Giorno: 3 febbraio 2017

3 febbraio 2017 0

Alla media “A. Taggi”, l’Arma incontra gli studenti su bullismo, stalking e uso di sostanze stupefacenti

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sgurgola – Nella mattinata odierna il Comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni ha tenuto una conferenza agli studenti della locale Scuola Media “A. Taggi”. Tale iniziativa è connessa al protocollo di intesa denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Nel corso dell’incontro, dopo aver illustrato ai ragazzi le attività dei vari Reparti facenti parte dell’Organizzazione dell’Arma, il Capitano MEO ha affrontato tematiche di interesse generale e d’attualità, quali lo spaccio, il consumo delle sostanze stupefacenti e gli effetti dannosi sulla salute, soffermandosi particolarmente anche su “stalking” e “bullismo”.

Gli studenti si sono dimostrati molto interessati, partecipando attivamente con quesiti e domande, nel corso delle quali è emersa la consapevolezza dei giovani circa la vicinanza dell’Arma e delle Istituzioni a tutti i cittadini con speciale riguardo ai ragazzi che sono stati, altresì, sensibilizzati sul corretto utilizzo di internet e dei social network.

Molti di essi hanno, inoltre, dimostrato di essere già a conoscenza delle enormi risorse in termini di conoscenze e, soprattutto, consigli utili ed informazioni di cui si può usufruire visitando il sito www.carabinieri.it.-

3 febbraio 2017 0

Spaccio nella centralissima piazza Cavour, arrestato una 41enne

Di redazionecassino1

Anagni – I militari della locale Stazione Carabinieri unitamente a quelli del NORM della Compagnia, nel corso di un predisposto servizio di contrasto alla vendita ed al consumo di sostanze stupefacenti, traevano in arresto per i reati di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” e “resistenza a P.U.” una 41enne del posto, già censita per reati attinenti gli stupefacenti.

Gli operanti, a seguito di perquisizione personale e veicolare, attività durante la quale la prevenuta opponeva energica resistenza al fine di impedirne la prosecuzione, rinvenivano occultati all’interno del vano porta oggetti, nella disponibilità della medesima, un involucro contenente circa gr. 13 di cocaina, già suddivisa in 27 dosi, nonché la somma contante di €. 800,00 circa, in banconote di vario taglio, probabile provento dell’attività di spaccio. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire materiale per il confezionamento e peso dello stupefacente. All’interno dell’abitazione dell’arrestata, veniva altresì identificato un 27enne del luogo trovato in possesso di gr. 0,5 circa di hashish e pertanto segnalato per uso personale di sostanza stupefacente alla locale Prefettura.

La donna, al termine delle formalità di rito, veniva trattenuta in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo disposto dalla competente A.G.. La sostanza stupefacente che avrebbe fruttato sul mercato circa 2.000 Euro, veniva sottoposta a sequestro unitamente al denaro ed al materiale per il confezionamento.

3 febbraio 2017 0

Frosinone, prima domenica ecologica intercomunale

Di redazionecassino1

Frosinone – Prosegue il programma di abbattimento dei livelli delle poveri sottili, per tutelare il diritto alla salute dei cittadini di Frosinone, da parte dell’Amministrazione comunale. Dopo la sperimentazione avvenuta domenica 22 e lunedì 23 gennaio, che ha visto il blocco totale della circolazione all’interno della ztl e la contestuale chiusura delle scuole ed istituti di ogni ordine e grado, con relativa disattivazione degli impianti di riscaldamento, l’amministrazione Ottaviani, ha promosso, per domenica 5 febbraio, la prima domenica ecologica intercomunale, dalle 8 alle 18. L’attuale situazione dei livelli di PM10 impone ai comuni la sperimentazione, da un lato, di periodi più ampi del blocco della circolazione stradale rispetto alla singola domenica ecologica e, dall’altro, l’adozione di provvedimenti simultanei e congiunti con le amministrazioni del circondario, allo scopo di verificare l’effettiva incidenza del traffico veicolare, unitamente agli eventuali mutamenti dei livelli di concentrazione delle polveri sottili, rispetto ad altri fattori causali dell’inquinamento dell’aria, come gli impianti di riscaldamento civili e industriali. A tale scopo, dunque, domenica il blocco della circolazione coinvolgerà i comuni di Frosinone, Alatri, Ceccano, Ferentino, Ceprano e Anagni. A Frosinone, in occasione dell’evento domenicale, si terrà una “Passeggiata a sei zampe” a cura dell’associazione “Percorso sicuro”, che vedrà la presenza di Marco Colasanti, educatore cinofilo Fidask Cinowork (associazione Il Giardino a 4 zampe) e delle guardie zoofile ambientali dell’Accademia Kronos. Durante la passeggiata, saranno fornite ai proprietari nozioni su come leggere i segnali di comunicazione emessi dal cane e sulla conduzione dei nostri più fedeli amici. Con questa iniziativa, la coop “Percorso sicuro” vuole, inoltre, combattere il randagismo nel nostro territorio. Bipedi e quadrupedi sono attesi alle 10.30 nel piazzale del Sacro Cuore. “Il diritto alla salute dei cittadini di Frosinone è al vertice delle priorità di questa amministrazione – ha dichiarato il sindaco Nicola Ottaviani – Il Piano regionale di risanamento dell’aria, prevedendo unicamente misure come le targhe alterne e la domenica ecologica per il singolo comune non è, evidentemente, sufficiente per contrastare le emissioni dannose del PM10, provocato non solo dalle automobili, ma anche dai riscaldamenti civili e industriali. Per questo motivo, il Comune di Frosinone, già da tempo, sta affrontando il problema – che riguarda tutti, cittadini e amministratori – con un approccio più ampio e mettendo in campo strategie più complesse, grazie anche ai dati e al lavoro di ricerca compiuto dall’associazione dei Medici di famiglia per l’ambiente. Il blocco della circolazione intercomunale rientra in quest’ottica: solo prendendo in considerazione un perimetro dell’area vasta che vada oltre i confini dei singoli comuni, esattamente come avviene per i fenomeni aerei che si spostano da una zona all’altra, sarà possibile evitare che i singoli provvedimenti comunali siano vanificati. Nel 2016, Frosinone è riuscita a migliorare, attraverso i provvedimenti adottati dall’amministrazione comunale, il numero degli sforamenti del livello massimo di PM10, su base annua, passando dai 114 del 2015 agli 84, appunto, dell’ultimo anno. L’abbassamento del 30% dei livelli, però, viene ritenuto solo un punto di partenza e di consolidamento, e non certo di arrivo, da parte dell’amministrazione comunale. Il nostro impegno – ha concluso Ottaviani – è di contrastare con ogni mezzo i fenomeni inquinanti: in questa nostra battaglia, sappiamo di poter contare sul sostegno dei nostri concittadini e, soprattutto, delle famiglie e degli studenti che, come noi, antepongono il diritto alla salute rispetto ad ogni altro interesse”.

3 febbraio 2017 0

S. Angelo in Theodice: domani rubinetti a secco per interventi sulla rete idrica

Di redazionecassino1

Inizieranno domani i lavori di riparazione della rete idrica a S. Angelo in Theodice. Si tratta di lavori che riguarderanno l’intera rete idrica della popolosa frazione resi necessari per consentire di riparare un guasto che impedisce il corretto flusso idrico. I rubinetti resteranno a secco per alcune ore necessarie al completamento degli interventi. “Dopo numerosi solleciti da parte mia e dell’amministrazione comunale ad Acea domani, 04 febbraio 2017 partiranno i lavori per la riparazione del guasto che impedisce il corretto flusso idrico nella zona di Sant’Angelo in Theodice. Pertanto il servizio sarà interrotto dalle ore 8 alle ore 14”. Lo ha dichiarato il consigliere comunale con delega alla manutenzione, Francesco Evangelista. “L’interruzione idrica interesserà tutto il centro di Sant’Angelo, via Ammaturo via Appia, via Fontanarosa, via Mezzanotte, Via Casale San Montino, via Pietà, Via Valente, Via Caccioli, via Angelosanto, via Zuppariello e Via Cesa Martino. Un provvedimento necessario per riuscire a ripristinare il corretto flusso idrico compromesso da una copiosa perdita nei pressi dei pozzi di via Appia, importantissimi per l’approvvigionamento proprio di via Ammaturo e zone limitrofe. Ci scusiamo, anche se i lavori non sono di nostra competenza, con la popolazione per gli eventuali disagi, ma spero che tutti comprendano che l’importanza di una buona e precisa manutenzione sulle condutture idriche può garantire un servizio migliore e soprattutto può limitare la frequenza di danni alla rete idrica. La quale nella nostra città, per la sua struttura complessa non permette sempre di isolare il guasto e lavorarci sopra senza interrompere il flusso idrico”. Ha concluso il consigliere comunale con delega alla manutenzione, Francesco Evangelista.

3 febbraio 2017 0

L’Amministrazione comunale incontra i Dirigenti scolastici per il Piano di Protezione civile

Di redazionecassino1

Cassino – Si è svolta ieri presso la Sala della Giunta l’incontro tra l’amministrazione comunale, i tecnici del Comune di Cassino e i dirigenti scolastici per illustrazione del Piano di Protezione Civile. Presenti il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro, il consigliere delegato, Alessio Ranaldi, il geometra Francesco Donati, responsabile per l’ente in materia di Protecione Civile, Falso Antonella dirigente scolastico II Istituto comprensivo, Maria Rosaria Di Palma I Istituto comprensivo, Pacitto Mario Rspp II istituto comprensivo, Aldo Rossi rspp I istituto comprensivo, Imbriglio Anna Maria Rspp I Istituto comprensivo, Colagiacomo rspp I istituto comprensivo. Un confronto voluto dall’amministrazione per programmare un tour in tutti i plessi scolastici per descrivere le prerogative del provvedimento e i comportamento da tenere in caso di emergenza. “Il piano è uno strumento strategico che ci permette di fronteggiare con maggiore efficacia e tempestività tutte le eventuali situazioni di emergenza che possono verificarsi sul nostro territorio. – h dichiarato il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – Obiettivo primario è garantire una maggiore tutela e incolumità delle persone in caso di pericoli provocati dal maltempo o da altri eventi. E’ di fondamentale importanza che i cittadini conoscano come funziona la struttura comunale di protezione civile e quali sono gli atteggiamenti da assumere in caso di emergenza”. “Il Piano si articola fondamentalmente in tre parti, la parte generale: raccoglie tutte le informazioni sulle caratteristiche e sulla struttura del territorio. Poi ci sono i lineamenti della pianificazione: che stabiliscono gli obiettivi da conseguire per dare un’adeguata risposta di protezione civile ad una qualsiasi situazione d’emergenza, e le competenze dei vari operatori. – ha detto, invece, il consigliere comunale Alessio Ranaldi – Infine il modello d’intervento che assegna le responsabilità decisionali ai vari livelli di comando e controllo, utilizza le risorse in maniera razionale, definisce un sistema di comunicazione che consente uno scambio costante di informazioni. Nel piano sono previste inoltre tre ipotesi di COC. Le centrali operative comunali dove il Sindaco e gli eventuali soccorritori pianificheranno le azioni da mettere in campo durante l’emergenza. La prima ipotesi è la sede del Comune, poi c’è la scuola Di Biasio, qualora il centro città non sia accessibile, che ha a disposizione due palestre e quindi ampio spazio per coordinare i possibili interventi e infine il Rettorato”.

3 febbraio 2017 0

Calvani; ho tanta voglia di impegnarmi per il territorio

Di redazionecassino1

“Sono entusiasta della mia nomina alla vice presidenza AL consorzio dei servizi sociali del Cassinate. Ho tanta voglia di fare e di impegnarmi per il mio territorio”. Lo ha dichiarato il Consigliere Comunale di Forza Italia e presidente della Commissione Cultura e Servizi Sociali, Francesca Calvani. “Questa nomina è un grande risultato per il nostro comune ma anche e soprattutto per la politica al femminile. Ho intenzione di portare in campo tutta la mia esperienza e competenza all’ ambito del sociale” ha aggiunto la consigliera azzurra Calvani. “Uno dei miei obiettivi è quello di portare idee e sostegno ai progetti che il consorzio dei servizi sociali mette in campo per le famiglie e le fasce disagiate del nostro territorio. Questa realtà offre da sempre un fondamentale supporto nella gestione delle attività e dei progetti che offrono alle famiglie risposte ai bisogni e alle criticità che quotidianamente vivono tante persone. Al fianco di Edoardo Fabrizio mi impegnerò come sono nella realtà, una giovane donna, una madre lavoratrice che conosce le difficoltà delle famiglie. Lavorerò per portare quel valore aggiunto di cui il territorio ha bisogno. Il settore del sociale mi entusiasma. La consapevolezza di poter essere d aiuto a chi ha bisogno e la voglia di ascoltare i problemi i disagi della gente del mio territorio per poter trovare insieme una soluzione è uno dei miei obiettivi per i quali mi impegnerò al massimo. Già abbiamo fatto passi in avanti nel comune di Cassino con lo sportello contro la violenza domestica e sulle donne. C’è ancora tanto da fare per tanti comuni. Il mio lavoro è solo all’inizio”: Ha concluso il consigliere Calvani, nuovo vice presidente del consorzio disservizi sociali del Cassinate.

3 febbraio 2017 0

Tauwinkelova; alberi rimossi alla villa comunale secchi e pericolanti

Di redazionecassino1

Tauwinkelova

“In merito ad alcuni articoli apparsi sui quotidiani locali e relativi al taglio di alcuni alberi, voglio precisare che tali piante sono state rimosse perché secche e pericolanti. In particolare una rischiava addirittura di schiantarsi nei pressi dell’edicola che si trova accanto all’ingresso principale della Villa Comunale mettendo in serio pericolo l’incolumità dei passanti e dei proprietari dell’attività commerciale”. Lo ha dichiarato l’assessore ai LL.PP, Manutenzione e Ambiente, Dana Tauwinkelova. “Lungi da me fare polemica, ma voglio ricordare che questa amministrazione ha consegnato presso gli istituti comprensivi della città cinquanta alberi provenienti dal Parco degli Aurunci che sono stati messi a dimora e entro breve tempo ne arriveranno altri cinquanta in grado di assorbire le polveri sottili e riqualificare ulteriormente la qualità dell’aria. Quindi il taglio di due o tre alberi secchi non credo possa rappresentare un problema per l’ecosistema cittadino. Per questa amministrazione è una priorità offrire ai residenti la massima sicurezza. Anche nelle cose più semplici come la percorribilità dei marciapiedi. Le tre squadre di operai del Comune di Cassino sono al lavoro quotidianamente per garantire che la nostra città sia accogliente e decorosa. In questi giorni oltre alla manutenzione sulla pavimentazione dei marciapiedi gli operai hanno anche effettuato interventi su piccoli danni a condutture idriche in centro, mentre un’altra squadra è impegnata, appunto, nell’ultimazione dei lavori di potatura sugli alberi. Voglio ringraziare, pertanto, il consigliere comunale con delega alla manutenzione, Francesco Evangelista che costantemente effettua un’azione di monitoraggio delle criticità esistenti sul territorio e sugli interventi urgenti da effettuare. Un plauso va senz’altro a tutti gli operai del settore manutenzione che lavorano alacremente tutti i giorni per riuscire a risolvere, in tempi non brevi, ma brevissimi qualsiasi problematica creando meno disagio possibile alla cittadinanza e assicurando il giusto ordine e il giusto decoro alla città di Cassino, visto che negli ultimi cinque anni tutto ciò è stata solo una chimera”. Ha concluso l’assessore Tauwinkelova.

3 febbraio 2017 0

A Cassino “Cercasi meccanico”, manca il lavoro ma anche lavoratori specializzati

Di admin

Cassino – La ricerca di un lavoro è un problema, ma è un problema anche trovare lavoratori specializzati.

A Cassino come altrove le file di persone in cerca di occupazione sono sempre ingrossate ma, paradossalmente, anche chi cerca una figura professionale già formata, o con le caratteristiche giuste per essere formata, si imbatte in grosse difficoltà.

Ad esempio, a Cassino, una officina meccanica specializzata in recupero mezzi incidentati e rimozioni, cerca un meccanico con patente di guida categoria CE/DE con esperienza con carroattrezzi.

Per far incontrare domanda ed offerta, magari, tornano utili i giornali. Per questo, chi fosse interessato contatti Antonio al numero 3386569709.

3 febbraio 2017 0

Agente muore durante inseguimento, la polizia piange Francesco Piscedda

Di admin

Bellano – Intorno alle 20.20 di ieri 2 febbraio la pattuglia intercettava un veicolo sospetto, che si dava alla fuga.  L’inseguimento si protraeva per diversi km e si concludeva con un tentativo di testa coda del veicolo in fuga che urtando  contro il new jersey finiva  al centro della carreggiata.

Gli occupanti del veicolo continuavano la loro fuga a piedi e nell’inseguimento il poliziotto riportava gravi lesioni e fratture che provocavano la morte, dopo poche ore, presso l’Ospedale di Lecco.

L’Agente Scelto  Francesco Pischedda nato a Imperia il 12.2.1988, in Polizia dal 29/12/2009; assunto in forza alla Sottosezione Polizia Stradale di Bellano (LC) dal 17.8.2011. Lascia la compagna Anna e la figlia  nata nell’aprile 2016.