Giorno: 16 dicembre 2016

16 dicembre 2016 0

Cassino- Giochi d’informatica e Piccolo Archimede: successo per la XIII edizione all’Itis Majorana

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Successo per la XIII edizione delle gare “Piccolo Archimede” e “Giochiamo con l’Informatica” riservato alle terze classi delle scuole medie organizzato dall’Istituto tecnico “E. Majorana”di Cassino. Referenti del progetto le docenti professoresse Betty Marandola, Anna Vendittelli, Linda Anfora. Notevole l’adesione delle scuole medie che hanno iscritto alle gare ben 860 studenti provenienti da 33 scuole medie dell’intero territorio Cassinate, della Val di Comino, dell’alto Casertano e della provincia di Formia. Le gare, organizzate in due turni, hanno avuto inizio alle nove del giorno giovedì 15 dicembre, dopo l’accoglienza delle scolaresche e la sistemazione delle stesse nelle aule predisposte per le due prove. Un secondo gruppo di studenti ha iniziato i lavori alle 11,15. La premiazione del concorso avverra` il prossimo gennaio nel corso di una speciale cerimonia alla quale prenderanno parte tutte le scuole che hanno aderito la gara. Il dirigente scolastico, la professoressa Ina Gloria Guarrera ha espresso piena soddisfazione per l’organizzazione, la disponibilità mostrata dai docenti e dagli alunni e l’ottima riuscita della manifestazione. L’appuntamento è per la XIV edizione!Redazione “AD Majora na”.

16 dicembre 2016 0

Natale a Cassino, tempo di scontri tra spacciatori. Torna la paura

Di admin

Cassino – A Natale aumentano i consumi di tutto, anche della droga. Mentre i commercianti di prodotti e merce legale si fanno concorrenza abbassando i prezzi, gli spacciatori a Cassino, si contendono la piazza in modalità tristemente note che hanno visto negli anni passati anche l’utilizzo di armi da fuoco e coltelli. Come da tradizione, quindi, anche il Natale 2016, sembra prepararsi, in tal senso, nel peggiore dei modi.

La vicenda di mercoledì sera, ne è una triste avvisaglia. Un regolamento di conti a tutti gli effetti tra personaggi noti nel mondo della droga. Regolamenti che a Cassino avvengono con violenza, non al chiuso di una stanza, ma pubblicamente con il rischio di pubblica incolumità per chi, in quelle vicende non c’entrano neanche lontanamente. Prima il pestaggio del giovane e poi l’incendio della baracca in via Garigliano, sembrano episodi che rientrano in queste dinamiche .

La lite dovuta, a quanto pare, alla concorrenza nello spaccio di droga, riguarderebbe persone tra l’altro parenti e si teme possa non essere l’ultimo episodio. Due persone sono già state arrestate per incendio doloso e, uno dei due, anche per lesioni. Una terza persona, la seconda che avrebbe partecipato al pestaggio del giovane, sarebbe stata individuata dagli investigatori. Su questo aspetto, i carabinieri comandati colonnello Giuseppe Tuccio, prestano massima attenzione per evitare che episodi simili possano ripetersi in luoghi pubblici coinvolgendo ignari cittadini che nulla hanno a che vedere con simili lotte.

Ermanno Amedei

Articoli prededenti

 

16 dicembre 2016 0

Spaccio a Cassino. Operazione Rollando, condanne per complessivi 13 anni

Di admin

Cassino – Con 13 anni di carcere complessivi e multe per 26mila euro, si è chiuso in tribunale a Cassino, il processo relativo all’operazione Rollando portata a compimento nel 2011 dai carabinieri di Cassino comandati all’epoca dal tenente Massimo Esposito e dal compianto capitano Adolfo Grimaldi.

L’operazione disarticolò una fitta rete dello spaccio composta da nove persone tra Cassino e comuni limitrofi di cui, secondo gli investigatori, facevano parte anche gli spacciatori che rifornirono di dose letale un consumatore di Cervaro deceduto il 31 gennaio 2009.

Altri filoni della stessa indagine portarono altri arresti. Questa mattina il Tribunale di Cassino si è pronunciato con una sentenza di assoluzione per la cessione della dose mortale, ma con condanne per spaccio ai rimanenti del gruppo che non avevano patteggiato la pena.

Rolando Tortolano, il principale indagato è stato condannato per spaccio a tre anni di reclusione e ad una multa di 6mila euro. Stessa condanna per Fabio Sforza e Alessandro Testa. Due anni e 10 mesi oltre a 5mila euro di multa per M. Carnevale mentre Daniele Fimiani è stato condannato a 18 mesi e ad una multa di 3mila euro.

Ermanno Amedei

Leggi precedente

16 dicembre 2016 0

Una montagna di pneumatici a Santi Cosma e Damiano, sequestrata area

Di admin

Santi Cosma e Damiano – Una vera e propria discarica abusiva di 4.500 metri quadrati su cui sono ammassate grosse quantità di pneumatici in disuso è stata sequestrata dai carabinieri a Santi Cosma e Damiano.

Nell’area, C.S. 34enne di Formia, aveva ammassato complessivamente tremila tonnellate di pneumatici.

L’uomo è titolare di una società che si occupa di lavorazione e riciclaggio di gomma, materiale plastico e derivati.

I pneumatici, dovevano essere sottoposti ad un complesso trattamento per separare il prodotto riutilizzabile da quello che non lo è. Invece erano ammassati a cielo aperto in quella che era diventata una discarica abusiva.

Per questo, oltre al sequestro, è scattata la denuncia per abbandono e deposito incontrollato di rifiuti.

16 dicembre 2016 0

“La creazione nota”, a Frosinone la presentazione del libro di Franco Falasca

Di admin

Frosinone – Sarà presentato domani pomeriggio alle 17,30 presso la “Saletta Centro delle Arti” via Giacomo Matteotti 2 a Frosinone, il libro “La creazione nota” di Franco Falasca, edito da Fabio D’Ambrosio Editore. Nell’occasione l’autore incontra amici e lettori insieme a Marcello Carlino e Irene Sabetta. Le letture saranno a cura della “Associazione Ricerche Teatrali”.

Scrive l’autore: “…era la creazione nota, quella sorta di chiacchiericcio infinito, elaborata da un creatore a sua volta progettato da un creatore più grande e potente, tra loro rivali come sono rivali tutti gli esseri, che si scrutano con una malcelata diffidenza, per niente risolutiva. Chi era il complice e chi era il rivale: cercava di capirlo. Se la poesia a volte si pone all’attenzione anche di chi non vuole, è per la sua specifica natura invasiva. Ti colpisce nel momento meno opportuno e ti lascia con una sensazione che v’è qualcosa di importante che tu non hai ancora affrontato e che altri hanno già affrontato e ne godono addirittura…”

Franco Falasca, artista visivo scrittore e fotografo, cresciuto in Ciociaria e trasferitosi a Roma, ha pubblicato vari libri di poesia e prosa, ha partecipato alla “Biennale di Venezia 1976”e alla mostra“ANNI ’70. ARTE A ROMA” – mostra collettiva di artisti italiani e internazionali, Palazzo delle Esposizioni di Roma, ha organizzato rassegne e premi culturali.

16 dicembre 2016 0

Cinque furti con scasso nella stessa notte, individuata baby gang a Gaeta

Di admin

Gaeta – Due 18enne e tre minorenni sono stati denunciati dalla polizia del commissariato di Gaeta per una serie di furti con scasso messi a segno nella notte tra il 2 e il 3 dicembre a Gaeta.

I giovanissimi, tutti di Itri, si erano ritrovati in un locale della città del Golfo e, dopo aver assunto oltremisura sostanze alcoliche, hanno compiuto cinque furti in altrettante attività commerciali arrecando danni complessivi per 10mila euro.

Ad incastrarli l’immagine di uno di loro riconoscibile, registrata da una telecamera a circuito chiuso in uno dei locali colpiti. Una baby gang a tutti gli effetti dato che i cinque, nonostante giovanissimi, erano già ben noti alle forze dell’ordine.

16 dicembre 2016 0

Furti in case e negozi tra Cassinate e alto Casertano, due case prese di mira a Rocca D’Evandro

Di admin

Cassino – Case private e attività commerciali tra Cassinate e alto Casertano, nel mirino dei ladri. Come fossero due specializzazioni diverse, gruppi di malviventi sicuramente distinti, compiono furti multipli sia in abitazioni come avvenuto ieri a Rocca d’Evandro, sia in negozi come avvenuto la notte precedente in pieno centro a Cassino.

In poco tempo, nella notte tra mercoledì e giovedì, tra Corso della Repubblica e Viale Dante, hanno svaligiato un negozio di intimo per donna,un ottico e un parrucchiere. Obiettivo erano i registratori di cassa delle attività.

A Rocca d’Evandro, invece, poche centinaia di metri oltre il confine con la Campania, in due case, probabilmente gli stessi tre malviventi di una seconda banda, hanno portato via oggetti di valore e pochi soldi. Il raid ladresco è stato immortalato da telecamere a circuito chiuso in cui si capisce che i malviventi erano giovani. Immagini che torneranno certamente utili alle indagini svolte dai carabinieri della Stazione di Rocca D’Evandro comandati dal maresciallo Giuseppe Vendittelli.

Ermanno Amedei

16 dicembre 2016 0

Terremoto nella “Roma a 5 Stelle”, arrestato il braccio destro della sindaco Virginia Raggi

Di admin

Roma – Il capo del personale del Comune di Roma Raffaele Marra, è stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo su richiesta della procura di Roma.

Le compravendite di case dell’Enasarco avrebbero avuto come fulcro un giro di corruzione di Marra, secondo gli inquirenti, era tra i principali protagonisti.

I fatti sono risalenti al 2013 e in manette è finito anche l’imprenditore Sergio Scarpellini l’immobiliarista noto per aver affittare case ed uffici a Senato e allo stesso Campidoglio.

Marra, ex finanziere ed ex vice capo di gabinetto del Campidoglio ora alla guida del Dipartimento Personale, era stato al centro di importanti inchieste giornalistiche de L’Espresso per acquisti di case a prezzi stracciati eppure l’indagato godeva di fiducia e protezione del sindaco Virginia Raggi.

Ermanno Amedei

16 dicembre 2016 0

Incendio in appartamento a Minturno, albero di Natale principale indiziato

Di admin

Minturno – L’albero di Natale sembra essere il principale indiziato tra le cause dell’incendio che si è sviluppato ieri sera nell’abitazione in via Castelforte a Minturno.

All’arrivo dei vigili del fuoco le fiamme erano già alte e avevano avvolto gli arredi del piano terra.

Con gli autorespiratori, hanno accertato che nessuno dei proprietari fosse all’interno della struttura e si sono poi concentrati sullo spegnimento.

Le indagini svolte dal personale preposto ad incendio domato, hanno ricondotto le cause alle luci dell’albero di Natale oppure alla stufa.

16 dicembre 2016 0

Arte e Natura a Frosinone con “RecilcArt”

Di admin
Frosinone – Due giorni di arte e natura, il 18 e 19 dicembre, presso la Casa della Cultura di Frosinone, in scena la mostra “ReciclArt”. Patrocinata dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Frosinone l’iniziativa vedrà, dopo il saluto del sindaco Nicola Ottaviani, dell’assessore all’ambiente Flora Ferazzoli e del consigliere Valeria Morgia, gli interventi introduttivi del consigliere regionale Daniela Bianchi, della professoressa Fausta Dumano, del professor Biagio Cacciola, del professor Pier Paolo Segneri e di Luigi Vacana. Ad accompagnare i visitatori i “saluti in note” di M.G. Vernissage della serata inaugurale fissato alle 17. Promossa dall’Associazione Culturale “Talenti” che produce in esclusiva il Festival GallinaRock, la mostra sul tema del riciclo porterà ad esporre, nell’ex Mattatoio del capoluogo, alcuni tra gli artisti più quotati del territorio. Peter Barone, Mariangela Calabrese, Sara Ciuffetta, Ciuffetta2 Design, Fattedancool HeART, Giusy Milone, Marika Moretti, Silvia Sbardella e Riccardo Bernardi “Gli Artefatti”: saranno le loro opere le protagoniste indiscusse dell’evento. Ad arricchire l’esposizione, i lavori degli studenti del Licei Artistici di Anagni e Frosinone, coordinati rispettivamente dai docenti Marco Antonucci e Alba Petrarca. La mostra in programma domenica ricalca l’iniziativa che, già lo scorso anno, vide l’Associazione Culturale “Talenti” animare di arte il capoluogo. Ricordiamo il successo dell’esposizione del Collettivo Madre che dopo Firenze, Siena e la Macedonia, fece tappa per una settimana alla Villa comunale di Frosinone.