pubblicato il24 gennaio 2017 alle 15:38

Cassino, la sosta sulle strisce blu si paga con l’app “Pyng” di Telepass

Cassino – Arriva a Cassino “Pyng”, l’innovativo sistema messo a punto da Telepass che consente di pagare la sosta sulle strisce blu con una semplice app sul telefonino, anche senza avere il Telepass in auto. Facile, comodo e gratuito, il servizio, riservato ai clienti Telepass, permette l’addebito dei soli minuti di sosta effettivi direttamente sul proprio conto Telepass.
Telepass Pyng semplifica la vita agli automobilisti in città: d’ora in poi, per pagare la sosta sulle strisce blu non è più necessario cercare parcometri, ricorrere a carte di credito, ricariche o monetine ma basta scaricare l’app gratuita sul proprio smartphone e impostare la durata della sosta. Al resto ci pensa l’app che calcola direttamente l’importo complessivo e il successivo addebito. I vantaggi non finiscono qui perché con Telepass Pyng è possibile pagare la sosta per più targhe contemporaneamente e modificare il termine della sosta, anticipandolo o posticipandolo, anche a distanza. Inoltre, non sono previsti costi aggiuntivi sulla tariffa della sosta. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.telepass.it/pyng.
“Telepass Pyng è un servizio innovativo grazie al quale pagare le strisce blu sarà sicuramente più semplice ed immediato– ha dichiarato il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro – Domani, 25 gennaio 2017, alle ore 12,30 presso la Sala Restagno del Comune, in una conferenza stampa, daremo tutte le delucidazioni utili ai possibili fruitori di questo servizio. Questa servizio risulta essere indispensabile per migliorare l’accessibilità e la fruibilità dei servizi connessi ai sistemi di mobilità nella città di Cassino”.
“Con l’avvio del sevizio Pyng a Cassino, – ha dichiarato Pierluigi Gregorini Account Grandi Clienti Service Payment – Telepass raggiunge un altro importante traguardo, grazie alla proficua collaborazione con il Comune. Il successo registrato dal Pyng a Milano, Roma e nelle tante altre città dove il servizio è già attivo, è la conferma dell’impegno di Telepass a proiettare sempre più il proprio know-how al di fuori dell’ambito autostradale per soddisfare le richieste e le esigenze della clientela attraverso servizi utili, semplici, innovativi, al passo con le ultime evoluzioni della tecnologia. Sono sempre più numerosi – ha aggiunto Gregorini – i servizi che offriamo agli oltre 8.7 milioni di telepassisti, come il soccorso meccanico gratuito in autostrada ed in città; in più tutti i vantaggi del Telepass Premium Extra; la possibilità di pagare la sosta nei principali parcheggi italiani (aeroportuali, ferroviari ecc.), la ZTL di Milano oltre che la sosta in città con l’app Pyng. Grazie al Telepass è possibile anche attraversare lo Stretto di Messina in modo facile e veloce senza scendere dalla propria auto”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07