Giorno: 8 gennaio 2017

8 gennaio 2017 0

Politica Piedimonte- Vincitorio annuncia e sostiene la candidatura a sindaco di Oreste Gentile

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Piedimonte San Germano- Oreste Gentile è il primo candidato a sindaco. Passate le feste natalizie inizia in città il tempo di imbastire la campagna elettorale per le elezioni comunali 2017. Dopo la clamorosa caduta del governo Nocella, i vari gruppi politici del territorio si stanno mobilitando. Ad aprire le danze l’associazione Lab 2.0 che ha ufficializzato la scelta del proprio candidato a sindaco. Ad annunciare la notizia è Alessandro Vincitorio. In una nota stampa apprendiamo “Nella giornata di ieri è arrivata tramite Alessandro Vincitorio la notizia della candidatura a Sindaco di Piedimonte di Oreste Gentile -già amministratore nella giunta Iacovella-, è stato il giovane Vincitorio con un comunicato ad annunciare ai cittadini in anteprima la candidatura di Gentile, una candidatura che tutto il direttivo della associazione Piedimonte LaB2.0 ha espresso in maniera unanime”. Poi Vincitorio spiega “Dopo una lunga discussione, oggi finalmente posso annunciarvi che il prossimo candidato sindaco -con riserva- di Piedimonte San Germano dell’associazione LaB2.0 (che sono onorato di rappresentare) è Oreste GENTILE. Sono fiero di appoggiare la candidatura di una persona attiva negli ultimi 18 mesi, e non solo. Una persona che ha creduto nel progetto LaB, lavorando con il sottoscritto tutti i giorni. Gentile è una persona che in questo periodo -conclude Vincitorio- ha trasmesso a me e a tante altre persone i valori sani della politica.” Quindi anche LaB2.0 scende in campo per le amministrative 2017 schierando in prima linea Oreste Gentile”. N. C.

8 gennaio 2017 0

Intossicati da monossido di carbonio, cinque persone, tra cui tre bambini, soccorsi dai Carabinieri.

Di admin

Agnone – E’ stato necessario l’impiego del gatto delle nevi in dotazione ai Carabinieri di Isernia, per raggiungere l’abitazione di una famiglia in contrada Coccia di Agnone, rimasta intossicata dal monossido di carbonio.

Si tratta di padre, madre e tre bambini che sono stati trasportati in ospedale ad Isernia  per essere disintossicati, non versano comunque in pericolo di vita.

Numerosi gli interventi in tutta la provincia di Isernia per assistere cittadini, in particolare anziani e malati, per la consegna di viveri e medicinali da parte dei Carabinieri.

8 gennaio 2017 0

Basket serie B: L’ultima del girone di andata 2016-17, la Virtus Cassino ospite del Teramo Basket.

Di redazionecassino1

In occasione della quindicesima giornata di andata, l’ultima della regular season del campionato nazionale di serie B, girone C, la BPC Virtus Cassino renderà visita al Teramo Basket 1960 domenica 8 gennaio al Palascapriano , il palazzetto dello sport di Teramo. Si tratta di un inedito assoluto sia per i campionati nazionali che regionali per le due formazioni. Come detto il match vale per l’ultima giornata del girone di andata e alla gara le due formazioni giungono rispettivamente con 14 punti i padroni di casa e 18 punti i viaggianti . I primi sono reduci , nel turno infrasettimanale , dalla sconfitta in campo avverso per mano del Cefalù. Il 2017 per i prossimi avversari dei cassinati si è materializzato con una caduta . I biancorossi infatti sono stati superati dalla Zannella Cefalù con il punteggio finale di 83-68 (-15) nella gara valida per la 14^ di andata della serie B girone C. E’ stata una partita che ha visto la squadra teramana di coach Piero Bianchi restare incollata all’avversario soltanto nel primo quarto, soccombere nel secondo periodo, cercare di recuperare nel terzo, per poi crollare definitivamente nell’ultimo parziale. Gli ospiti invece , i cassinati della BPC Virtus Cassino, sono reduci dalla vittoria casalinga nel derby del basso Lazio contro lo Scauri. Una gara dunque che si preannuncia molto equilibrata e soprattutto ricca di pathos. Sì perché i padroni di casa nella loro ultima apparizione interna invece ,che risale allo scorso 18 dicembre, sono stati capaci di battere i fortissimi atleti del Barcellona Basket al termine di una gara veemente giocata lancia in resta , con grande determinazione e spirito di abnegazione. I cassinati però vorranno mostrare che i progressi evidenziati nell’ultimo periodo non sono frutto del caso e dunque confermare quanto di buono mostrato nelle ultime apparizioni . Insomma un confronto inedito ma quanto mai intrigante che pone di fronte due coach che si affrontano anche loro per la prima volta . Da una parte Piero Bianchi uno degli allenatori della scuola abruzzese di maggior spessore e rango e sull’altra Luca Vettese . Piero Bianchi può vantare trascorsi importanti da capo allenatore , prova ne sia la sua esperienza in quel di Montegranaro per oltre due anni, ma nel suo curriculum ci sono tante piazze importanti (abruzzesi e non) oltre al ruolo di primo assistente in Legadue a Roseto e a Jesi. Bianchi allena una squadra non proprio possente dal punto di vista fisico , ma il suo team fa del gioco perimetrale la sua principale caratteristica. Difensivamente il coach teramano utilizza zone miste, modificando spesso l’assetto di protezione del proprio canestro in corso d’opera. Le punte di diamante dei biancorossi abruzzesi sono sicuramente Salamina , Lagioia e Tessitore, playmaker il primo e guardie con licenza di far male all’avversario , cestisticamente parlando ovviamente , gli altri due . Mentre il primo è un giocatore creativo, capace di inventare diverse soluzioni in transizione e dal palleggio, Tessitore e Lagioia sono come detto giocatori assolutamente temibili. Tessitore in particolare è un mancino letale nell’uno contro uno e dall’arco ed è anche il miglior realizzatore dei suoi con 16.6 punti a partita ed è il principale terminale offensivo della squadra, anche e soprattutto quando le soluzioni offensive latitano e i suoi compagni si rifugiano nelle sue mani per le situazioni di difficoltà. Sempre in tema di “punti per gara”, risaltano anche le prestazioni di Francesco Papa: elemento versatile oltre che quanto mai concreto con 11.6 punti a partita e miglior rimbalzista di Teramo (9.45 per gara). Sotto le plance i teramani annoverano due giocatori romani: Tomasello e Gaeta. Tomasello è un prodotto del settore giovanile dell’Eurobasket Roma; nato nel 1993 ha militato a Brescia in A2 nella stagione agonistica 2014-15 per poi tornare nuovamente all’Eurobasket militante nel girone C nella stagione 2015-16 e terminare sempre la scorsa stagione tra le fila del Campli basket . Gaeta invece è il giocatore più esperto della squadra (classe ’75) ed ha tra le sue caratteristiche un buon gioco spalle a canestro che è completato da un buon tiro dai 6.75m. A completare le rotazioni ci sono Angelini e Lucarelli, entrambi con 4 punti circa di media a partita e utilizzati spesso da Bianchi nei quaranta minuti. “Sarà un match durissimo “ commenta così coach Luca Vettese il quale ha avuto poco tempo per assaporare la vittoria nel derby con Scauri “Ci siamo subito rituffati , dopo una bella dormita , nel clima campionato. Non abbiamo avuto neanche il tempo di metabolizzare gli effetti benefici della vittoria casalinga ed ecco che il campionato ci propone questa difficilissima trasferta. Cassino arriva a Teramo con il rispetto che si deve alla storia che la formazione di Bianchi rappresenta e con il sano timore per una squadra che ha sempre ben figurato al cospetto di ogni avversario in questa prima parte di stagione che è volata via in un amen. Sono soddisfatto di quanto fatto contro Scauri solo a metà , dovremo però essere più continui a Teramo se vorremo portare a casa il risultato altrimenti finiremo preda dei tentacoli biancorossi e non avremo scampo” conclude il coach cassinate . L’inizio della partita è fissato per le 18,00 al Palazzetto dello Sport “Palascapriano” di Teramo, per la quale sono stati designati due arbitri campani , Roca Giovanni di Avellino (AV) e Fiore Adriano di Scafati (SA).

8 gennaio 2017 0

Basket: Ferentino cade, 78-72, al Pala Tiziano al cospetto dell’Eurobasket Roma

Di redazionecassino1

La FMC Ferentino cade al Pala Tiziano al cospetto dell’Eurobasket Roma che risolve l’incontro a suo favore soltanto nel finale grazie all’ex di giornata, Alex Righetti. I ciociari lottano con grande intensità ma non riescono a venire fuori dal momento negativo soprattutto per via dei tanti secondi possessi conquistati dalla formazione di Davide Bonora, trascinata anche dal terzetto Deloach-Easley-Stanic. Ai gigliati non bastano i 25 punti di capitan Gigli e altri tre uomini in doppia cifra (Raymond, Gigli e Sabbatino). Inizio incoraggiante per gli amaranto che trovano il 4-0 dopo meno di un minuto ma Easley risponde immediatamente e ristabilisce la parità. La gara procede sui binari dell’equilibrio finché Righetti non prova a dare uno scossone con quattro punti consecutivi fissando il punteggio sul 12-8 a metà della prima frazione. Gigli e Musso si fanno trovare pronti e tengono lì Ferentino ma l’Eurobasket piazza un mini-break di 5-0 e si porta sul +7, spingendo coach Ansaloni al primo timeout del match. Al ritorno in campo parzialino di 5-0 per i gigliati che chiudono la frazione inaugurale con 2 punti di distacco (21-19). Il buon momento della FMC prosegue anche in avvio di secondo periodo ancora con Gigli e Musso, arriva così il sorpasso con una tripla della guardia argentina. I ciociari continuano a trovare buone risposte dai loro lunghi ma Fanti mette 6 punti in rapida successione che, insieme a una bomba di Stanic, riportano avanti l’Eurobasket a metà quarto. Sabbatino ha una grande impatto in uscita dalla panchina ma Iannilli e Righetti tengono i capitolini in vantaggio. Nel finale i padroni di casa toccano anche il +10 ma Gilbert in contropiede e Musso dall’arco consentono agli amaranto di restare in partita (44-38 all’intervallo lungo).

L’Eurobasket si riporta immediatamente oltre la doppia cifra di vantaggio grazie a un paio di giocate di Deloach, la FMC risponde affidandosi a Gigli e a una tripla di Gilbert per il -6 ma i romani restano avanti, trovando valide soluzioni offensive con la loro combo guard. Nelle battute conclusive del quarto arriva anche il +12 per la Gas & Power con una schiacciata di Easley in contropiede che spinge Ansaloni a chiedere sospensione. Al rientro in campo Gigli e Raymond vanno a segno dalla media, consentendo ai ciociari di andare all’ultimo riposo con 8 lunghezze da recuperare (61-53).

Carnovali colpisce dall’arco per il -5 ad inizio quarto periodo ma Roma trova ottime risposte da Stanic che segna dalla media e dalla lunga distanza per ridare il +9 ai suoi, distacco mantenuto fino a 5’ dal termine, quando coach Ansaloni decide di fermare la partita. Il timeout sortisce gli effetti sperati perché al rientro in campo la difesa gigliata produce due palle recuperate, tramutate da Gigli e Musso nei punti che valgono il 70-65 con poco più di 4’ da giocare. Il punteggio rimane bloccato per un paio di minuti, poi ci pensa Righetti a segnare i canestri decisivi dalla media distanza; i ciociari ci provano con Sabbatino dalla lunetta ma sono i rimbalzi offensivi a consentire all’Eurobasket di conquistare la vittoria.

TABELLINI

Risultato finale: Roma Gas & Power Eurobasket Roma 78 – FMC Ferentino 72 Parziali: 21-19, 23-19, 17-15, 17-19 Eurobasket: Belloni n.e., Nardi n.e., Deloach 17, Petrucci, Malaventura 4, Fanti 6, Stanic 19, Righetti 12, Iannilli 4, Easley 16, Vengelov n.e. Coach: Bonora Ferentino: Capuani, Musso 13, Gigli 25, Datuowei n.e., Sabbatino 11, Imbrò, Gilbert 5, Carnovali 3, Aatata n.e., Bertocchi n.e., Benvenuti 2, Raymond 13. Coach: Ansaloni

Foto F. Savelloni

8 gennaio 2017 0

Basket serie D: Inizio anno con vittoria per la Pallacanestro Veroli battuta, 79-68, la Virtus Pontinia

Di redazionecassino1

La capolista Pallacanestro Veroli 2016 inizia il nuovo anno con una importante vittoria, superando Virtus Pontinia al termine di una gara molto tirata e decisa solo nell’ultimo quarto. La gara che si è disputata Sabato 07 Gennaio 2017, presso il Chiappitto di Alatri alle ore 19.30, termina con il risultato di 79-68. Virtus Pontinia si presenta con il roaster al completo e con un buon numero di tifosi al seguito, che non hanno fatto mancare sostegno ai propri ragazzi, mentre Veroli deve fare a meno di Velocci ed è ancora priva di un campo da gioco per allenarsi e per le gare interne anche nel 2017. Il primo quarto di gioco evidenzia la grande qualità delle squadre in campo, ed il punteggio resta sempre in bilico, nonostante Veroli provi ad allungare. Analogo discorso nel secondo quar-to, nel quale Veroli alterna la difesa uomo alla zona e riesce a guadagnare 4 punti di vantaggio dagli avversari, ricuciti proprio sulla sirena da una tripla di Nardin (il migliore di Pontinia). Il terzo quarto inizia con 1 punto di vantaggio per Veroli che gestisce le energie facendo ruotare quasi tutti i suoi giocatori – Mauti e Igliozzi ormai pedine importanti nelle rotazioni – e mantenendo la testa della gara grazie alla solita vena realizzativa di Fiorini M. e ad una attenta difesa di squadra. I giochi però si decidono solo nell’ultimo quarto quando Veroli si affida alle giocate dei suoi giocatori più esperti e ad un accenno di difesa pressing, allungando sul +10 e costringendo Pontinia alla 4ª sconfitta contro la Palla-canestro Veroli 2016 tra Coppa e Campionato.

Serie D: Pallacanestro Veroli 206 vs Virtus Pontinia 79-68

Parziali: 21-21, 45-44, 61-61

Palacanestro Veroli 2016: Mauti 14, Magnone ne, Rutini ne, Iannarilli ne, Igliozzi 3, Fiorini Gio. 10, Vinci 10, Fontana G., Fiorini M. 19, Frusone 12, Lella, De Santis 11. All. Fiorini Gius. Dir. Baldassarra Dir. Cerro Virtus Pontinia: Parisi 13, Chillemi, Diglio 5, Massimi 7, Petrolini ne, Simeone 3, D’Anolfo 13, Cardinali 3, Santoro ne, Visca ne, Picarazzi 4, Nardin 20. All. Morassi

8 gennaio 2017 0

Freddo e gelo, Cassinati bloccati ad Istanbul. Da due giorni niente voli

Di admin

Cassino – Ci sono anche alcuni cassinati tra gli italiani bloccati da due giorni in aeroporto ad Istanbul a causa del maltempo. Il freddo e il gelo non è prerogativa italiana ma di mezza Europa.

Il freddo sta creando disagi anche ai collegamenti internazionali. Gli aeroporti di Bari e Pescara in Italia sono i piu colpiti ma anche in Turchia la morsa del gelo ha bloccato vettori nell’aeroporto di Istanbul.

Molti italiani di ritorno dai paesi esotici dove hanno trascorso  le vacanze natalizie e tra questi anche alcuni Cassinati.

Francesco Valente, insegnante di Cassino, ha annunciato con un post su facebook di essere rimasto bloccato nell’aeroporto di Istanbul.

Sono due giorni che il volo viene rinviato ma, ovviamente per lui e gli altri viaggiatori, nessun problema a parte il tempo perso. Tutti i passeggeri vengono accolti  accolti in un albergo in attesa che il tempo migliori.

Ermanno Amedei