pubblicato il24 novembre 2016 alle 09:07

Il “No” di Maddé Guglielmo 

Guglielmo Maddé di rifondazione comunista, dopo il turno notturno in fabbrica, davanti i cancelli dello stabilimento Fca di Cassino in occasione della visita di Matteo Renzi e Sergio Marchionne ha detto: “La forza del no è dimostrata dalla militanza di noi lavoratori che in prima mattinata come abitudine consueta ci presentiamo  ai colleghi spiegando le motivazioni per cui si è contrari alla riforma costituzionale, discutendo e parlandone, cosa che questo governo non sta facendo se non attraverso proclami televisivi senza il vero confronto con il proprio elettorato. È ancora più grave pensare che il presidente del consiglio in data odierna visita per la prima volta lo stabilimento  di Cassino per sponsorizzare la sua riforma e non pensare alle varie problematiche dettate dai contratti di solidarietà e dalle condizioni di lavoro e dal clima che nei nostri stabilimenti viviamo quotidianamente a maggior ragione dopo la legge del nuovo mercato del lavoro “Job acts” “che ha tolto i diritti a discapito di un ulteriore potere da parte dell’imprenditore. Noi non ci togliamo il cappello davanti al padrone non vuole essere uno slogan ma rappresentare quella che è la vera democrazia, i veri diritti e il rispetto della dignità dei lavoratori italiani che questo governo e questi imprenditori congiuntamente ci hanno derubato”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07