pubblicato il12 novembre 2016 alle 08:14

Basket serie B: Trasferta decisamente complicata per la Virtus Cassino a Cefalù

La Virtus Cassino domenica in trasferta a Cefalù , una cittadina alloggiata su di una suggestiva e piccola lingua di terra completamente circondata dal Mar Tirreno situata a metà strada fra Capo d’Orlando , terra di basket d’importanza capitale per la Trinacria , e Palermo. Ma Cefalù è non solo un importante approdo per vacanzieri e amanti del mare in cerca di relax ed emozioni estive.
Cefalù è una città che vive di basket e che è in fermento per la pallacanestro. La società sicula è reduce da una cavalcata che lo scorso anno non ha conosciuto ostacoli, la Zannella Basket Cefalù ha infatti meritatamente conquistato la promozione in Serie B Nazionale dopo aver inanellato lo straordinario record di 20 vittorie consecutive nel campionato regionale di Serie C.
Trasferta in terra di Sicilia dunque per la Virtus Cassino di coach Luca Vettese in occasione della settima giornata del girone di andata del Campionato Nazionale di Serie B . I rossoblù cassinati infatti sono attesi domenica prossima , 13 novembre , alle ore 18.00 , al Palasport “Ignazio Cefalù” della splendida cittadina siciliana per la sfida con la temibile matricola .
I padroni di casa sono però reduci dalla sfortunatissima trasferta contro Napoli . Per i siciliani infatti la trasferta in terra partenopea poteva essere ma non è stata una di quelle giornate da ricordare . Purtroppo per loro la trasferta partenopea si è rivelata amara ma solo nel risultato. Una giornata di campionato , quella appena trascorsa che poteva di certo rappresentare la via per rilanciare definitivamente in classifica la Zannella Basket Cefalù dopo la splendida vittoria casalinga ( quinta di campionato tra le mura amiche, ndr) contro l’ex capolista LUISS Roma di una settimana prima ma, contro la terribile formazione di coach Ponticiello, la Cuore Napoli, la squadra del neo coach Ciaboco , subentrato ormai da quindici giorni alla guida della formazione cefaludese, è stata costretta nuovamente a cedere il passo, dopo una gara gagliarda e condotta praticamente sempre in testa fino all’ultimo quarto.
Un match dai due volti quello della scorsa settimana per Jordan Losi e compagni : nei primi due quarti, infatti, Cefalù mette sotto i padroni di casa (ancora imbattuti tra le mura amiche) con autorevolezza, andando a canestro con straordinaria facilità, con un gioco spumeggiante , fatto di rotazioni continue da parte del neo coach . Una gara praticamente senza sbavature, con Mollura e il ritrovato Malagoli sugli scudi, coadiuvati da un Lombardo in grande giornata e dalle triple dell’argentino Paparella (5 su 5 dall’arco al termine dell’incontro per lui). Nella seconda metà di gioco, però, Cefalù ha subito il prepotente ritorno del team napoletano di Coach Ponticiello. Un ritorno dovuto al fatto che i napoletani rispolveravano una grande precisione al tiro ma anche al fatto che l’attacco normanno s’inceppava sul più bello in specie al ritorno dall’intervallo lungo.
Dunque i padroni di casa vorranno assolutamente rimettersi in corsa e soprattutto infiammare il Palasport cefaludese e vorranno mettersi alle spalle il primo stop stagionale del neo coach Ciaboco , arrivato come detto da quindici giorni in sostituzione di coach Nardone .
Le due squadre sono divise da 4 punti in classifica ( 8 per Cassino e 4 per Cefalù) e di certo , fatte le dovute premesse , Cefalù non è una squadra da sottovalutare, tanto che nella prima giornata del Campionato Nazionale di Serie B , edizione 2016-17 , i padroni di casa si sono imposti nel derby siciliano contro Barcellona , che come i tifosi delle V rossoblù ben sanno, ha invece maramaldeggiato sul parquet di Atina appena 20 giorni orsono.
Le qualità dei singoli poi non si discutono . Tra i siciliani si distinguono due grandi firme del basket cadetto, Jordan Losi , miglior assist man del campionato con oltre 5 palloni regalati a partita ai propri compagni , ed il “terribile” direttore d’orchestra , Emiliano Paparella . Quest’ultimo veterano dei parquet siciliani è una delle certezze di coach Ciaboco che lo utilizza insieme a Losi per oltre 30 minuti di gioco a partita .
Il miglior realizzatore della squadra padrone di casa è Marco Mollura, ala forte che realizza 17 punti a partita con un , seguito da Guglielmo Sodero, che viaggia a 11 punti di media.
Insomma sarà una gara tosta e difficile anche da un punto di vista ambientale se si considera poi il ritrovato feeling tra la tifoseria organizzata e la società cefaludense, come recita un comunicato ufficiale congiunto diramato proprio ieri da quest’ultima . Quindi ritrovato entusiasmo e ritrovata fluidità di gioco, tutto questo rende quanto mai complessa la gara di domenica per la BPC Virtus Cassino .
In casa rossoblù tutto tace . I protagonisti del successo di domenica scorsa contro Vis Nova , prima gara tra le mura amiche del PalaVirtus cassinate , non hanno voluto e non vogliono rilasciare dichiarazioni . Solo massima concentrazione per una gara davvero complessa su un parquet molto difficile .
Di certo la gara di sabato scorso contro la Vis Nova ha ridato certezze alla truppa di Vettese per come si è materializzata con una grande prova difensiva delle “V” rossoblù ma anche con una rivedibile prestazione offensiva che conferma gli attuali disagi nella metà campo avversaria di molti dei protagonisti del team della Terra di San Benedetto.
Vettese non mostra però eccessiva insofferenza sulla materia predicando pazienza e continua imperterrito a cementare con la fiducia il suo gruppo e soprattutto a far gruppo con i suoi ragazzi .
Ad arbitrare la gara sono stati chiamati due arbitri calabresi , 1º arbitro: Scarfò Giuseppe di Palmi (RC) e come 2º arbitro: Praticò Francesco di Reggio Di Calabria (RC) , la palla a due alle ore 18.00 al Palasport “Ignazio Cefalù” .

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07