pubblicato il20 novembre 2016 alle 11:24

Volley serie D: Al Palasport “Osvaldo Soriano” i cussini si impongono per 3-2 sul Greenvolley

I cassinati dominano per larghi tratti la gara ma devono cedere due set alla formazione romana

Quinta giornata del Campionato Regionale di Serie D Maschile di Pallavolo per il CUS Cassino Volley terza affermazione consecutiva in casa per il team agli ordini di mister Giovanni Torraca. A fare le spese dell’ottima vena casalinga mostrata in questo inizio di stagione dai ragazzi universitari, stavolta è la formazione capitolina del Greenvolley. Al fischiod’avvio del direttore di gara i cassinati spingono da subito sull’acceleratore, impongono il loro ritmo al match e lasciano fermi al palo gli ospiti, stupiti da tanto impeto e dall’impressionante mole di gioco sviluppata dai locali. Capitan Alessandro Pittiglio e compagni lottano su ogni pallone, difendono tutto ciò che possono e non lasciano alcuno spazio alle iniziative degli avversari, che si vedono quindi costretti a guardare da lontano il team cussino guidare con autorevolezza il parziale. Sena particolari patemi, infatti, gli universitari procedono a velocità di crociera verso il traguardo, e si aggiudicano il parziale con un netto 25-20. Al rientro in campo i cassinati provano a imporre nuovamente i loro schemi, ma il Greenvolley si dimostra molto più tenace e combattivo rispetto alla scialba formazione vista nel primo parziale, e resta a stretto contatto con i padroni di casa fin dai primi punti della frazione. Subito dopo il giro di boa sono nuovamente i locali a trovare un filotto di punti che portano il CUS Cassino Volley BPC in testa, ma proprio in dirittura d’arrivo è invece il Greenvolley a trovare una micidiale sfilza di battute punto con cui i romani dapprima raggiungono la parità, e poi piazzano la zampata vincente e arrivano per primi al traguardo dei 25 punti, con i cassinati fermi a 20 e costretti a cedere il punto. Nel terzo game di giornata, i cussini scendono in campo decisi a riprendersi quanto perso nel set appena concluso, e sfoderano tutte le armi a loro disposizione, stordendo i capitolini con attacchi fenomenali, con battute imprendibili e difese insperate. Dal canto loro, i romani le provano un po’ tutte, ma i cassinati sono un rullo compressore e annientano ogni velleità ospite, spianandosi in un attimo la strada verso il 2-1 nel conto set e fermando il tabellone del punteggio sull’eloquente score di 25-18. Si cambia campo e si rientra sul terreno di gioco per disputare il quarto parziale di gioco con gli universitari decisi più che mai ad acciuffare il terzo punto che varrebbe la vittoria. Fino alla metà della frazione i cassinati giocano una gara ordinata e pulita, con il punteggio che rispecchia l’andamento in campo e che premia i locali con 2/3 lunghezze di vantaggio. Quando però ci si avvicina alla zona calda del set, i padroni di casa perdono un po’ la bussola, commettono diversi errori evitabili sia in fase offensiva che difensiva, e danno il la alla riscossa capitolina. I romani non si lasciano scappare dai denti la ghiotta preda, e approfittano di tutte le occasioni che i cassinati gli offrono, scavalcando i cussini nel punteggio e sprintando fino al 25-19 che chiude il game e vale il 2-2 nel conto dei set vinti. La gara si deciderà, prima volta in stagione per i cassinati, al tie break. Torraca apporta alcune modifiche all’assetto dei suoi, i quali rispondono con una prova solida e di carattere, inserendo le marce alte fin dal primo pallone del set e spingendo al massimo sull’acceleratore. Il Greenvolley va in difficoltà, accusa il colpo e lascia l’iniziativa nelle mani dei padroni di casa, che sospinti anche dal numeroso pubblico del Palasport, spiegano le vele e si dirigono a tutta velocità verso la vittoria del set. I capitolini provano a opporre una strenua resistenza, ma i cassinati sono ormai lanciati e niente riesce a fermarli. In pochi minuti la banda di Torraca fa il vuoto e vola sul 14-9. I cussini vanno in battuta, difendono il pallone attaccato dai romani e ricostruiscono; l’attacco universitario trova però una ottima copertura da parte del Greenvolley, che si procura così una nuova opportunità per prolungare l’incontro. Sull’attacco dei romani però, il fischietto del match non vede un leggero tocco del difensore cussino, commettendo una delle poche sbavature nella sua partita, e assegna il punto della vittoria al CUS Cassino Volley BPC. I cassinati escono così dalla gara contro il Greenvolley con due punti in tasca, bottino che avrebbe potuto essere più consistente se i padroni di casa non avessero avuto un paio di passaggi a vuoto durante due dei cinque parziali disputati. Prossimo impegno per la formazione cassinate sarà la trasferta di Domenica 20 Novembre 2016 alle ore 18.30 ad Olevano Romano, formazione che langue all’ultimo posto della graduatoria, ma che negli anni è stata avversaria ostica e ostile in qualsiasi posizione di classifica per i ragazzi cassinati, che stavolta si augurano di sfatare il tabù e conquistare la prima vittoria in trasferta di questo torneo

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07