pubblicato il7 novembre 2016 alle 13:48

Mucche e tori in centro a Carpineto, firmata ordinanza di abbattimento

Carpineto Romano – Un primo bovino inselvatichito è stato abbattuto nel territorio di Carpineto Romano.

faccedivita.it

Il problema di mucche, tori, cavalli lasciati allo stato brado del piccolo comune della provincia di Roma è tristemente noto ed è stata causa di incidenti stradali, di aggressioni a persone e indecenti scene nel centro cittadino o nelle aree verdi.

L’animale si è ferito gravemente ad una zampa località Pandolfo mentre tentava di scavalcare la recinzione privata. E’ stato necessario abbatterlo. La carcassa è stata recuperata e portata in apposite aziende per la distruzione.

Potrebbe essere il primo di una lunga lista di animali abbattuti a Carpineto dato che il sindaco, con l’appoggio della prefettura, ha ordinato alle autorità locali di catturare gli animali che sono sprovvisti di marchio auricolare, e nel caso in cui non si riesca, procedere con l’abbattimento dello stesso.Insomma, a Carpineto si è aperta la caccia grossa verrebbe da dire scherzando, ma purtroppo non c’è da scherzare dato che il fenomeno è pericoloso e ha causato già diversi feriti.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07