pubblicato il7 ottobre 2016 alle 15:38

Reperti archeologici nascosti in villa, ritrovate a Cervaro cinque anfore romane. Coppia denunciata

CervaroCinque anfore di epoca romana, risalenti al I Secolo dopo Cristo, sono state sequestrate dai carabinieri in una villa a Cervaro. A segnalare la presenza degli importanti reperti archeologici è stato il proprietario della casa che vive all’estero e rientrato in Italia.

L’uomo ha raccontato ai carabinieri che indagano sulla vicenda, di aver trovato le anfore dopo essere tornato in possesso della casa data in affitto ad una giovane coppia. Le indagini svolte dai militari, che si sono avvalsi anche delle competenze dei carabinieri del Nucleo TPC (Tutela Patrimonio Culturale), hanno permesso di denunciare proprio la coppia di affittuari che hanno vissuto nell’abitazione prima di essere restituita al proprietario. Le anfore, alte circa 80 centimetri, sono del tipo solitamente rinvenuto nei bassi fondali del sud Pontino o delle Isole Pontine.

Ermanno Amedei

(Foto repertorio)

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07