Giorno: 25 gennaio 2017

25 gennaio 2017 0

Vasto incendio al Cis di Nola. Sul posto molte squadre dei vigili del fuoco

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Intorno all’orario di chiusura, pochi minuti fa, un rogo imponente ha interessato alcuni capannoni del Cis di Nola. Al momento sul posto stanno lavorando molti vigili del fuoco. Il complesso commerciale di vendita all’ingrosso è molto conosciuto e rappresenta un punto di rifornimento per tanti commercianti. Non si conoscono al momento le cause del vasto incendio.

25 gennaio 2017 0

Lavoro nero- Tasso di irregolarità pari all’80%. Dati di Caserta

Di redazione

Anche per il 2016 l’azione di contrasto al “lavoro nero” ha fatto riscontrare un elevato tasso di irregolarità corrispondente all’80%, a fronte di oltre 2000 aziende controllate dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Caserta e dal Nucleo Carabinieri, lo speciale Reparto dell’Arma che opera all’interno della struttura ministeriale, il cui contributo è risultate essenziale anche nella fase di coordinamento con l’Arma Territoriale.

Nel corso dell’attività ispettiva, in 349 casi è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale.

2813 i lavoratori controllati di cui 1435 in “nero” (54 i clandestini).

Particolare attenzione è stata rivolta – altresì – all’aspetto sicurezza sui luoghi di lavoro con ben 656 violazioni alla specifica normativa.

Anche l’applicazione delle nuove disposizioni in materia di “caporalato” ha trovato pronto l’Ufficio Ispettivo con apprezzati interventi soprattutto nell’agro-aversano.

I falsi rapporti di lavoro – ancora -hanno costituito un dato importante dell’attività di Polizia Giudiziaria con 183 denunciati per truffa in danno dell’INPS, con ulteriori indagini ad oggi in corso.

Introitati – in relazione a sanzioni amministrative- 1.400.000,00 euro, mentre 324.000,00 quelli riscosse per violazioni di carattere penale.

Se il buongiorno si vede dal mattino, il 2017 si prospetta – purtroppo – con lo stesso trend negativo dell’anno precedente.

Infatti, la scorsa settimana nel corso di distinte operazioni in Aversa e Teverola, Carabinieri del NIL e Ispettori dell’ITL hanno fatto irruzione in due diverse aziende (tessile e calzaturiera). Il blitz, scaturiva a seguito di particolare attività info-investigativa che permetteva di individuare, con buon margine di probabilità, la presenza di personale irregolare.

All’atto dell’acceso vi è stato il “consueto” fuggi-fuggi degli operai, ma i particolari accorgimenti predisposti dai militari dell’Arma e dagli Ispettori hanno impedito che tutto ciò avvenisse.

Alle due attività, regolarmente iscritte alla Camera di Commercio, è stato applicato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale con ulteriori sanzioni amministrative per oltre 70.000 euro.

I due titolari delle aziende, inoltre, sono stati deferiti a piede libero all’Autorità Giudiziaria per violazione in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Questo il quadro sintetico presentato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dell’attività condotta dall’Ing. Renato Pingue – che ha retto ad interim per oltre 2 anni l’Ispettorato Territoriale del Lavoro – con eccellenti risultati riconosciuti all’unanimità.

L’alto funzionario nel lasciare la Direzione di Caserta – per continuare a dirigere l’Ispettorato Interregionale del Lavoro, in pratica la responsabilità degli Uffici dell’Italia meridionale – ha presentato la nuova dirigente, si tratta della Dottoressa Anastasia GIUFFRIDA, proveniente da Ravenna dove ricopriva lo stesso incarico.

25 gennaio 2017 0

Sora- Giovane ruba un motorino, ma finisce in manette

Di redazione

Ieri a Sora i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri traevano in arresto in flagranza di reato un ventenne del posto, già censito per reati contro il patrimonio, che poco prima si era impossessato illecitamente di un ciclomotore di proprietà di un 58enne del sorano. Nello specifico durante il servizio perlustrativo l’attenzione dei militari operanti veniva attirata dalla richiesta di aiuto della parte offesa la quale riferiva che gli era stato rubato il ciclomotore da un ragazzo che si era da poco dato alla fuga. I Carabinieri si ponevano immediatamente alla ricerca dell’autore del furto che, accortosi dell’inseguimento, abbandonava il veicolo in un fossato per poi proseguire la fuga a piedi, ma veniva raggiunto e arrestato per il reato di furto aggravato. Il ciclomotore, accertata la proprietà, veniva restituito all’avente diritto mentre il prevenuto veniva sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa di giudizio direttissimo presso il Tribunale di Cassino.

25 gennaio 2017 0

Cassino- Controlli antidroga su studenti da parte della polizia di stato

Di redazione

La Polizia di Stato, nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto di reati connessi allo spaccio di droga tra i giovani, ha segnalato 6 ragazzi alla Prefettura per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti. Nella mattinata odierna, personale del Commissariato di Cassino, in collaborazione con le unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, ha controllato gli studenti di alcuni istituti scolastici della città, nell’ambito di una capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso di sostanze stupefacenti tra i giovani. Due ragazzi sono stati trovati in possesso di circa 5 grammi di hashish e pertanto segnalati al Prefetto di Frosinone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti. Questi servizi antidroga sono stati poi estesi a vasto raggio sul territorio cittadino, effettuando anche perquisizioni domiciliari, di cui quattro con esito positivo. Anche in questo caso è stata rinvenuta sostanza stupefacente tipo hashish nel quantitativo di 30 grammi, con altre quattro segnalazioni alla Prefettura.

25 gennaio 2017 0

Pignataro Interamna- Tragico scontro sulla Cassino Formia, un morto e due feriti

Di redazione

Un bilancio pesantissimo. Un morto e due feriti. Purtroppo un brutto incidente stradale si è verificato sulla superstrada Cassino Formia, all’altezza di Pignataro, poco prima delle ore 16.00. Due utilitarie, una Fiat 600 ed un’Alfa, si sono scontrate,probabilmente in maniera frontale, per cause da chiarire. A perdere la vita uno dei due conducenti D.P.noto commerciante di 43 anni. Feriti invece gli occupanti dell’altra vettura, un papà con la figlia adolescente. Sul posto sono giunte tre ambulanze del 118 ed è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso. Intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. N.C.

25 gennaio 2017 0

Cassino – Revocate deleghe all’assessore Di Zazzo

Di Antonio Nardelli

Il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro ha revocato le deleghe alle Attività produttive, Innovazione Tecnologica e Formazione all’assessore Tullio Di Zazzo.

Il provvedimento è stato ufficializzato questo pomeriggio dopo un confronto tra i due avvenuto in mattinata. “Assumerò ad interim le deleghe revocate. – ha dichiarato sull’argomento il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – Ringrazio l’assessore Di Zazzo per il suo impegno in questi mesi di amministrazione, purtroppo, però, è venuto meno il rapporto fiduciario alla base della sua nomina e ciò rappresenta un fattore determinante per una serena prosecuzione dell’attività di governo di cui è responsabile la giunta comunale.

L’incarico di assessore è un incarico di fiducia con il Sindaco, con l’intera squadra di governo e soprattutto con la comunità di cittadini. Ciò significa che se si intende far parte di una squadra occorre lavorare sinergicamente per raggiungere gli obiettivi che sono stati condivisi”. Ha concluso D’Alessandro”.

25 gennaio 2017 0

Camion precipita dalla Trignina, paura a Pescolanciano

Di redazione

Si è verificato nelle primissime ore di questa mattina un terribile incidente sulla Trignina, poco dopo la galleria di Pescolanciano. Un camion,per cause da chiarire, è finito fuori strada precipitando paurosamente nel fondo valle. Il mezzo pare si sia diviso in due parti,la motrice infatti è precipitata nella scarpata, invece il carico è rimasto sul tratto viario. Fortunatamente le condizioni dell’autista non sono gravi e non è in pericolo di vita. Al momento è ricoverato in ospedale ad Isernia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Gravi i disagi registrati alla circolazione stradale. N.Costa

25 gennaio 2017 0

Ladri scappano e abbandonano cassaforte con oro e denaro in autostrada. Rinvenuta dalla Polizia

Di redazione

Nei giorni scorsi, nel corso dei servizi di vigilanza e prevenzione predisposti in ambito autostradale, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino nota al chilometro 651 della A/1, nel territorio del comune di Colfelice, una Golf transitare a forte velocità, non rallentando nemmeno alla vista degli agenti. Inizia così l’inseguimento che si protrae fino al chilometro 683, dove un’altra unità operativa aveva predisposto, come da disposizioni ministeriali, il rallentamento dei veicoli in transito. Il conducente della Golf, sentendosi braccato, spegne le luci del mezzo, si sposta sulla corsia di emergenza e, dopo aver superato le auto incolonnate, continua la fuga. Le due pattuglie riprendono l’inseguimento fino al successivo km 709, dove, anche con l’ausilio della pattuglia della Sottosezione di Caserta Nord, si procede ad un ulteriore rallentamento. Gli occupanti della Golf, che si accerta essere tre persone, abbandonano allora il mezzo, allontanandosi a piedi nelle campagne adiacenti. Nonostante l’inseguimento da parte dei poliziotti, i tre riescono a far perdere le loro tracce. L’autovettura presenta targhe non originali, ma appartenenti ad altro veicolo rubato in provincia di Siena. All’interno del mezzo, oltre ad arnesi atti allo scasso, viene rinvenuta una cassaforte da muro ed un biglietto autostradale in entrata ad Attigliano. Scattano le indagini, che si indirizzano sulle località dell’Umbria, dove si sono verificati, ultimamente, numerosi furti in appartamento, di cui uno con asportazione di cassaforte. Si risale così alla proprietaria della cassaforte. La donna, nella mattinata di ieri , sì è recata presso gli uffici della Polstrada di Cassino, dove ha aperto la cassaforte, recuperando denaro e preziosi.