Giorno: 9 gennaio 2017

9 gennaio 2017 0

Allarme inquinamento, ipotesi scuole chiuse per arginare le polveri sottili

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – La qualità dell’aria a Frosinone preoccupa e l’amministrazione comunale sembra intenzionata a sperimentare l’oggettiva utilità del blocco del traffico per abbassare le polveri sottili.

Per avere certezza che il provvedimento sia realmente efficace, il sindaco Nicola Ottaviani sta ipotizzando anche la chiusura delle scuole.

E’ previsto per mercoledì il vertice da lui convocato per ipotizzare il prolungamento della domenica ecologica, prevista per il 22 gennaio, fino a lunedì 23.

Allo scopo di attenuare disagi alle famiglie e, soprattutto, agli studenti, il sindaco Nicola Ottaviani sta verificando la possibilità di concordare con i dirigenti scolastici, delle scuole primarie e superiori che insistono sul capoluogo, la chiusura degli edifici di istruzione pubblica e privata per la giornata del lunedì 23 gennaio.

“La qualità dell’aria rappresenta un problema estremamente serio – ha dichiarato il sindaco Ottaviani – e, dunque, va gestita con provvedimenti che sono di natura emergenziale.

Per anni, abbiamo dovuto recepire, senza alcuna dimostrazione scientifica, almeno in termini di controprova, le indicazioni circa l’incidenza del traffico veicolare sui livelli di PM 10 ed ora abbiamo la necessità di sperimentare, concretamente, se il blocco del traffico ha un senso o rischia di essere solo un palliativo, rispetto alla maggiore incidenza di riscaldamenti civili ed industriali.

Quando è in gioco il diritto alla salute, è necessario chiedere la collaborazione di tutti e, in primis, anche degli studenti e delle famiglie”.

9 gennaio 2017 0

La Virtus Cassino sbanca Teramo con una prestazione da incorniciare

Di redazionecassino1

Una Virtus Cassino da applausi si porta via i due punti dal PalaScapriano di Teramo in questa freddissima – polare serata invernale di inizio 2017 dopo aver sconfitto il Teramo Basket in una gara valevole per la quindicesima giornata della regular season del Campionato nazionale di serie B , ultima di andata . La Virtus Cassino dunque al giro di boa della regular season in classifica vira al quarto posto appaiata a Barcellona Basket a quota 20 punti con uno score di 10 vittorie e 5 sconfitte. “Sono decisamente soddisfatto” commenta al termine della gara il DS dei rossoblù cassinati, il dott.Leonardo Manzari “Un team completamente nuovo all’inizio della stagione in corso che sta crescendo giornata dopo giornata in termini di amalgama e soprattutto in convinzione nei propri mezzi; ovviamente il tutto è condito dal fatto che in corso d’opera il nostro coach sta confezionando continui aggiustamenti tattici ed i ragazzi lo stanno seguendo alla perfezione in quest’opera di assemblaggio del gruppo squadra” conclude il dirigente cassinate. Una gara per niente semplice alla vigilia. Nell’ultima apparizione tra le mura amiche i teramani avevano catturato lo scalpo dei siciliani di Barcellona e lo avevano fatto con le loro armi , difesa e abnegazione totale al credo tattico del loro allenatore Bianchi. Il quale anche ieri ha riproposto queste soluzioni difensive completamente scardinate , pronti via, da Quartuccio e compagni . La gara inizia con due quintetti sostanzialmente classici per le due formazioni . L’allenatore cassinate Vettese decide di spedire sul parquet in campo Quartuccio, Del Testa, Valesin, Sergio e Simone Bagnoli. Coach Bianchi per i biancorossi di Teramo risponde con il quintetto Salamina, Tessitore, Lagioia, Papa e capitan Gaeta. Quest’ultimo sostituisce l’infortunato Tomasello in panca per onor di firma dopo l’infortunio di Cefalù. I locali abruzzesi confidano molto nell’esito del match per accorciare le distanze in classifica da Birindelli e soci nell’ottica post season . Ed i dettami di coach Bianchi sono chiari , essere aggressivi e cercare di alzare il ritmo di gioco per contrastare il team cassinate . Ed all’inizio della tenzone tutto sembra dar ragione al coach locale . Infatti dapprima Lagioia e poi Gaeta con due conclusioni da oltre l’arco dei 6.75 confezionano un mini allungo locale , 6 a 2 . Ma è assolutamente un fuoco di paglia . I locali a 3’ e 41 secondi dal via conducono ancora per 10 a 8 grazie ad un altro canestro di Gaeta. Ma è Bagnoli a pareggiare i conti con una conclusione delle sue e soprattutto a dare il la ad un’altra prestazione monstre , l’ennesima, che si concluderà in doppia doppia ovvero 25 punti e 12 rimbalzi . E così dopo questo minimo scambio di scaramucce offensive tra le due compagni è la “Vettese – band” a prendere saldamente in mano il timone del comando delle operazioni senza più lasciarlo grazie alla raffica di triple firmate dai suoi esterni , ma anche e soprattutto grazie al grande lavoro difensivo che tutti gli interpreti in casacca con la “V” rossoblù sul petto portano a compimento . I cassinati si portano sul +8 alla prima sirena . 24 a 16 per i viaggianti, campeggia sul tabellone luminoso del PalaScapriano sotto la neve. Nel secondo mini tempo l’intensità della difesa rossoblù si alza ancora di più . Sergio e compagni lasceranno ai padroni di casa la miseria di soli 7 punti in dieci minuti .Teramo va in grossa difficoltà e mette a segno solamente 5 punti con Gaeta e altri due dal campo con Tessitore in 10′ di gioco, come detto . Sul fronte opposto offensivo opposto invece sale al proscenio Simone Bagnoli , l’MVP di serata , che chiude con la sua possanza e dominanza fisica e con lo strapotere tecnico virtualmente l’incontro all’intervallo, quando le squadre tornano negli spogliatoi sul parziale di 23-41 che porta anche la firma di un ottimo e ritrovato Giampaoli. Dopo il lungo intervallo il timore per i sostenitori cassinati è che i propri beniamini avessero potuto accusare un calo mentale . “Sapevo che avrei dovuto spingere sull’acceleratore proprio al rientro negli spogliatoi” dirà coach Vettese al termine dell’incontro “ Quella mia è però una grande squadra e si è comportata da tale , restando sempre sul pezzo e dimostrando davvero di avere capacità di concentrazione solide e ben strutturate. Questo mi fa ben sperare per il futuro prossimo. Dobbiamo adottare il criterio del passo dopo passo . Step by step , adesso rivolgiamo la mente al prossimo avversario che sarà tostissimo e che ci impegnerà alla morte . Forlì non sarà un impegno da sottovalutare e soprattutto sarà una gara propedeutica alla buona riuscita del nostro destino in questa seconda parte di campionato” parole e musica firmate Luca Vettese . Tornando alla gara nella terza frazione di gioco Teramo prova a ricucire, arriva fino al -15 del terzo minuto appena trascorso grazie ad un canestro di Gaeta ma oltre non riesce a rosicchiare agli ospiti . Tessitore e Salamina e Lagioia non impensieriscono mai la Virtus che sciorina un basket molto convincente e raggiunge le 20 lunghezze di vantaggio con il solito Bagnoli. Poi con un contributo dalla panchina davvero notevole timbra addirittura il +23 (34-57) al 30′ grazie alla bomba di Potì su assist del ritrovato Giampaoli . Nella frazione conclusiva la guardia cassinate , Andrea Giampaoli continua a imperversare e porta il distacco anche a quota + 28, la BPC non alza mai le mani dal manubrio e tiene sempre in pugno la gara, non consentendo agli avversari neanche di limare il distacco e chiudendo sul +26. Vettese iscrive a referto tutti i suoi effettivi , ancora una volta , a riprova della coralità offensiva del team. Termina con il punteggio di 79 a 53 per i cassinati . Sabato al PalaVirtus arrivano le tigri forlivesì . Lupi contro tigri ci sarà da divertirsi .

Teramo Basket 1960 – BPC Virtus Cassino 53-79 Parziali : 16-24, 7-17, 11-16, 19-22 Teramo Basket 1960: Salamina 25 (6/8, 3/8), Gaeta 11 (4/6, 1/3), Tessitore 8 (1/4, 0/7), Papa 4 (1/5, 0/3), Lagioia 3 (0/1, 1/7), Angelini 1 (0/0, 0/2), Nolli 1 (0/0, 0/1), Lucarelli 0 (0/0, 0/1), Oliverio 0 (0/0, 0/0), Tomasello 0 (0/0, 0/0) All. Bianchi Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Francesco Papa 11) – Assist: 10 (Simone Salamina, Andrea Lagioia 4) BPC Virtus Cassino : Simone Bagnoli 25 (11/14, 0/0), Andrea Giampaoli 17 (2/2, 3/7), Gianluca Valesin 8 (2/6, 1/2), Stefano Poti 7 (0/0, 2/5), Valerio Marsili 6 (3/4, 0/0), Renato Quartuccio 4 (1/1, 0/1), Maurizio Del Testa 4 (0/1, 1/4), Duilio Ernesto Birindelli 3 (0/3, 0/2), Filippo Serra 3 (0/1, 1/2), Biagio Sergio 2 (1/3, 0/1) All. Vettese Tiri liberi: 15 / 22 – Rimbalzi: 35 6 + 29 (Simone Bagnoli

9 gennaio 2017 0

Chiude il cimitero con la gente dentro e se ne va, custode denunciato per assenteismo

Di admin

Arienzo – Chiude in cancello e se ne va nonostante nel cimitero vi fossero ancora persone. I Carabinieri della  Stazione di Arienzo hanno denunciato per assenteismo e interruzione di pubblico servizio, il custode del cimitero.

I militari dell’Arma, a seguito di segnalazione, si sono recati in quella via cappuccini dove hanno constatato la chiusura del cancello d’ingresso del cimitero e la presenza di alcuni cittadini all’interno, impossibilitati ad uscire.

Nella circostanza i carabinieri hanno accertato l’assenza del custode sul luogo di lavoro, senza alcuna autorizzazione, il quale avrebbe dovuto espletare il turno 08:00 – 14:00. Sono in corso le procedure per la quantificazione e la restituzione della somma illecitamente percepita.

 

9 gennaio 2017 0

A Campoli il terzo commissario prefettizio in provincia di Frosinone

Di admin

Campoli Appennino – Cade il consiglio comunale di Campoli Appennino e Maria Rosaria Ralli è stata designata a commissario Prefettizio dal Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli.

L’amministrazione comunale minata dalle vicende giudiziarie del sindaco Pietro Mazzone, si è sciolta a seguito delle dimissioni contestuali da parte di quattro Consiglieri comunali.  Quello che arriva a  Campoli è il terzo commissario prefettizio in provincia di Frosinone.

Commissariati sono stati anche il comune di Piedimonte San Germano e quello di Pignataro interamna. In quest’ultimo caso, sono stati commissariati sindaco e giunta mentre il consiglio comunale è ancora in carica.

9 gennaio 2017 0

Basket C Gold: La NB Sora 2000 combatte, ma poi cede (70-80) il passo al Formia

Di redazionecassino1

La Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 apre il nuovo anno con una sconfitta, dopo una bella battaglia che ha visto i biancocelesti lottare fino alla fine sfruttando la grinta e la voglia di fare bene in campo. Scende in campo al Pala Panico di Sora priva della sua ala grande, il Montenegrino Scekic, ma con l’innesto del neo acquisto croato Roljic. I ragazzi di coach Polidori partono benissimo nel primo quarto con Rossetti e Roljic protagonisti e Galuppi in cabina di regiai. La difesa degli ospiti fatica ad arginare l’uno contro uno avversario, Porfido e Odonei ci mettono però una pezza in attacco consentendo al Formia di rimanere a contatto e chiudere il primo quarto in vantaggio 16-24. Sopra di 8 alla fine della prima frazione, Coronini e compagni incrementano il vantaggio prima della sirena mentre per i padroni di casa è Dulovic ( in ombra nel primo quarto) e Roljic a rispondere presente. Fine secondo quarto 33-41. Al rientro dagli spogliatoi i volsci tengono bene il campo e grazie al positivo rientro in campo di Dulovic si porta a due punti dal Meta. Ma i ragazzi di coach Polidori subiscono molto dai tre punti, visto il gran numero di tiratori avversari, mentre difendono bene la propria area chiudendo il terzo quarto sul punteggio di 52 a 54. Nell’ultimo quarto la Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 fa il possibile per rimanere in partita ma le alte percentuali al tiro degli avversari non lasciano scampo ai ragazzi di coach Polidori che chiudono il match sotto di 10 punti, 70 a 80 il punteggio finale.

Expert Lucarelli N.B. Sora 2000 70 – Meta Formia 80 Parziali: 16-24 / 17-17 / 19-13 / 18-26 Expert Lucarelli N.B. Sora 2000: Tchitchveishvili 7, Castellucci n.e., Doria n.e., Tanzilli n.e., Mannarelli 0, Galuppi 12, Roljic 23, De Laurentiis 0, Rossetti 12, Dulovic 16; Coach: Polidori Meta Formia: Sorrentino 0, Caridà 10, Di Rocco 3, Tardivi 2, Coronini 14, Rodriguez 12, Munjic 9, Porfido 17, Odone 13, Di Mambro n.e., Gattesco n.e.; Coach: Di Rocco

9 gennaio 2017 0

Roulotte in fiamme in campo accoglienza ad Aprilia

Di admin

Aprilia – Incendio nel campo di accoglienza “al-karama”in via Monfalcone, questa mattina a Latina.

I vigili del fuoco di Aprilia, poco prima delle 8, al loro arrivo hanno trovato una roulotte completamente avvolta dalle fiamme. Immediatamente hanno iniziato le operazioni di spegnimento accertandosi che all’interno del mezzo non vi fosse nessuno.

Successivamente l’ufficiale di P.G. dei vigili del fuoco ha effettuato un accurato controllo della scena per cercare di stabilire le cause che attualmente risultano essere sconosciute. della roulotte, infatti, è rimasto molto poco. Non si registrano persone coinvolte.

9 gennaio 2017 0

Morta da tre giorni, corpo di 54enne ritrovato in casa a Pontecorvo

Di admin

Pontecorvo – Da tre giorni non rispondeva a perenti o vicini di casa e, questa mattina, i vigili del fuoco di Cassino hanno forzato la porta di accesso dell’appartamento in cui viveva una donna di 54 anni di Pontecorvo trovandola priva di vita, riversa in terra in cucina.

Il ritrovamento è stato fatto poco dopo le 11 in viale Dante e sul posto, oltre ai vigili del fuoco e agli operatori del 118, c’erano anche i carabinieri che indagano sul decesso che, però, sembra dovuto a un malore naturale.

9 gennaio 2017 0

Famiglia con bimbo rischia l’intossicazione da fumo, intervento dei pompieri

Di admin

Aprilia – Famiglia con neonato a rischio intossicazione ad Aprilia. I vicini di di casa di un nucleo familiare composto da tre persone che abita in un appartamento in località La Cogna hanno lanciato l’allarme vedendo che dall’appartamento usciva un fumo denso.

Giunti sul posto i vigili del fuoco hanno verificato la notizia accertando che l’area nell’alloggio era completamente satura di fumo ma gli occupanti della casa, padre, padre e il neonato erano già usciti.

La sorgente era un incendio nato a causa del cortocircuito di un condizionatore andato in corto circuito. I tre sono stati accompagnati in ospedale ma le loro condizioni non sono preoccupanti.

9 gennaio 2017 0

Cinque auto distrutte in due incendi nel Pontino. Indagini in corso

Di admin

Aprilia –  Cinque auto sono state distrutte dalle fiamme questa notte in due diversi incendi avvenuti in provincia di latina. Le prime due sono state avvolte dalle fiamme poco dopo la mezzanotte ad Aprilia.

Quando i vigili del fuoco sono arrivati in via Sicilia, le fiamme erano già alte attorno e dentro una Ford Fiesta ed una Smart. Mentre domavano l’incendio si sono accorti che a poca distanza, in via Umbria, c’era un’altra Smart che bruciava.

E’ servita una autobotte di rinforzo arrivata da Latina per domare i due focolai di incendi. Seppure nessun innesco è stato trovato, è difficile non ipotizzare che dietro i due episodi vi sia il dolo.

Così come doloso si teme possa essere l’incendio che circa due ore dopo in via Piagge Marine a Sezze, ha distrutto altre due autovetture. All’arrivo dei vigili del fuoco di Latina, bruciavano una Lancia Y e una Toyota Yaris parcheggiate vicino ad un autolavaggio. Anche in questo caso nessuna traccia è stata trovata dai vigili del fuoco ma sono in corso indagini per stabilire cosa può essere accaduto nei due casi.

9 gennaio 2017 0

Basket Under 18: Ferentino apre il 2017 con la vittoria, 50-43, su Roma Eur

Di redazionecassino1

Si apre al meglio il 2017 dell’under 18 amaranto che coglie una vittoria preziosissima nel recupero dell’ultima giornata di andata. Un successo sofferto per Ferentino che rimane sempre avanti ma non riesce mai a chiudere definitivamente il match contro una Roma Eur brava a non darsi per vinta. Fin dai primi due quarti i ciociari provano a piazzare il break decisivo e si fanno trovare pronti in difesa, i capitolini però ribattono colpo su colpo e rimangono agganciati al match, tornando negli spogliatoi con solamente cinque punti da recuperare. Nella terza frazione i gigliati riescono a staccare gli avversari concedendo loro soltanto sei punti e allungando grazie a un ottimo Datuowei che ne mette 13 in dieci minuti e guida i suoi al +17 con cui si va all’ultimo riposo. Nel quarto conclusivo arriva la bella reazione dei romani che si riavvicinano pericolosamente ma non vanno oltre il -7 finale, Ferentino così vince e si prepara al meglio al prossimo impegno, l’11 Gennaio in trasferta contro la Stella Azzurra Roma.

Risultato finale: Basket Ferentino 50 – Roma Eur 43

Ferentino: Suriano M. 7, Capuani 7, Aatata, Mastrangeli 7, Flaviani, Datuowei 24, Lauretti, Stirpe 2, Bondatti N., Stazi 3. Coach: Iacozza, Ass.: Suriano G. Roma Eur: Cerutti 2, Liao 6, Angelini, Mariano 2, Gai, Gramegna 4, Proietti 14, Costa, Zangari, Scarantini, Angelini 14. Parziali: 14-10, 26-21, 44-27