Giorno: 4 gennaio 2017

4 gennaio 2017 0

Concerto “Dall’Angelo agli Angeli in memoria di Tony Aceti”. Appuntamento a Piedimonte San Germano

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un concerto per ricordare Tony Aceti. Domani sera, giovedì 5 gennaio, alle ore 18.00, nella Chiesa Santa Maria Assunta a Piedimonte San Germano, appuntamento da non perdere. La famiglia Aceti ha voluto organizzare ed offrire un pomeriggio dedicato alla musica, una delle grandi passioni del giovane Tony venuto tragicamente a mancare più di 20 anni fa. Dopo la messa a punto di un memorial nell’agosto 2015 e la pubblicazione di un libro nel maggio scorso, scritto dalla madre Maria Azzoli e interamente dedicato al figlio, in occasione della vigilia dell’Epifania, tutti potranno assistere ad un concerto ad opera dell’orchestra Ancia Libera e coro Santa Lucia. Un momento per ascoltare brani sublimi e per onorare un ragazzo che la comunità ricorda sempre con affetto. N.Costa

4 gennaio 2017 0

Spaventato dai Botti di Capodanno, cane incastrato in un muro per tre giorni

Di admin

Minturno – Spaventato dai botti di Capodanno, dal 31 dicembre, Spillo era prigioniero nell’intercapedine di un solaio in una abitazione a Minturno in località Santa Maria Infante.

Oggi i proprietari del cane di piccola taglia, lo hanno ritrovato in quella fessura ma nella disperata fuga dai fuochi, era rimasto incastrato. È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Castelforte per liberarlo da quella morsa rompendo il solaio con un piccolo martello pneumatico e affidarlo ai suoi proprietari.

I botti di Capodanno si confermano micidiali per gli animali domestici che a decine si perdono ogni anno.

4 gennaio 2017 0

Cassino – Stasera “Deep” alla Biblioteca Comunale

Di Antonio Nardelli

Cassino – Dopo averlo annunciato ai microfoni di Parliamone condotta da Valerio Cirillo e Massimiliano Carnevale su Radio Gioventù in Blu, (link diretta radio https://www.facebook.com/1831981083/videos/10206285037324797/?hc_ref=PAGES_TIMELINE) la giovanissima regista cassinate Elisa Curatola, 22 anni, presenta il suo debutto cinematografico con Deep alla Biblioteca Comunale Giovanni Malatesta di Cassino questa sera alle ore 21.

Il corto, ideato come parte dell’elaborato finale per la tesi in Media Art presso l’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, si è poi sviluppato in vero e proprio progetto indipendente. Al cuore dell’opera, una innovativa riflessione sull’influenza nella vita di tutti i giorni dei media e soprattutto delle serie televisive. Il risultato è un avvincente thriller drammatico, ambientato in una Cassino straniata dove niente è mai scontato. Direttore alla fotografia e operatore di ripresa, il videomaker cassinate Stefano Imperato, 27 anni, vincitore del premio internazionale all’Hollywood International Independent Documentary Awards con il corto “Non cercare la logica dove non l’hai messa”, scritto e diretto da Ferdinando Maddaloni. Doverosa la menzione agli attori: Alex Borzumato di 22 anni, studente di Economia Aziendale all’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, modello e attore tra Cassino e Milano, interpreta il protagonista, Federico, web designer per il deep web; Alessandra Mendozza, 23enne di Napoli, studentessa di Media Art all’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, cantante e fotografa di stanza a Cassino, impersona Azzurra, protagonista femminile della vicenda; Massimo Nese, attore teatrale cassinate e pedagogo dell’espressione, nei panni del minaccioso datore di lavoro di Federico; i loro alter ego virtuali, Giovanni Esposito e Giulia Cassone, entrambi 23enni e studenti del Corso di Laurea in Giurisprudenza presso l’Università della Città Martire, e Mario Mezzanino, 29 anni, già noto per i suoi trascorsi teatrali.

É doveroso sottolineare che nessuno degli attori ha una formazione dedicata al cinema ed alla recitazione sebbene molti di loro abbiano già alle spalle un ricco curriculum artistico, per alcuni invece Deep rappresenta il battesimo con la macchina da presa. Pertanto l’intero cast vi invita alla prima di questa sera. per maggiori informazioni è visitabile la pagina Facebook dedicata al progetto -link-https://www.facebook.com/deepcortometraggio/?fref=ts

4 gennaio 2017 0

Maltempo – Neve al centro sud e venti forti su gran parte dell’Italia

Di Antonio Nardelli

L’arrivo di flussi d’aria polare dal nord Europa verso il Mar Mediterraneo, determinerà, da stasera, l’inizio di una fase di maltempo prettamente invernale su tutta l’Italia. Al centro-sud previste nevicate in abbassamento fino al livello del mare, in particolar modo sulle regioni centrali adriatiche e al meridione, associate ad un crollo generale delle temperature, con conseguenti diffuse gelate. A questo si accompagnerà un intenso aumento della ventilazione dai quadranti settentrionali, dapprima sul nord, in estensione nella giornata di giovedì a tutto il centro-sud.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede dal pomeriggio di oggi, mercoledì 4 gennaio, venti di burrasca dai quadranti settentrionali, con raffiche di burrasca forte su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Provincia Autonoma di Trento, Veneto e Sardegna, con mareggiate lungo le coste esposte dell’isola. Dal mattino di domani venti di burrasca in estensione, sempre dai quadranti settentrionali con raffiche di burrasca forte, su Emilia-Romagna e su tutte le regioni centrali e meridionali, con mareggiate lungo le coste esposte.

L’avviso prevede, inoltre, dalla mattinata di domani, nevicate su Marche, Lazio orientale, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Puglia settentrionale, inizialmente al di sopra dei 500-800 metri e in progressivo abbassamento fino al livello del mare, con apporti al suolo generalmente moderati, ma localmente abbondanti sulle regioni adriatiche. Mentre dal primo pomeriggio, attese nevicate su Puglia centro-meridionale, Calabria e Sicilia settentrionale, inizialmente sopra 1000-1200 metri in progressivo abbassamento dapprima fino ai 300-500 metri e successivamente, dalle prime ore di venerdì 6 gennaio, fino al livello al mare, con apporti al suolo generalmente moderati, localmente abbondanti alle quote collinari e montuose della Sicilia settentrionale.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Autostrade per l’Italia fa sapere che una perturbazione proveniente dai Balcani, accompagnata da aria molto fredda, interesserà Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e Campania a partire dalle prime ore di giovedì 5 Gennaio e fino alla giornata di Sabato 7 Gennaio, determinando nevicate localmente anche intense alle quote autostradali. Sulla rete di Autostrade per l’Italia saranno interessate dalle precipitazioni nevose principalmente le seguenti tratte: · A14 Bologna – Taranto, tra Rimini e Taranto; · A16 Napoli – Canosa, tra Baiano e Candela. Qualche sporadica nevicata potrebbe interessare nelle prime ore di venerdì 6 gennaio anche la A1 Milano-Napoli, tra Arezzo e Attigliano e tra Frosinone e Ceprano, nonché la A30 Caserta – Salerno. Per fronteggiare l’evento Autostrade per l’Italia ha già avviato tutte le attività preventive previste dal “Piano Neve”, con oltre 600 mezzi operativi antineve coinvolti sul territorio interessato, 1.500 operatori e 60.000 tonnellate di fondenti stradali. In relazione alle previsioni attese, Autostrade per l’Italia rivolge agli utenti che dovranno mettersi in viaggio sulle tratte e nel periodo interessati dalle precipitazioni le seguenti raccomandazioni. 1. Programmare le partenze ben informati, evitando ove possibile il viaggio sulle tratte e nei periodi interessati dalle nevicate più intense e considerando comunque tempi di percorrenza superiori alla norma, per effetto delle precipitazioni, dell’azione dei mezzi antineve (che operano a 40 km/h) e del traffico stesso. 2. Intraprendere il viaggio solo dopo aver controllato la piena efficienza del veicolo, con il pieno di carburante e qualche genere di prima necessità, soprattutto se si viaggia con bambini. 3. Verificare la disponibilità a bordo e la piena funzionalità delle dotazioni di legge (giubbini rifrangenti; triangolo, catene da neve o pneumatici invernali in buone condizioni). A tale riguardo si consiglia sempre l’uso di pneumatici invernali in luogo delle catene, più sicuri e adatti al transito su strade e autostrade in condizioni di fondo innevato; ove si disponesse delle sole catene, evitare assolutamente di montarle o smontarle lungo le corsie di emergenza o di marcia o all’interno delle gallerie per evitare gravi rischi per la sicurezza delle persone e intralcio ai mezzi antineve (l’operazione è consentita solo in Area di Servizio e di Parcheggio). 4. Informarsi prima e costantemente durante il viaggio sulle previsioni e sull’evoluzione delle condizioni meteo e di viabilità (in calce i principali canali informativi), in modo da poter gestire per tempo le eventuali soste o cambi di itinerario. Agli utenti della categoria Autotrasporto, vista la probabile attivazione dei provvedimenti di fermo e divieto temporaneo della circolazione per i mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 ton, previsti dallo specifico Protocollo operativo, Autostrade per l’Italia consiglia di evitare il transi o sulla A14 adriatica e sulla A16 Napoli-Canosa nel periodo interessato dalle precipitazioni nevose. Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilità e sulle previsioni meteo saranno diramati tramite: i collegamenti “My Way” in onda sul canale 501 Sky Meteo24; sulle App My Way e My Way Truck, scaricabili gratuitamente dagli store di Android e Apple‎; su Sky TG24 HD (canali 100 e 500 di Sky) e su Sky TG24, disponibile al canale 50 del Digitale Terrestre; sul sitoautostrade.it; su RTL 102.5; su Isoradio 103.3 FM; attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21, attivo 24 ore su 24.

4 gennaio 2017 0

Offriva prestazioni sessuali alle donne di Cassino, nigeriano allontanato

Di admin

Cassino – Non sapendo parlare l’italiano, aveva scritto il suo messaggio su un foglio che mostrava alle donne che avvicinava in centro a Cassino.

Il nigeriano 32enne, richiedente asilo politico e residente in un comune della provincia di Caserta, si aggirava intorno ai supermercati come tanti altri stranieri, ma non chiedeva l’elemosina ma proponeva prestazioni sessuali, ovviamente a pagamento, a donne di qualsiasi età.

Gli agenti del commissariato di Cassino diretti dal vice questore Alessandro Tocco, si sono accorti di lui quando, a differenza degli altri che tendevano solo la mano in attesa di spiccioli, lui mostrava un foglietto che la maggior parte delle donne neanche leggeva, chi lo faceva strabuzzava gli occhi e si allontanava velocemente.

Per questo gli agenti hanno deciso di approfondire e nel controllo, hanno verificato che su almeno due foglietti che lo straniero aveva in tasca, erano riportate offerte di sesso esplicito. L’uomo si diceva disponibile a qualsiasi tipo di attività o capriccio sessuale. Temendo che queloo del sesso potessere essere solamente un pretesto per avvicinare donne per derubarle o truffarle, gli agenti hanno proposto per lui un flglio di via obbligatorio da Cassino per tre anni.

Ermanno Amedei