ad accettare quelle condizioni e a stabilire un luogo dove incontrarsi per consegnare i soldi. Il quel luogo gli uomini della squadra volante diretta dal vice questore Giuseppe Di Franco e coordinata dal Commissario capo Flavio Genovesi, hanno fanno scattare la trappola.

L’estorsore è giunto all’appuntamento accompagnato da altri tre egiziani, per intimorire la vittima e farsi consegnare il denaro. Nel momento in cui i quattro hanno strattonato il  ragazzo, i poliziotti sono intervenuti bloccandoli. Tutti i fermati sono stati sottoposti a perquisizione personale.

Il denaro richiesto con le minacce era già finito nelle tasche dei pantaloni del 19enne, che nel giubbotto nascondeva anche un coltello a serramanico di 14.5 centimetri, di cui 6.5 centimetri di sola lama. I tre maggiorenni, quindi, sono stati arrestati, mentre il quarto, minore, è stato denunciato e riaffidato alla casa Famiglia, che lo ospitava.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07