pubblicato il17 dicembre 2016 alle 14:55

Piedimonte Politica- “Il bilancio è sano!”, lettera aperta dell’ ex assessore al bilancio Elena Spiridigliozzi

Piedimonte San Germano- A distanza di pochissimi giorni dalle dimissioni di massa che hanno generato la caduta dell’amministrazione comunale esponendo la città a numerose polemiche e denunciando una spaccatura insanabile in seno al governo, riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta dell’ormai ex assessore al bilancio Elena Spiridigliozzi.
“Cari concittadini, sono a scrivervi oggi il mio grazie per la fiducia accordatami quando mi avete eletta e contestualmente le mie scuse per non essere riuscita a portare a compimento gli obiettivi prospettatevi durante la campagna elettorale. Questa mia breve esperienza politica mi lascia un malinconico sconforto….è avvilente dovermi ricredere…
Mi sono candidata con l’intento di dare il mio modesto contributo alla vita politica del mio amato paese natio, certa di poter contare su una proficua collaborazione tra i componenti della maggioranza e quelli della minoranza amministrativa, finalizzata all’unico obiettivo auspicabile, quello del BENE COMUNE.
Devo, ahimè, ricredermi ed ammettere, se pur a malincuore, che ancora oggi, agli albori dell’era spaziale, la politica è ancora un miserabile “gioco delle parti”, che ammette un’unica regola: i giocatori devono impegnarsi a raggiungere il proprio interesse personale a discapito del BENE COMUNE; le armi a disposizione sono l’ipocrisia, la cattiveria, l’arroganza, l’inganno e la malafede.
In questi ultimi mesi avete letto dai giornali e da Facebook che la mia amministrazione ha portato il bilancio comunale al dissesto finanziario.
Sono inorridita da coloro che vi hanno volutamente manipolati, che non si fanno scrupoli ad offendere la vostra intelligenza, che usano “paroloni” per ingigantire a sproposito senza alcun supporto tecnico e normativo quella che è effettivamente la realtà.
Voglio pertanto rassicurarvi il bilancio comunale del nostro comune è sano, rispetta gli equilibri ed i vincoli imposti dalla normativa vigente. Purtroppo, per quel gioco delle parti di cui vi ho detto, si è voluto infierire polemizzando su un operato amministrativo, quello dell’amministrazione uscente, che in realtà, si contraddistingue per onestà e senso del dovere.
In questi 18 mesi, l’amministrazione uscente, ha iniziato a porre le basi per una rivalutazione generale dei servizi alla cittadinanza: ha voluto iniziare con i servizi sociali, pensando ad una riorganizzazione finalizzata ad evitare favoritismi e discriminazioni ed al contempo alla rivalutazione delle capacità personali degli individui nel rispetto della loro dignità e così via i servizi tutti alla cittadinanza con l’unico obiettivo di fare quanto di meglio per voi.
Purtroppo a soli 18 mesi, così come è impensabile poter danneggiare un bilancio sano, quel che è sempre stato quello del nostro comune, allo stesso modo,è umanamente impossibile pensare di poter portare a termine degli obiettivi in così poco tempo.
Avremmo voluto far partire le opere pubbliche programmate per le quali c’è la disponibilità finanziaria, sarebbe stato per noi anche un motivo di vanto, purtroppo, il rispetto del pareggio di bilancio ci ha imposto di rinviare all’anno prossimo.
In questi 18 mesi siamo riusciti a mettere solamente le basi del progetto auspicato.
L’amministrazione uscente si è fatta carico di riconoscere debiti fuori bilancio (cioè riferiti ad anni precedenti il suo
insediamento) assicurandone la copertura finanziaria ed a quelli che non ha potuto ancora riconoscere, a causa delle dimissioni dei consiglieri, ci penserà il Commissario che non potrà fare altro che confermare i conti già pronti. Grazie di cuore a tutti ”

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07