pubblicato il30 ottobre 2016 alle 18:34

Terremoto, circa 50 verifiche strutturali nel frusinate a palazzi, alberghi e ponti. I timori sono per i cornicioni

 

Frosinone – Sono poco meno di cinquanta le verifiche fatte dai vigili del fuoco di Frosinone in tutta la provincia per accertare che strutture non fossero danneggiate, o a rischio crollo, a causa del terremoto di questa mattina che ha colpito il centro Italia.

Timori ad Aquino per la tenuta di un palazzo precauzionalmete evacuato ma poi subito restituito ai proprietari.

Il vero pericolo sembra essere costituitomdai cornicioni. A Cassino ne è crollato uno nei pressi di via Serracavallo, sfiorando di poco una signora che stava andando a messa. Pochi centimetri e a Cassino si sarebbe registrato quantomeno un ferito da terremoto seppur lontano centinaia di chilometri dalla zona dell’epicentro.

La caduta di alcune tamponature ha creato preoccupazioni a Fiuggi dove gli esperti dei vigili del fuoco hanno dovuto effettuare verifiche a una palazzina e ad un albergo. Poi le verifiche si sono eztese alle scuole di Fiuggi e ad un ponte che attraversa l’autostrada a Ceprano. In nessun caso sono stati registrati danji tali da temere per la tenuta strutturale dei manufatti controllati.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07