Giorno: 4 novembre 2016

4 novembre 2016 0

Un muro di pneumatici nella campagna di Cassino

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Le campagne di Caira continuano a riservare sorprese che, purtroppo, sono tutt’altro che piacevoli. Dopo veleni di ogni tipo interrati al confine tra Cassino e Sant’Elia Fiumerapido su cui la magistratura sta indagando, un’altra indecenza è stata segnalata dall’attivista Bruno Della Corte.

La zona è quella compresa tra il campo di calcio di Caira e il fiume Rapido; alcuni ettari di terra trasformati in discarica a cielo aperto. “Mi avevano segnalato alcuni cumuli di rifiuti -ha detto Della Corte – ma quando sono arrivato per accertarmene ho capito che la discarica aveva dimensioni ben maggiori”.

Un vero muretto realizzato con pneumatici semicoperto da rovi copre si stende sul lato del perimetro che comprende anche cumuli di materassi e grosse quantità di fogli di catrame. Uno scempio che è arricchito di ogni altra tipologia di rifiuto, da quelli di tipo solido urbano, agli inerti scarto di lavorazioni edili.

Il pericolo maggiore è costituito dal mix di vegetazione e grosse quantità di pneumatici e materiale plastico che, in caso di incendio, considerando la gran quantità di combustibile, brucerebbe per giorni. Certamente non è più periodo di incendi, ma l’estate tornerà. Intanto Bruno Della Corte ha informato anche le autorità affinché si prendano provvedimenti per bonificando l’indecenza.

La circostanza di Caira dimostra quanta immondizia ci sia non solo nelle campagne di Cassino, ma anche tra i cittadini alcuni dei quali sono incapaci di comportamenti civili: immondizia appunto.

Ermanno Amedei

4 novembre 2016 0

Terremoto, decine di verifiche statiche a Cassino

Di admin

Cassino – Sono decine ancora le verifiche statiche che i vigili del fuoco stanno svolgendo in provincia di Frosinone dopo il terremoto del 31ottobre con epIcentro nel maceratese ma avvertito anche in Ciociaria.

Crepe o lesioni ai muri allarmano chi abita nelle strutture interessate dai sinistri segni e che chiedono verifiche.

Oggi, in particolare, il lavoro dei vigili si è cncentrato a Cassino e in particolare in Corso della Repubblica. Con una autoscala, i pompieri hanno verificato lo stato di due palazzini senza trovare situazioni critiche. Le verifiche  continueranno ancora per giorni.

Ermanno Amedei

4 novembre 2016 0

Vallerotonda- Chiusura provvisoria Chiesa di piazza Duomo in attesa di verifiche strutturali

Di redazione

È stata emessa dal sindaco di Vallerotonda, Gianfranco Verallo, ordinanza di chiusura provvisoria della Chiesa di piazza Duomo. Si resta dunque in attesa di verifiche tecniche specifiche. “Al fine di evitare allarmismi ingiustificati- spiega in una nota su Facebook il sindaco- si precisa che da tempo, ormai, la struttura portante della Chiesa presentava vistose e profonde crepe che hanno sempre sollecitato la mia attenzione e la mia preoccupazione. Il perdurare dell’ anomalo sciame sismico nell’ area Norcia Amatrice, induce alla massima prudenza. Se dovessi personalmente assegnare una percentuale di rischio per la nostra Chiesa, direi l’uno per cento, ma consentitemi questo basta per indurmi ad evitare che i nostri cittadini possano correrlo. Per tutto ciò ho emesso ordinanza di chiusura provvisoria in attesa di verifiche tecniche specifiche che in questo momento i tecnici del genio civile, impegnati nelle zone disastrate, non possono assicurare. Quando è in gioco l’incolumità pubblica, in prudenza è meglio abbondare che deficere “.

4 novembre 2016 0

Adolescenti scatenati per Halloween, scattano due denunce a Vallecorsa

Di redazione

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Vallecorsa deferivano in stato di libertà alla Procura per i Minorenni di Roma, due minorenni del luogo per i reati di danneggiamento; deturpamento e imbrattamento di cose altrui. Gli adolescenti durante la notte di Halloween avevano preso di mira la casa di una 72enne di Vallecorsa, con lancio di uova, farina e liquido oleoso e non soddisfatti, avevano danneggiato con un petardo anche la cassetta delle poste dell’abitazione. La “bravata” ha avuto però vita breve, infatti i militari acquisita la denuncia dell’anziana identificavano prontamente i minorenni deferendoli alla competente Autorità giudiziaria.

4 novembre 2016 0

Celebrata la “Giornata dell’Unità d’Italia e delle Forze Armate” in piazza De Gasperi

Di redazionecassino1

Cassino – Si sono svolte questa mattina in Piazza de Gasperi le celebrazioni inerenti la giornata del 4 novembre – giornata delle Forza Armate e dell’Unità Nazionale organizzate dal comune di Cassino. Il Sindaco della città martire, Carlo Maria D’Alessandro nel suo messaggio per l’evento ha dichiarato: “Rivolgo un caro saluto ai rappresentanti delle associazioni dei combattenti e reduci, alle associazioni d’arma, a quelle degli invalidi civili e di guerra, alle autorità militari, religiose e civili, a tutti i cittadini ed, in particolare, a voi ragazzi presenti i rappresentanza delle scuole di Cassino. Un pensiero speciale per i nostri fratelli che vivono la tragedia del sisma nel centro Italia e un abbraccio giunga loro e alle forze militari e civili che sono incessantemente strumento di supporto. Anche quest’anno ci troviamo qui per ricordare la battaglia di Vittorio Veneto che, con la conclusione della prima guerra mondiale, portò all’unificazione dell’Italia. Non dobbiamo dimenticare tutti coloro che si sono sacrificati per dare vita al nostro paese. Oggi festeggiamo anche e soprattutto le forze armate, che nella nostra nazione sono dedicate alla sicurezza interna e alla ricerca della pace a livello internazionale. Quando ricordiamo i nostri combattenti, quando ricordiamo i nostri caduti di ogni tempo, i veterani, gli invalidi, i mutilati; quando ci rechiamo ai cippi o ai monumenti posti in memoria dell’eroismo, non facciamo omaggio a valori che attengono al concetto di guerra, ma a valori che esaltano la profonda umanità del sacrificio dell’eroismo, della dedizione che sono perenni e comuni. Anche per questo sappiamo di poter contare sulle forze armate il cui compito primario di difesa della patria si arricchisce di un alto impegno civile, volto a fronteggiare difficoltà che si abbattono sul nostro paese Le nostre forze armate sono al servizio della pace, in Italia e nel mondo. Mi rivogo a voi, ragazzi: siate sempre aperti al dialogo. Sono due le parole che dovete ricordare, anche se siete piccoli: diritti e doveri. Sono due termini strettamente collegati tra loro e sicuramente le vostre insegnanti vi spiegheranno gli uni e gli altri. La vostra presenza è il modo migliore per celebrare le forze armate. In questa speciale giornata giungano a tutti gli ufficiali, sottufficiali, graduati, militari e personale civile – ha concluso il primo cittadino, Carlo Maria D’Alessandro – ed alle rispettive famiglie il saluto caloroso e l’augurio più fervido dei cittadini di Cassino che ho l’onore di rappresentare. Viva le forze Armate, viva la Repubblica, viva l’Italia”.

4 novembre 2016 0

Inaugurato il Palazzetto dello sport, una “nuova casa” per la Virtus Cassino

Di redazionecassino1

“In questa splendida giornata di sport e condivisione non posso che augurare un futuro foriero di soddisfazioni alla società, ai dirigenti ed ai giocatori della BPC Virtus Cassino che oggi, a pochi mesi dal nostro insediamento, ha una sua casa. Auspico che il Palavirtus sia teatro di grandi vittorie per la nostra titolata squadra di Basket”. Lo ha dichiarato il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro all’inaugurazione della struttura di via De Feo, svoltasi giovedì 3 novembre . “Più volte ho incontrato il presidente Donatella Formisano da quando ho l’onore di essere Sindaco di questa città, la quale mi ha ragguagliato sia sui successi della società degli ultimi anni e sia sulle loro esigenze dal punto di vista logistico. Mi sono impegnato a porre rimedio, nel più breve tempo possibile, ad una situazione di emergenza di certo non dovuta a questa amministrazione. Le criticità vanno risolte, non trascinate per anni perché poi diventano vere e proprie emergenze che possono costringere anche chi ha a cuore la nostra città ad abbandonarla per proseguire il proprio cammino. Abbiamo emanato un bando per il Palazzetto dello sport a cui la BPC Virtus Cassino ha risposto, presentando un progetto esemplare che oggi ha trovato il suo compimento. Da ex giocatore di basket non posso che essere orgoglioso di aver contribuito a far i mondo che la nostra blasonata squadra possa giocare le partite del Campionato Nazionale di Serie B, senza emigrare altrove. Siamo coscienti che lo sport sia un’attività sociale importantissima e per questo motivo, ogni giorno, ci mettiamo a disposizione di chi attraverso la propria opera sul territorio dia lustro alla città di Cassino, ma soprattutto dia risalto a quei valori propri della cultura sportiva da tramandare, senza indugio, alle nuove generazioni attraverso l’esempio e il rispetto delle regole”. Ha concluso il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro.

4 novembre 2016 0

Cassino- Sacco dal contenuto sconosciuto ancora abbandonato in via Ariosto

Di redazione

Un sacco che potrebbe contenere rifiuti o materiali inerti che giace sulla strada in attesa di essere recuperato. La presenza del grande sacco in via Ariosto è stata notata e denunciata dall’ ambientalista Edoardo Grossi già all’ inizio della scorsa settimana, ma ad oggi nessuno si è preoccupato di recuperarlo ed occuparsi del corretto smaltimento. “Sono allibito- afferma Grossi- nemmeno l’intervento della Polizia ha smosso chi doveva rimuovere quei rifiuti di ignota natura in pieno centro a Cassino. Quando ho contattato le forze dell’ordine a loro è stato detto che l’indomani sarebbe stato rimosso. Così non è stato. Potrebbe contenere anche amianto”. N.C.

4 novembre 2016 0

Controlli antidroga nelle scuole a Cassino, cinofili all’Itis Majorana

Di admin

Cassino – Continuano i controlli antidroga nei plessi degli istituti superiori di Cassino. Ieri mattina allo squillo della campanella nell’Itis di Cassino sono entrati anche i Cinofili della polizia.

L’attività  degli agenti si è concentrata soprattutto nei luoghi di aggregazione  degli adolescenti , davanti e all’interno degli istituti scolastici.

Le aule di due scuole sono state ispezione scrupolosamente e la verifica ha dato esito negativo.

La presenza delle Forze dell’Ordine “rappresenta un forte deterrente verso i fenomeni di microcriminalità legati al consumo e allo spaccio di sostanze illecite” come ha sottolineato, in una nota pervenuta al Commissariato, il Prof. Marcello Bianchi dirigente scolastico dell’ dell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Medaglia d’Oro –Città di Cassino” .

In perfetta sintonia con il collega sono le parole  della  Prof.ssa Ina Guarreradirigente dell’I.T.I.S. “E.Majorana”che  si sofferma sull’ampio  concetto  di legalità “con il fine di salvaguardare la sicurezza dei ragazzi” .

4 novembre 2016 0

Frecce Tricolori e paracadutisti a Piazza Venezia per la festa dell’Unità d’Italia

Di admin

Roma – Le massime cariche istituzionali del Paese si sono ritrovate all’altare della Patria a Roma per rendere omaggio al Milite Ignoto. Nel Giorno dell’Unità d’Italia e della festa delle Forze Armate, come consuetudine, il presidente della Repubblica, quest’anno Sergio Mattarella, ha reso omaggio ai Caduti con la deposizione della corona sul sagrato del Milite Ignoto.

Al suo fianco, il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il capo di Stato Maggiore della Difesa, il generale Claudio Graziano, il presidente del Consiglio Matteo Renzi, i presidenti di Senato e Camera Pietro Grasso e Laura Boldrini.

Poco dopo le Frecce tricolori hanno sorvolato il cielo su piazza Venezia e tra gli applausi della folla, sono atterrati due paracadutisti, uno dei quali, Giuseppe Tresoldi dell’Esercito, ha portato con sé una grande bandiera tricolore, che è stata disposta al centro della piazza.

Altre manifestazioni si sono svolte in ogni città d’Italia.

Foto Antonio Nardelli

4 novembre 2016 0

Rinnovo del Consiglio Provinciale di Frosinone, si vota l’otto gennaio

Di redazione

Si terranno domenica 8 gennaio, dalle ore 8 alle ore 20, le Elezioni che rinnoveranno i 12 componenti del Consiglio Provinciale di Frosinone. Il Presidente Antonio Pompeo ha firmato i decreti che fissano la data delle consultazioni e la costituzione dell’Ufficio Elettorale. Saranno i Sindaci e i Consiglieri dei Comuni che fanno parte della provincia di Frosinone e in carica alla data dell’8 gennaio 2017 a costituire il corpo elettorale, attivo e passivo, chiamato alle urne. L’elezione avverrà sulla base di liste concorrenti, composta da un numero di candidati non inferiore a 6 e non superiore a 12, che devono essere sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto accertati al 35esimo giorno antecendente quello della votazione e attraverso il meccanismo del voto ponderato, che fa riferimento al numero di abitanti del Comune di appartenenza. Le liste dovranno essere presentate all’Ufficio Elettorale costituito presso la Segreteria Generale della Provincia di Frosinone con il seguente calendario: dalle ore 8 alle ore 20 di domenica 18 dicembre 2016 (21esimo giorno antecedente la votazione) e dalle ore 8 alle ore 20 di lunedì 19 dicembre 2016 (20esimo giorno antecedente la votazione). Le modalità per la presentazione delle liste e dei contrassegni saranno scaricabili nei prossimi giorni dal sito www.provinciafr.it nella sezione “elezioni provinciali 2016”, fatta salva l’applicazione di eventuali e successive norme di carattere nazionale.