pubblicato il4 novembre 2016 alle 08:43

Volley serie D: CUS Cassino torna a graffiare, 3 a 1 al Roma Otto Team

Buona affermazione per i cassinati nella terza giornata del torneo regionale

Terza giornata del campionato di Serie D Maschile di Pallavolo e immediato riscatto per il team cussino che ottiene la seconda vittoria stagionale e torna vicinissima alla vetta del girone. Dopo la sconfitta in rimonta subita in terra capitolina nel match della scorsa settimana, i cussini agli ordini di coach Giovanni Torraca si rimboccano le maniche e in settimana si allenano con grinta ed entusiasmo per preparare la gara contro Roma Otto Team, squadra che nello scorso campionato aveva rappresentato una delle concorrenti più agguerrite dei ragazzi cassinati nella lotta per l’accesso alla post season. Nei due scontri della passata stagione, gli universitari si imposero in entrambi i match con un combattutissimo 3-2, soffiando di fatto il posto nei playoff proprio ai capitolini. I cussini si aspettavano quindi una grandissima voglia di rivalsa da parte dei romani, i quali si presentano tra le mura dei cassinati con una formazione rinnovata all’80% rispetto a quella dello scorso anno. La partenza del match, che i cussini affrontano con l’incognita di non conoscere affatto le caratteristiche degli avversari, vede primeggiare proprio gli ospiti, che sfruttano ogni occasione a loro disposizione, si mostrano attivissimi in fase difensiva e approfittano delle tante opportunità offerte dal sestetto cassinate, molto falloso in attacco e poco attento nei fondamentali di ricezione e difesa. Il CUS Cassino Volley BPC resta a galla quel tanto che basta per nutrire speranze di recupero, ma i romani sono pienamente in controllo della gara e quando, decidono di accelerare e chiudere le operazioni, in men che non si dica fanno man bassa di punti e si portano in vantaggio per 1-0 nel conto set con il netto score di 25-18. Al cambio di campo il Cassino non cambia nulla, e al rientro sul terreno di gioco per il secondo game sono ancora i capitolini a fare la voce grossa. I cussini però riescono a commettere molti meno errori rispetto al primo parziale, e restano in gara in modo più o meno lucido per tutto il tempo di gioco. Appena dopo il giro di boa del set, sono inaspettatamente gli universitari a sfruttare qualche regalo degli ospiti e a mettere la testa avanti nel punteggio. I romani sembrano accusare il colpo e in entrambi i sestetti in campo aumenta il numero di errori gratuiti. Si arriva così fino alle fasi finali del game, con il CUS Cassino Volley BPC che trova un minimo di regolarità in attacco e riesce a scavare una breccia nel sistema difensivo romano. Grazie a un paio di punti realizzati in questa occasione, i cussini rialzano la testa, acquisiscono il doppio break di vantaggio e vanno a chiudere il parziale con un combattutissimo 26-24 che riequilibra il conto set sull’1-1. Nella terza frazione di gioco i ragazzi universitari sembrano mostrare qualche piccolo segno di risveglio, ma la scossa data dai cassinati non è abbastanza forte da far perdere concentrazione e certezze ai ragazzi romani. Il team capitolino lotta su ogni pallone, e per fortuna dei cassinati ogni tanto incespica in alcuni errori in attacco e permette ai cussini di restare avanti nel punteggio, anche se solo di un’incollatura. La partita è molto accesa sul piano del gioco, della grinta e della cattiveria sportiva, ma il direttore di gara è abilissimo nel far rimanere gli animi calmi e la situazione resta costantemente sotto controllo. Nel finale del set, dopo un lungo scambio vinto dai ragazzi del CUS Cassino tra mille peripezie, sono proprio i padroni di casa a trovare la grinta e la giusta spinta emotiva per tagliare per primi il traguardo del 25° punto, con gli avversari che si fermano a 22, e con il conto set che vede materializzarsi il sorpasso dei locali: 2-1 per il CUS Cassino Volley BPC. Si va al cambio di campo con i cassinati entusiasti, invece Roma Otto Team accusa visibilmente il colpo, e al ritorno in campo è più che evidente che i locali viaggiano a vele spiegate e con il vento a favore, mentre gli ospiti sembrano impantanati in una zona di fiacca, senza vento, costretti ad ammainare vele e bandiera e tirare fuori i remi per provare ad uscire dalle difficoltà. Peccato per loro che i cussini si siano finalmente svegliati, e che ora imperversino sul terreno di gioco capitolino con la stessa forza distruttrice di un tornado. Mentre i padroni di casa trasformano in oro ogni pallone che toccano, i romani riescono a sprecare l’inverosimile, dando sempre più vigore all’assalto dei cassinati, che in pochi istanti scavano una voragine nel punteggio e mettono praticamente in banca la vittoria del parziale. Il set termina infatti con un frustrante 25-11 per gli ospiti, che a metà game avevano già smesso di crederci e avevano tirato completamente i remi in barca dando spazio in campo a tutte le seconde linee. La gara termina quindi con un buon 3-1 per i cussini, premiati con il bottino pieno e a sole due lunghezze dal vertice della classifica, anche se il risultato sta fin troppo stretto ai romani, autori di una buonissima gara nei primi tre parziali. Prossimo impegno per i ragazzi del CUS Cassino Volley BPC sarà l’insidiosissima trasferta romana in casa del Roman Volley, compagine molto competitiva e ben amalgamata che nel match di andata dello scorso campionato rifilò un rotondo 3-0 ai cassinati, vendicato poi nella gara di ritorno valevole per l’accesso ai playoff. Domenica 6 Novembre, alle ore 18.30 a Roma, i ragazzi cassinati proveranno a conquistare la prima vittoria in trasferta di questo campionato, per proseguire la corsa alla vetta de

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07