Giorno: 10 febbraio 2017

10 febbraio 2017 0

Attesa per l’importante convegno “Io non tremo”. Appuntamento nelle Marche a Cupra Marittima

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Appuntamento per Domenica 12 Febbraio per la conferenza Io Non Tremo. Dalle ore 11 e 30 a Cupra Marittima nelle Marche nei Locali annessi alla Stazione Ferroviaria ci sarà una conferenza con i geologi AIGAE Marche, i sindaci delle zone colpite, i terremotati anche di altre regioni che hanno perso tutto ospitati sulla costa marchigiana. Dino Gazzani, geologo AIGAE spiega “Mostrerò le immagini del cambiamento subito dal territorio in seguito al terremoto di Ottobre e narrerò come era prima. Inquadrerò la crisi sismica iniziata il 24 agosto e tuttora in atto nell’Appennino centrale, dal punto di vista strutturale (cosa sono le faglie), geografico (dove sono localizzate le faglie in Italia) e cinematico (come si muovono le faglie). Farò il punto sulla microzonazione sismica nelle Marche. Farò vedere le immagini del cambiamento subito dal paesaggio, dal territorio, da questi luoghi in seguito al terremoto di fine Ottobre, in particolare per quanto riguarda la nota faglia del Vettore. Fornirò immagini delle mie escursioni effettuate prima del terremoto e le immagini del cambiamento subito dopo il terremoto. Inquadrerò la crisi sismica iniziata il 24 agosto e tuttora in atto nell’Appennino centrale, dal punto di vista strutturale (cosa sono le faglie), geografico (dove sono localizzate le faglie in Italia) e cinematico (come si muovono le faglie) – ha proseguito Gazzani – cercando di fornire alla platea le basi scientifiche del fenomeno terremoto e sperando di chiarire alcuni concetti base che spesso danno adito a numerosi equivoci (ad es. cos’è e come si misura la magnitudo di un sisma, la differenza tra magnitudo assoluta e magnitudo momento, etc.). Essendo anche una guida, fornirò immagini delle mie escursioni che riguardano direttamente i luoghi del sisma e del cambiamento che hanno subito in seguito al sisma, soprattutto per quanto riguarda l’ormai arcinota faglia del Vettore. Seguirà uno sguardo storico sul fenomeno terremoto in Italia e in particolare nell’area dell’Appennino centrale, ponendo l’attenzione sulla ciclicità e sul tempo di ritorno dei fenomeni sismici. Si sottolineerà che il terremoto c’è stato in passato, c’è ora e ci sarà in futuro nelle stesse zone per cui non si può pensare che una volta terminate le scosse e riparati i danni grandi e piccoli tutto sia risolto: è ora che dall’emergenza continua si passi finalmente alla prevenzione. Si illustrerà la carta della pericolosità sismica in Italia e si spiegherà il concetto di pericolosità e rischio sismico. Poi illustrerò l’attività di prevenzione del rischio sismico e la pianificazione territoriale in ambito sismico: la microzonazione sismica della Regione Marche. Si chiariranno i diversi livelli di microzonazione (1°, 2° e 3°) fino alla definizione di Risposta Sismica Locale. Sarà importante spiegare tutto questo ai cittadini ed ai sindaci”. L’evento vedrà la partecipazione dei terremotati ed è organizzato dall’Associazione di “promozione sociale AMOCUPRA in collaborazione con il Coordinamento Regionale di AIGAE Marche e con una rete di altre associazioni. Sarà presente anche Leonardo Perrone, Coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche delle Marche. Prevista anche la relazione del professore, ing. Matteo Gualano, sullo stato attuale dell’edilizia e la ricostruzione sicura. Interverranno i sindaci delle zone colpite dal sisma.

10 febbraio 2017 0

Rubò cellulari a Cassino e a Frosinone. 30enne finito in manette

Di redazione

I Carabinieri della Stazione di Vairano Scalo (CE), a Napoli (NA), hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’ufficio g.i.p. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti del pregiudicato lituano M. B. trentenne, domiciliato a Napoli. La misura detentiva è scaturita a conclusione dell’attività info-investigativa svolta dai militari dell’Arma che ha consentito di raccogliere inconfutabili indizi di colpevolezza a carico dell’uomo, per 2 furti di telefoni cellulari commessi, rispettivamente, in data 24 aprile 2016 all’interno dell’esercizio commerciale “Yammo” sito in Frosinone ed in data 1 giugno 2016 all’interno dell’esercizio commerciale “Yammo” di Cassino. M. B. è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

10 febbraio 2017 0

A Gaeta un monumento a memoria delle Due Sicilie e dei vinti della storia

Di admin

Gaeta – Un tributo ad un racconto diverso da quello fatto fino ad ora sull’Unità d’Italia.. Gaeta è al centro di un movimento che punta a riscrivere la storia dell’Unificazione. Alle 14.30 di domani (sabato 11 febbraio) un corteo con centinaia di persone partirà da Gaeta (spiaggia di Serapo) per raggiungere il giardino della Fortezza dove saranno collocate le prime pietre del Monumento per la Memoria delle Due Sicilie e dei vinti della storia con fiori, acque e terre provenienti dalle antiche province del Regno. In un comunicato redatto dagli organizzatori dell’evento, si legge come l’iniziativa sia… “nata da un’idea dello scrittore Pino Aprile (autore del best-seller “Terroni” e del recente “Carnefici”), presente alla cerimonia, il progetto prevede la partecipazione di sindaci e gruppi ed associazioni culturali meridionali e meridionaliste, provenienti da tutta l’Italia del Sud come del Nord che in questi anni hanno ricostruito e divulgato verità storiche cancellate fin dal 1860.

Lo scultore formiano Massimo Patroni Griffi guiderà i partecipanti nella collocazione dei mattoni sui quali sono stati incisi i nomi delle città vittime dell’unificazione italiana (da Pontelandolfo e Casalduni ad Auletta fino a Castellammare del Golfo).

La manifestazione rientra nelle tre Giornate della Memoria tradizionalmente promosse dal Movimento Neoborbonico e dalla Fondazione Il Giglio con i Comitati delle Due Sicilie e il patrocinio del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e del Comune di Gaeta, la città che subì, con l’ultimo re e l’ultima regina di Napoli (Francesco II e Maria Sofia di Borbone) il tragico assedio che portò alla fine dell’ultrasecolare “Regno del Sud”.

Nella serata di venerdì 10 febbraio, presso l’Hotel Serapo, l’incontro dei partecipanti, nella giornata di sabato, in mattinata visite guidate e teatralizzate nella Gaeta borbonica e in quella medioevale a cura di associazioni locali (Terraurunca e Tesori dell’Arte), nel pomeriggio, al rientro dalla cerimonia del monumento, convegno di studi, proiezioni di film e interventi musicali a cura di Eddy Napoli  (con la sua “Malaunità”) e di Povia (con il suo ultimo lavoro “A Sud”). Nella mattinata di domenica cerimonia religiosa per ricordare i caduti dell’esercito delle Due Sicilie e alzabandiera con soldati in uniformi antiche”.

10 febbraio 2017 0

Muore schiacciato dall’autobetoniera

Di admin

Itri – In un tragico incidente sul lavoro, oggi pomeriggio ad Itri, ha perso la vita un 57enne originario della provincia di Caserta. L’uomo era alla guida di una auto betoniera quando, nei pressi di un cantiere edile per la costruzione di una casa in località Le Cupe, il mezzo si è ribaltato su un fianco.

L’uomo è rimasto schiacciato. Immediatamente sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Formia comandati dal Capitano David Pirrera, gli operatori del 118 e una eliambulanza. L’uomo è deceduto mentre lo stavano per sistemare sul velivolo.

10 febbraio 2017 0

Estorsione a luci rosse in video chat, 46enne ricattato dalla Costa D’Avorio

Di admin

Vico nel Lazio – Ricatto a luci rosse a Vico del Lazio dovei carabinieri, a conclusione di una complessa indagine hanno denunciato per estorsione una 37enne di origini francesi residente in Costa d’Avorio.

La sua vittima è un 46enne del posto che a Gennaio, durante una conversazione in video chat su facebook, invitato dalla donna si era denudato mostrando le proprie parti intime.

Al termine della conversazione, la straniera aveva preteso del danaro per evitare la pubblicazione di quelle immagini. L’uomo, prima di rivolgersi ai carabinieri della compagnia di Alatri comandata dal Maggiore Antonio Contente per denunciare l’accaduto, aveva già pagato 100 euro tramite il servizio Western Union Skype.

Anche il passaggio di danaro è servito per identificare l’autrice della presunta estorsione.

10 febbraio 2017 0

Sant’Elia Fiumerapido- Detenzione abusiva di armi, arrestato un 79enne

Di redazione

A Sant’Elia Fiumerapido, i militari della Stazione di Picinisco, unitamente a quelli della locale Stazione, nel corso di predisposti servizi finalizzati al contrasto del fenomeno del bracconaggio, traevano in arresto per il reato di “detenzione abusiva di armi” un 79enne pensionato del luogo, già censito e noto per analoghi reati. Nel corso di una perquisizione domiciliare i militari rinvenivano n.13 baionette di varia lunghezza, nr.13 parti di armi lunghe da guerra, nr.24 munizioni per mitragliatore di vario calibro, nr.4 caricatori per mitragliatori, nr.3 caricatori per pistole mitragliatrici, una bomba a mano semi inerte, nr.1 pistola lanciarazzi, nr.15 proiettili per pistola mitragliatrice, nr.1 proiettile e nr.1 ogiva per proiettile da mortaio, nr.10 ogive per proiettile da mitragliatore, nr.11 fucili di vario calibro di cui uno munito di baionetta, privi di marca e matricola, il tutto risalente al secondo conflitto mondiale, nonché nr.6 cartucce a palla, non denunciate all’Autorità di P.S. (si allega foto di quanto sottoposto a sequestro). L’arrestato, ad espletate formalità di rito, veniva ristretto in regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Immagine d’archivio

10 febbraio 2017 0

Stalking in rosa a Frosinine, 20enne di Latina denunciata per molestie minacce e aggressione all’ex

Di admin
Frosinone – Aggressione fisica, calunnie sul posto di lavoro, fino anche ad inseguimenti in auto. È una storia di stalking in rosa quella che a Frosinone ha portato alla denuncia di una 20enne di Latina. La ragazza aveva maldigerito la rottura del rapporto con il 23enne di Frosinone e aveva assunto atteggiamenti sempre più morbosi, diffamanti e aggressivi. Dopo aver iniziato a contattare amici e parenti al solo fine denigrarlo, ha allargato il suo “raggio d’azione” cercando di “colpire” anche la sfera professionale dell’uomo. Ha escogitato  di  telefonare al datore di lavoro ed ai colleghi del malcapitato ex per calunniarlo ma, constatando che le sue azioni non avevano sortito l’effetto sperato, ha cambiato strategia, optando per un appuntamento che il 23enne ha accettato  sperando di poter mettere fine definitivamente alla vicenda. Tutto inutile, dato che la sera dell’incontro, l’uomo si è reso conto che la finalità del chiarimento era soltanto un pretesto della donna per fare un nuovo tentativo di riconciliazione. All’ennesimo suo rifiuto scoppia l’ira furiosa della “respinta” che ha aggredito fisicamente l’ex che riesce ad allontanarsi anche grazie all’intervento di un suo amico. La 20enne, però, ha iniziato un rocambolesco inseguimento in auto riuscendo ad affiancare la vettura del giovane minacciandolo dal finestrino. Stanco, a quel punto Il giovane ha deciso di recarsi presso gli uffici della Divisione Anticrimine della Questura, diretta dal Primo Dirigente Agnese Cedrone, per formalizzare la denuncia. La donna è stata così denunciata per stalking, violenza e diffamazione.
10 febbraio 2017 0

Aquino-Tutto pronto per il Concorso Internazionale Veritas et Amor del circolo San Tommaso d’Aquino

Di redazione

Tutto è pronto per il Concorso Internazionale Veritas et Amor. Lanciato il bando 2017. C’è tempo fino al 28 febbraio 2017 per partecipare al Concorso Internazionale “Veritas et Amor”. Organizzato dal Circolo San Tommaso d’Aquino, e giunto ormai alla settima edizione, il concorso premia con una borsa di studio di 2 mila euro una tesi di laurea o monografia che attualizzino il pensiero del Dottore Angelico (anche in ambito non strettamente teologico) e un’ opera d’arte ispirata alla figura dell’Aquinate. Le due borse di studio sono finanziate dalla Banca Popolare del Cassinate. Al Concorso – il cui bando è scaricabile anche dal sito www.circolosantommaso.it – partecipano oramai oltre 200 tra università ed accademie d’arte di diversi paesi del mondo. La premiazione avverrà come di consueto ad Aquino, il 4 marzo 2017, nella cornice della Chiesa romanica di Santa Maria della Libera. “Il Concorso – spiega Tommaso Di Ruzza, presidente del Circolo – è un’opportunità e al tempo stesso un incoraggiamento per i giovani a dedicarsi al pensiero e alla figura di Tommaso d’Aquino. La risposta dei giovani è sempre stata straordinaria: la qualità delle tesi e delle opere d’arte inviate in questi anni è altissima”. Basta scorrere l’albo d’oro del Concorso per verificare il valore dei partecipanti: la Cambridge University Press, prestigiosa casa editrice legata all’università di Cambridge, ha pubblicato la tesi di laurea di Therese Cory, americana, vincitrice dell’edizione 2014. Ignacio Silva, argentino, vincitore dell’edizione del 2012, è ora all’Università di Oxford. Anche le opere d’arte premiate negli scorsi anni sono di notevole interesse: Nicola Pecora ha realizzato un video animato sulla vita del Santo, Carlotta Quintiliani ha vinto con una scultura in ferro e legno dedicata all’Aquinate, il giapponese Kei Nakamura con un’opera d’arte contemporanea scolpita in marmo botticino. Lo scorso anno, per la sezione “Cultura” ha vinto Stepehn Ogden con una tesi difesa nella prestigiosa Università di Yale degli Stati Uniti. Mentre per la Sezione Arte ha vinto Yan Xu, una giovane studente dell’Istituto di Belle Arti di Hubei in Cina, con un ritratto di Tommaso d’Aquino eseguito con tecnica mista su carta da acquerello. La panoramica dei vincitori mostra chiaramente il respiro internazionale del Concorso. “L’iniziativa – sottolinea Di Ruzza – ha una proiezione internazionale come del resto il pensiero e la figura di Tommaso d’Aquino, ma una linfa vitale è nei diversi luoghi legati alla figura del Santo, punto di ritrovo per studiosi e seguaci provenienti da tutto il mondo”. Nella cerimonia del 4 marzo, il Circolo San Tommaso d’Aquino conferirà anche il Premio Internazionale Tommaso d’Aquino, giunto alla settimana edizione, e destinato ad una personalità che si sia distinta nello studio e diffusione del pensiero del Dottore Angelico.

L’albo d’oro del Premio include personalità di fama internazionale come il Cardinale Gianfranco Ravasi, il giurista di Oxford John Finnis, il teologo Inos Biffi, il domenicano Jean-Pierre Torrell e i filosofi Pasquale Porro e Ruedi Imbach della Sorbona di Parigi.

10 febbraio 2017 0

Pallamano A2: Trasferta in terra pugliese per il Cus Cassino Gaeta ’84

Di redazionecassino1

È stata una settimana colma di incognite per il Cus Cassino Gaeta ’84 di coach Antonio Viola,infatti i gaetani prima hanno visto il non disputarsi della gara contro l’NHC Teramo con il Giudice Sportivo che sta decidendo il verdetto vista tutta la documentazione presentata dai cussini,poi il non potersi allenare per la solita condensa che in questi mesi non permette i regolari allenamenti nell’ormai antiquata struttura “geodetica” ed infine il ritiro dal campionato del Pescara che ha fatto purtroppo perdere ulteriori stimoli a capitan Capomaccio e compagni. Ora però bisogna pensare alla difficile trasferta in terra pugliese visto che sabato 11 Febbraio i tirrenici affronteranno i padroni di casa del Putignano,terza forza del campionato ed anch’essa ferma nello scorso turno poiché avrebbe dovuto giocare in casa del Pescara,ritiratasi dal campionato in corso come già detto in precedenza. Umori identici quindi tra le due compagini che hanno tantissima voglia di pallamano giocata, da una parte il Putignano che posizionato a -3 dall’NHC Teramo contro i quali subì proprio l’ultima sconfitta (19-18) quasi 2 mesi fa nel pomeriggio di Sabato 17 Dicembre 2016 e dall’altra i gaetani anch’essi sconfitti di misura in casa della Lazio per 25-24. A differenza dei tirrenici,però,i padroni di casa hanno la ghiotta occasione di riagganciare la seconda piazza della classifica con una probabile vittoria dato il derby tra la capolista e corazzata imbattuta a punteggio pieno della Lions Teramo e la vice capolista NHC Proger Teramo. A parlare nel pre-partita è il pivot Antonio Carbone:”In settimana non è stato facile allenarsi visti i soliti problemi di condensa,quali ci demoralizzano una volta arrivati al campo per poi far ritorno a casa. Sono due settimane che non ci stiamo allenando come dovremmo tra impegni della nostra Under 18 e indisponibilità del campo, mercoledì abbiamo disputato un’amichevole contro l’Under 18 dello Sporting Club Gaeta e devo dire che sul piano atletico ci siamo. Non sarà facile tornare alla giusta tensione ed al giusto ritmo partita che stavamo riacquisendo dopo la bella partita contro la Lazio ma andiamo a Putignano con tanta voglia di giocare. Loro sono davvero una bella squadra, molto veloce,compatta in difesa ed abile a colpire nel momento giusto con rapide controfughe che già nel match d’andata ci misero in difficoltà. Andremo lì per fare la nostra onesta partita e ritrovare i giusti stimoli nonostante il ritiro dal campionato del Pescara. Forza ragazzi”. Nel match d’andata Notarangelo e compagni si imposero con un largo 36-24,dunque staremo a vedere se i pugliesi bisseranno il successo o se ci sarà qualche sorpresa per i ragazzi di coach Antonio Viola. Fischio d’inizio previsto alle ore 19:00 sul parquet di “S.M.S. Stefano da Putignano” di Via G. Bali Carafa con direzione di gara affidata ai signori Amendolagine e Potenza. Il match sarà inoltre visibile in diretta facebook sulla pagina uffiale al seguente link: https://m.facebook.com/pallamanouisp80/

10 febbraio 2017 0

Bufala della Mozzarella D.O.P., sequestri di aziende in corso

Di admin

Caserta – La Guardia di Finanza di Caserta è impegnata nell’esecuzione di un’importante operazione di servizio in materia di contrasto alle frodi agroalimentari nel settore lattiero caseario e, in particolare, nella produzione di mozzarelle di bufala campana D.O.P..

Sono in corso di esecuzione una serie di misure cautelari ed interdittive nei confronti di allevatori,  rivenditori di latte e titolari di caseifici con contestuale sequestro di 3 aziende coinvolte nella frode.

Contestati i reati di adulterazione del latte utilizzato nel ciclo produttivo, di commercializzazione di prodotti alimentari potenzialmente nocivi per la salute e la contraffazione del marchio D.O.P..

I dettagli dell’operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa, che si terrà, alle ore 10,30, presso l’Ufficio del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.