pubblicato il11 ottobre 2016 alle 22:28

Operazione “Re Mida” – Truffavano imprenditori sul lastrico, un indagato a Fontana Liri

Fontana Liri – Un avviso di garanzia è stato notificato questa mattina ad un uomo di Fontana Liri perché rientra nell’indagine “Re Mida” condotta dalla guardia di Finanza di Parma.

L’indagine durata due anni ha permesso di svelare le attività di un sodalizio composto da 14 persone, quelle che oggi risultano indagate, delle quali, sei arrestate, che avevano inventato un sistema per truffare imprenditori in difficoltà e che, per questo, chiedevano prestiti.

Promettevano finanziamenti agevolati e per questo facevano pagare ai richiedenti salate commissioni per l’istituzione delle pratiche. Nessuno di quegli imprenditori ha mai ricevuto un solo euro di finanziamento e per questo, molti di loro hanno visto fallire la loro azienda. L’indagato ciociaro aveva il compito di procacciare clienti e per questo, tra i 70 truffati accertati, ce ne sono anche alcuni della provincia.

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07