pubblicato il27 novembre 2016 alle 15:56

L’epigrafe che ricorda, nella scuola media, l’abate “G. Diamare” abbandonata all’incuria in un cortile

Cassino – Aria di rinnovamento nei Circoli Comprensivi di Cassino, per quanto riguarda la loro intitolazione? Forse sì, almeno per quanto riguarda il 1° di questi, quello di via D’Annunzio. Ogni fase di “nuovo corso” comporta, purtroppo, qualche indecorosa dimenticanza. Ci riferiamo, in particolare, alla ingloriosa fine che ha fatto l’epigrafe in marmo che ricorda l’Abate Gregorio Diamare a cui è intitolata la scuola media, oggi inserita nel 3° Circolo Comprensivo, ma ospitata nei locali della vecchia scuola elementare di via D’Annunzio, sul lato di piazza Nicholas Green, per intenderci. Già perché quella lastra in marmo che ricorda la “…visione cristiana di educatore” dell’abate Diamare, giace incustodita, appoggiata su uno dei muri esterni dell’edificio, nell’incuria e nelle possibili mire di qualche vandalo. C’è da augurarsi che almeno la statua dell’Abate non faccia la stessa ingloriosa fine e rimanga al suo posto a futura memoria degli allievi, nuovi e vecchi, che passeranno per quella scuola media. In altri termini che un pezzo di storia cassinate, non soltanto scolastica per molte generazioni, non finisca nel dimenticatoio, ma peggio in balia di vandali, incuria e degrado. Sarebbe opportuno che l’epigrafe stessa, posta a ricordo dell’abate Diamare torni al suo posto nel più breve tempo possibile o almeno sia conservata in locali più degni e decorosi che non sia un marciapiedi appoggiata ad un muro. Il ricordo di persone illustri di una città come Cassino non possono essere abbandonati in questo modo!
F. Pensabene
5d3d5ee3-7997-4af8-ad16-48b8c70f42ce

80d7f042-aedc-48f4-81fc-35c7f9296adc

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07