pubblicato il9 gennaio 2017 alle 21:08

Allarme inquinamento, ipotesi scuole chiuse per arginare le polveri sottili

Frosinone – La qualità dell’aria a Frosinone preoccupa e l’amministrazione comunale sembra intenzionata a sperimentare l’oggettiva utilità del blocco del traffico per abbassare le polveri sottili.

Per avere certezza che il provvedimento sia realmente efficace, il sindaco Nicola Ottaviani sta ipotizzando anche la chiusura delle scuole.

E’ previsto per mercoledì il vertice da lui convocato per ipotizzare il prolungamento della domenica ecologica, prevista per il 22 gennaio, fino a lunedì 23.

Allo scopo di attenuare disagi alle famiglie e, soprattutto, agli studenti, il sindaco Nicola Ottaviani sta verificando la possibilità di concordare con i dirigenti scolastici, delle scuole primarie e superiori che insistono sul capoluogo, la chiusura degli edifici di istruzione pubblica e privata per la giornata del lunedì 23 gennaio.

“La qualità dell’aria rappresenta un problema estremamente serio – ha dichiarato il sindaco Ottaviani – e, dunque, va gestita con provvedimenti che sono di natura emergenziale.

Per anni, abbiamo dovuto recepire, senza alcuna dimostrazione scientifica, almeno in termini di controprova, le indicazioni circa l’incidenza del traffico veicolare sui livelli di PM 10 ed ora abbiamo la necessità di sperimentare, concretamente, se il blocco del traffico ha un senso o rischia di essere solo un palliativo, rispetto alla maggiore incidenza di riscaldamenti civili ed industriali.

Quando è in gioco il diritto alla salute, è necessario chiedere la collaborazione di tutti e, in primis, anche degli studenti e delle famiglie”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07