Giorno: 2 novembre 2016

2 novembre 2016 0

La Procura chiede l’assoluzione per imprenditore nel processo per frode alla Sanità

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Richiesta di assoluzione per l’imprenditore di Frosinone indagato per truffa alla sanità. 

Sette anni tra indagine e processo per arrivare alla fase dibattimentale dell’altro giorno che ha visto il sostituto procuratore chiedere per lui l’assoluzione perché il fatto non costituisce reato e il reato che si contestava era la Frode nelle pubbliche forniture (Art 356 c.p.).

La vicenda traeva spunto da indagini svolte dalla guardia di Finanza ad iniziare dal 30 settembre 2009, quando alcuni cateteri sarebbero stati consegnati dalla ditta dell’imprenditore alla Asl.

Materiale che era di marca diversa da quella prevista dal capitolato di gara d’appalto. La procura ha mollato la presa dopo aver ascoltato il banconista che aveva consegnato la merce. Sarebbe quindi stato un errore del dipendente nel consegnare i cateteri, errore che, tra l’altro, andrebbe comunque dimostrato.

A fronte di una fornitura per oltre 1,2 milioni di euro, l’errore sarebbe stato per merce di valore non di molto superiore ai 50 euro.

L’udienza della quasi certa assoluzione dell’imprenditore, assistito dall’avvocato Nicola Ottaviani, è stata rinviata a febbraio del prossimo anno quando il tribunale valuterà la richiesta di assoluzione avanzata dalla procura.

Ermanno Amedei

2 novembre 2016 0

Albaneta, l’ambasciatore polacco incontra sindaco e abate per trovare soluzione

Di admin

Cassino – L’ambasciatore di Polonia Tomasz Orłowski ha incontrato il sindaco di Cassino D’Alessandro e l’abate di Montecassino don Ogliari.

Nell’occasione di commemorazione dei militari polacchi defunti e che riposano nel cimitero monumentale su Montecassino è stato affrontato tra i tre anche la spinosa vicenda dell’Albaneta, zona tanto cara ai polacchi e cittadini cassinati per il significato che riveste in seguito alle note vicende belliche; e cara anche a privati che, avendo affittato quelle terre di proprietà dalla comunità monastica, sono impegnati in progetti duramente contestati sia dagli ambientalisti ma anche, e soprattutto, dalla stessa ambasciata polacca.

In pochi non conoscono le polemiche dello scorso dicembre, seguite alla realizzazione di un villaggio di Natale in quel luogo dove, 70 anni prima, trovarono la morte centinaia di giovani. Già si parla di nuove iniziative per il prossimo Natale.

Nell’incontro del primo Novembre, Orłowski, come già avvenuto in ambasciata a Roma a inizio ottobre quando ha ricevuto gli imprenditori e lo stesso Ogliari,  ha cercato un difficile compromesso tra il diritto a gestire una proprietà privata e la necessità di salvaguardare la sacralità dei ruoli.

Ermanno Amedei

(Nella foto il cancello dell’Albaneta fatto rimuovere dal Comune)

2 novembre 2016 0

Notte da paura (reale) ad halloween. “Soldi o botte?”, donna aggredita in casa

Di admin

Lariano – Donna aggredita e picchiata in casa da tre giovani durante la festa di halloween. Altro che “dolcetto o scherzetto?”. I tre che hanno bussato alla casa di una 53enne hanno cambiato la domanda con “Soldi o botte?”. Non ottenendo ciò che volevano si sono accaniti sulla donna picchiandola con un bastone.

Una vicenda che sa più di Arancia Meccanica che di festa dei mostri. I tre balordi erano alla ricerca di oggetti preziosi e soldi.

Le indagini su quanto accaduto la sera del 31 ottobre in pieno centro a Lariano, sono ancora in corso ma i carabinieri della compagnia di Velletri, oltre ad aver già arrestato uno dei tre giovanissimi malviventi, sono anche sulle tracce degli altri due.

Erano le 20.30 circa, quando al citofono della donna, una 53enne di Lariano che vive da sola in un appartamento all’interno di un condominio, hanno citofonato dei giovani in maschera. Pensando che si trattasse del classico dolcetto o scherzetto, la donna ha aperto il portone.

Una volta dentro casa, i tre con i volti coperti da maschere, l’hanno immobilizzata mettendo a soqquadro l’appartamento alla ricerca, presumibilmente, di soldi e oggetti preziosi. Quando non hanno trovato nulla, l’hanno picchiata colpendola alla testa con un bastone.

Le urla della vittima, hanno attirato le attenzioni di un carabiniere che vive nel condominio. E’ stato lui a sorprendere per le scale i tre riscendo, dopo una colluttazione, ad immobilizzarne uno.

Gli altri due si sono dileguati prima che sul posto arrivassero gli uomini del tenente Marco Colì. Il giovane, 19 anni italiano di Lariano, è stato arrestato con l’accusa di tentata rapina e lesione a pubblico ufficiale. La donna è stata portata in ospedale e medicata alla testa con alcuni punti di sutura. I carabinieri sono sulle tracce degli altri due.

Ermanno Amedei

2 novembre 2016 0

Terremoto, gli esiti delle verifiche strutturali alle scuole di Cassino

Di admin

Cassino – “Ieri si sono chiuse le 48 ore di sopralluoghi effettuati sugli edifici scolastici del Comune di Cassino dopo l’evento sismico del 31 ottobre 2016, avvertito in modo distinto anche nella città martire”.

Lo si apprende da una nota stampa del Comune di Cassino.

“I tecnici del comune, insieme alla Protezione civile ed accompagnati dai consiglieri comunali, Alessio Ranaldi e Angelo Panaccione, hanno effettuato i rilievi del caso sulle scuole del territorio, non riscontrando al momento nessun particolare danno alle strutture.

“Siamo riusciti in tempi brevi ad effettuare perizie su tutti gli edifici scolastici. Questa non deve essere un eccezione, ma una regola. – ha dichiarato il consigliere comunale, Alessio Ranaldi – La tempestività in questi casi fa la differenza, soprattutto in termini di sicurezza. Occorre infatti, superare l’approccio di intervenire prevalentemente sui casi di emergenza per arrivare ad una programmazione degli interventi e della manutenzione ordinaria e straordinaria, prevedendo anche un piano di riqualificazione per la messa in sicurezza delle scuole. Sappiamo benissimo che l’edilizia scolastica rappresenta un’emergenza non solo a Cassino, ma in tutto il territorio nazionale ed è per questo che la nostra amministrazione sta lavorando per riuscire a rendere sempre più sicuro il futuro degli studenti della nostra città.

In questo tour de force durato 48 ore insieme ai tecnici del comune ed alla Protezione Civile non abbiamo riscontrato nessun cedimento da parte delle strutture, tant’è che non è stata necessaria la chiusura delle attività scolastiche per nessun istituto”.

“La sicurezza degli studenti, – ha detto, invece, il consigliere comunale Angelo Panaccione –  rappresenta una priorità che bisogna garantire a tutti i costi, ed occorre che gli interventi negli edifici scolastici in maniera efficace e controllata. Sappiamo che la situazione a Cassino come del resto in tutta l’Italia non è delle migliori, ma questa non deve essere una scusante, nel nostro possibile stiamo cercando di dare agli studenti luoghi più sicuri possibile per i loro diritto allo studio””.

2 novembre 2016 0

Ad Alatri il Campionato del mondo della Pizza

Di admin

Alatri – Arriva ad Alatri il primo Campionato del Mondo della Pizza. Ad organizzare l’evento che si svolgerà il 21 e 22 novembre presso il noto locale “Nonna Pina” alle Mole Bisleti l’associazione “Pizzaioli Nel Mondo”, guidata dal presidente Massimiliano D’Aria e dal responsabile Alessandro Ceci in arte “Zeb”, vincitore del titolo “Super Campione del Mondo”.

Una organizzazione capillare quella che si sta portando avanti in questi giorni e che vedrà l’arrivo di oltre centocinquanta pizzaioli da tutto il mondo (Brasile, Canada, Germania, Spagna solo per citare alcuni Paesi di provenienza) che si sfideranno nella due giorni alatrense.

E che garantiranno anche un ritorno economico all’indotto, visto che alloggeranno in strutture alberghiere della zona. Inoltre saranno presenti anche alcune scuole alberghiere della Sicilia accompagnati dal professore Carmelo Merenda.

Un evento che per gli amanti della pizza rappresenta un momento di grande rilevanza. Una due giorni che vedrà i partecipanti concorrere nelle varie categorie in cui alla fine, dopo una dura selezione e con l’esito di una apposita commissione, verrà eletto il primo Campione del Mondo.

La manifestazione sarà aperta al pubblico, si potrà così ammirare da vicino il momento, tanto amato, nella preparazione della pizza. Una occasione quindi da non perdere quella del 21 e 22 novembre, una due giorni dove trionferanno il gusto, la pizza e una sana competizione tra pizzaioli di ogni Paese del mondo. Sponsor ufficiale della manifestazione Farine Polselli  e Mozzarelle Perella di Bojano.

2 novembre 2016 0

Incendio in una paninoteca ad Aprilia, evacuato il palazzo

Di admin

Aprilia – Incendio in una paninoteca ad Aprilia all’alba di questa mattina.

L’attività in cui si è sviluppato il rogo è in via dei Lauri al piano terra di una palazzina in una zona densamente abitata.

I vigili del fuoco immediatamente intervenuti dal distaccamento di Aprilia, hanno dovuto evacuare la palazzina facendo uscire alcune famiglie che abitano ai piani superiori invasi dal fumo. Nel locale, l’incendio, invece, ha arrecato danni importanti a bancone e cassa. Si ignorano le cause che hanno scatenato il rogo.

 

2 novembre 2016 0

Si perde sulle montagne di Campoli appennino, 57enne ritrovato in serata dal Soccorso Alpino

Di admin

Campoli Appennino – Nel tardo pomeriggio di ieri il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è intervenuto nei pressi di Campoli Appennino per recuperare un escursionista che aveva perso l’orientamento.

L’uomo, G.C. di 57 anni, originario di Alvito (Frosinone), era partito alle ore 15:30 circa dal parcheggio in località Querceto con l’intenzione di raggiungere le cascate del torrente Lacerno.

Dopo alcune ore di cammino, resosi conto di aver smarrito il sentiero e con il sopraggiungere del buio, ha raggiunto un punto impervio con copertura telefonica per richiedere aiuto ai Carabinieri. Il CNSAS, attivato dagli stessi Carabinieri, è intervenuto con una squadra di terra e, grazie alle indicazioni telefoniche fornite dal disperso, lo ha individuato e raggiunto intorno alle ore 20:30. L’uomo è stato riaccompagnato al parcheggio dove ad attenderlo erano presenti la moglie ed il figlio. Sul posto oltre ai tecnici del Soccorso Alpino e ai militari dell’Arma dei Carabinieri anche gli uomini dei Vigili del Fuoco.