Giorno: 17 dicembre 2016

17 dicembre 2016 0

Piedimonte San Germano- Incendio in un autosalone sulla Casilina. Vigili del fuoco e carabinieri sul posto

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Piedimonte – E’divampato un rogo pochi minuti fa nel piazzale di un autosalone sito sulla via Casilina. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco con due mezzi. Sono intervenuti anche i carabinieri. Al momento non si conoscono le cause del rogo e ancora non e’ stata definita l’entità dei danni. Le fiamme avrebbero interessato un’auto. Indagini in corso.

17 dicembre 2016 0

Cassino- Help, flash mob per dire basta all’inquinamento

Di redazione

Cassino– Alle ore 15.00 di oggi molti cittadini di Cassino si sono ritrovati in piazza Labriola per un appuntamento davvero speciale: un flash mob. Ed è riuscito perfettamente. I partecipanti, cittadini attivi con associazioni ambientaliste ma anche gente comune, ha creato in pochissimo tempo la scritta umana “Help“. L’iniziativa nasce dalla necessità di sensibilizzare persone ed istituzioni verso il problema inquinamento e polveri sottili che vede la città martire troppo spesso nella classifica delle zone più inquinate. Il flash mob è riuscito molto bene ed è stato un segnale evidente e assolutamente non trascurabile di chi chiede a gran voce che lo stato delle cose cambi e il prima possibile. Help perché sulla salute non si può scherzare e il grido di aiuto non può essere ignorato. N.Costa

17 dicembre 2016 0

Casermone della droga, il fascicolo passa alla DDA. Confermate tutte le misure cautelari

Di admin

Frosinone – Dopo l’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare, eseguita nella giornata del 7 dicembre scorso, come da procedura il fascicolo processuale è stato trasmesso per competenza alla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Roma, perché il G.I.P. del Tribunale di Frosinone aveva ravvisato l’esistenza dell’associazione a delinquere, finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Il p.m. della D.D.A. dr Giuseppe Cascini, che ha preso in carico il procedimento, ha richiesto la conferma di tutte le misure già emesse dal G.I.P. di Frosinone.

Il G.I.P. del Tribunale di Roma, nell’esaminare la richiesta e gli atti processuali, ha accolto in toto la ricostruzione dei fatti già formulata nel primo provvedimento cautelare, confermando sia l’esistenza dei gravi indizi di colpevolezza, sia gravità del fenomeno criminoso impiantato all’interno del complesso di edilizia popolare di viale Spagna.

Allo stesso tempo ha ritenuto attualmente sussistenti le esigenze cautelari in capo agli indagati, confermando le misure delle custodie cautelari in carcere, applicate nei confronti di 16 indagati, tra capi, promotori ed organizzatori dell’organizzazione criminale.

Ha invece attenuato le esigenze cautelari in capo agli indagati sottoposti agli arresti domiciliari, ritenendo l’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria sufficiente per impedire che gli stessi reiterino i gravi reati di cui sono accusati.

leggi precedente

17 dicembre 2016 0

Piedimonte Politica- “Il bilancio è sano!”, lettera aperta dell’ ex assessore al bilancio Elena Spiridigliozzi

Di redazione

Piedimonte San Germano- A distanza di pochissimi giorni dalle dimissioni di massa che hanno generato la caduta dell’amministrazione comunale esponendo la città a numerose polemiche e denunciando una spaccatura insanabile in seno al governo, riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta dell’ormai ex assessore al bilancio Elena Spiridigliozzi. “Cari concittadini, sono a scrivervi oggi il mio grazie per la fiducia accordatami quando mi avete eletta e contestualmente le mie scuse per non essere riuscita a portare a compimento gli obiettivi prospettatevi durante la campagna elettorale. Questa mia breve esperienza politica mi lascia un malinconico sconforto….è avvilente dovermi ricredere… Mi sono candidata con l’intento di dare il mio modesto contributo alla vita politica del mio amato paese natio, certa di poter contare su una proficua collaborazione tra i componenti della maggioranza e quelli della minoranza amministrativa, finalizzata all’unico obiettivo auspicabile, quello del BENE COMUNE. Devo, ahimè, ricredermi ed ammettere, se pur a malincuore, che ancora oggi, agli albori dell’era spaziale, la politica è ancora un miserabile “gioco delle parti”, che ammette un’unica regola: i giocatori devono impegnarsi a raggiungere il proprio interesse personale a discapito del BENE COMUNE; le armi a disposizione sono l’ipocrisia, la cattiveria, l’arroganza, l’inganno e la malafede. In questi ultimi mesi avete letto dai giornali e da Facebook che la mia amministrazione ha portato il bilancio comunale al dissesto finanziario. Sono inorridita da coloro che vi hanno volutamente manipolati, che non si fanno scrupoli ad offendere la vostra intelligenza, che usano “paroloni” per ingigantire a sproposito senza alcun supporto tecnico e normativo quella che è effettivamente la realtà. Voglio pertanto rassicurarvi il bilancio comunale del nostro comune è sano, rispetta gli equilibri ed i vincoli imposti dalla normativa vigente. Purtroppo, per quel gioco delle parti di cui vi ho detto, si è voluto infierire polemizzando su un operato amministrativo, quello dell’amministrazione uscente, che in realtà, si contraddistingue per onestà e senso del dovere. In questi 18 mesi, l’amministrazione uscente, ha iniziato a porre le basi per una rivalutazione generale dei servizi alla cittadinanza: ha voluto iniziare con i servizi sociali, pensando ad una riorganizzazione finalizzata ad evitare favoritismi e discriminazioni ed al contempo alla rivalutazione delle capacità personali degli individui nel rispetto della loro dignità e così via i servizi tutti alla cittadinanza con l’unico obiettivo di fare quanto di meglio per voi. Purtroppo a soli 18 mesi, così come è impensabile poter danneggiare un bilancio sano, quel che è sempre stato quello del nostro comune, allo stesso modo,è umanamente impossibile pensare di poter portare a termine degli obiettivi in così poco tempo. Avremmo voluto far partire le opere pubbliche programmate per le quali c’è la disponibilità finanziaria, sarebbe stato per noi anche un motivo di vanto, purtroppo, il rispetto del pareggio di bilancio ci ha imposto di rinviare all’anno prossimo. In questi 18 mesi siamo riusciti a mettere solamente le basi del progetto auspicato. L’amministrazione uscente si è fatta carico di riconoscere debiti fuori bilancio (cioè riferiti ad anni precedenti il suo insediamento) assicurandone la copertura finanziaria ed a quelli che non ha potuto ancora riconoscere, a causa delle dimissioni dei consiglieri, ci penserà il Commissario che non potrà fare altro che confermare i conti già pronti. Grazie di cuore a tutti ”

17 dicembre 2016 0

Furto all’Unieuro di Cassino, ecco il VIDEO di come agiscono i ladri

Di admin

Cassino – Si fingono clienti alla ricerca di regali da fare a Natale e mettono a segno colpi da centinaia di euro.

Il video registrato ieri dalle telecamere a circuito interno del negozi Unieuro in via Arigni a Cassino illustra perfettamente come agiscono i malviventi per non attirare l’attenzione tra gli scaffali e per portare via centinaia di euro in merce.

Agiscono in due ma entrano nel negozio uno alla volta. Il primo dall’aspetto normalissimo, giovane, di carnagione chiara, quasi certamente italiano, si aggira tra gli scaffali e sceglie la merce che deposita con cautela dietro ad una colonna. Scatta una foto al mucchietto composto da 4 hard disk e due Nintendo tutto per un valore di circa 700 euro, e la invia al complice che entra non appena il primo è uscito. Quindi, sapendo perfettamente cosa prendere e dove farlo, si avvicina al mucchio di merce e la “carica“ nell’ampio giubbotto. A quel punto, anche se i commessi se ne accorgono il gioco è fatto dato che con destrezza se la svigna con il bottino.

Le immagini della modalità di azione e i volti dei ladri è tutto ciò che resta ai derubati e alle forze dell’ordine che devono svolgere le indagini. Ecco perché è necessario per i commercianti condividerle quelle informazioni e le immagini di quei volti per cercare di difendersi ovviamente nelle maniere consentite.

Ermanno Amedei

17 dicembre 2016 0

Alessandro torna a casa, ritrovato in centro a Cassino

Di admin

Sant’Elia Fiumerapido – Alessandro torna a casa. Le ricerche del  ragazzo di Sant’Elia Fiumerapido scomparso ieri si erano concentrate per tutta la noytte sulle montagne tra Sant’Elia, Belmonte Castello e Vallerotonda.

Sulle sue tracce, oltre ai vigili del fuoco c’erano i carabinieri, polizia, polizia provinciale e protezione civile.

Alessandro, però, era a Cassino. A ritrovarlo, questa mattina, un suo amico che lo ha cercato tra le fermate degli autobus ritrovandolo in stato confusionale ma in buone condizioni al deposito dei pullman.

Il giovane, quindi, è stato riaccompagnato a casa dai genitori che ne avevano denunciato la scomparsa.

Ermanno Amedei

17 dicembre 2016 0

Ventenne scomparso a Sant’Elia, soccorritori in cerca di Alessandro

Di admin

Sant’Elia Fiumerapido – Da ieri sera sono in corso le ricerche di un 20enne di Sant’Elia Fiumerapido di cui si sono perse le tracce nella giornata di ieri.

Le ricerche di Alessandro Bastianelli, sono iniziate già nel pomeriggio di ieri intensificandosi con il passare delle ore.

Nessuna sua notizia anche se sarebbe dovuto rimanere fuori casa per poco. Questa mattina i vigili del fuoco di Cassino oltre a carabinieri e agenti di polizia, stanno setacciando la zona compresa tra Sant’Elia e Belmonte Castello a ridosso delle vecchia provinciale. Al momento, però, del giovane ancora nessuna traccia.

Ermanno Amedei