pubblicato il28 febbraio 2017 alle 10:19

Campionati di Cross regionale: Ancora successi per gli atleti Cus Cassino

Ancora un successo targato Cus Cassino. Il Centro Universitario Sportivo del professore Carmine Calce ha organizzato i campionati di cross regionale al Campus Folcara ed è stato un tripudio di emozioni. E di soddisfazioni: le atlete “di casa” Francesca Marotta e Camilla Pizzuti del Cus hanno infatti guadagnato il podio nella competizione femminile. E domenica mattina da Cassino sono arrivati tutti i verdetti del cross regionale in vista della finale nazionale di Gubbio, con oltre 800 atleti iscritti ritrovatisi sui prati circostanti il complesso universitario. Una manifestazione valida per l’occasione come terza prova del Trofeo Lazio giovanile di Cross e del Challenge assoluto di cross corto, nonché come seconda prova regionale del Campionato di Società assoluto di corsa campestre. Splendido il colpo d’occhio offerto dalla moltitudine di presenti accorsi in una domenica finalmente soleggiata dopo la pioggia della giornata precedente. Un evento che era partito subito forte nella prima mattinata con i 10.000 metri assoluti promesse/senior uomini, lanciati nel ritmo fin dalle prime battute dal trio dell’Aeronautica composto da Giuseppe Gerratana, Michele Fontana e Francesco Bona. Degli inseguitori solo Delian Stateff (Area LBM Sport) riusciva a tenere il passo imposto in testa alla gara, con Giuseppe Gerratana lucido nell’aumentare ancora l’intensità per chiudere da vincitore in 31:54, circa 30 secondi davanti a Michele Fontana. Per il terzo posto ha quindi prevalso Francesco Bona su Delian Stateff, per una classifica finale che ha visto lo schiacciante successo dell’Aeronautica Militare, con il podio completato da S.M.A.C. ASD e Atletica dei Gelsi. Sugli 8 km assoluti femminili ci ha pensato invece la solita Eleonora Bazzoni a dettar legge, gettando le basi per il primo trionfo regionale del suo club, l’ASD Runner’s Academy, grazie ad un’agevole vittoria in 31:05. Alle sue spalle si è piazzata Sara Carnicelli (Acsi Italia) seconda in 32:19, con l’intramontabile Elisa Palamara (Acsi Campidoglio Palatino) terza e staccata non di molto, per una vittoria di società andata appunto al giovane sodalizio di Roma Sud, precedendo Atletica Colleferro Segni e Polisportiva Università Foro Italico. Tutt’altro che scontato anche il successo di Romatletica Salaria Village tra gli juniores, impegnati anche loro sugli 8 km, in una gara che ha offerto l’esaltante duello di testa fra Giovanni Ceselli e Tito Marteddu, entrambi portacolori Fiamme Gialle Simoni. I due hanno condotto la gara con autorità, poi Giovanni Ceselli ha preso metri importanti per aggiudicarsi la competizione in 28:33 sul compagno di squadra (28:41) con Claudio Giovanetti (RCF Roma Sud) a far suo il terzo posto. Sul secondo gradino del podio salgono le Fiamme Gialle Simoni, mentre i reatini di Faratletica seguono in terza posizione. Sui 5 km junior femminili Sara Foschi (LBM Sport Team) prevale sul ristretto numero di avversarie in 20:44, accompagnata sul podio da Stella Carboni (Acsi Italia) e Fulvia Caterini (LBM Sport Team), con Area LBM Sport Team che si impone in classifica di società su Acsi Italia e Romatletica Salaria Village. Grande spettacolo poi lo hanno offerto i 3 km del Challenge assoluto di cross corto, validi come campionato regionale individuale. Al maschile il mattatore è stato Alexandru Ciumacov (RCF Roma Sud), primo al traguardo in 9:21, rifilando oltre 15 secondi al secondo classificato Simone Valentini (GS Pod. Preneste), con Gabriele Caroli (Romatletica Salaria Village) a spuntarla di un nulla su Lorenzo Cacciamani (Atletica Futura Roma). Di autorità anche la prova femminile di Marta Castelli (Acsi Italia), a coprire la distanza in totale controllo senza avversarie in grado di impensierirla, chiudendo da campionessa regionale in 11:11 sulla coppia di casa del Cus Cassino composta da Francesca Marotta e Camilla Pizzuti. L’entusiasmo del pubblico presente è quindi cresciuto ancora con le gare giovanili nella seconda parte della mattinata, aperte dalle centinaia di giovanissimi delle categorie Esordienti, applauditi ed incitati lungo tutto il percorso, a precedere le prove necessarie per assegnare il Trofeo regionale giovanile di cross, a cominciare da quelle Ragazze e Ragazzi rispettivamente su 1000 e 1500 metri. Tra le ragazze è emersa alla fine Flavia Bianchi (G. Scavo 2000) a guadagnare metri nel tratto finale su Isabella Ferri (G.S. Bancari Romani), 3:26 contro 3:29, con la frascatana Beatrice Ghilardi (Atl. Frascati) non distante in terza posizione. Vittoria di misura al maschile anche per Giovanni Finocchiaro (Fiamme Gialle Simoni) tenace nel tener testa a Francesco Grieco (Atl. Frascati) per vincere in 5:05, due secondi meglio del rivale con il più giovane Davide De Rosa (Esercito Sport&Giovani) a seguire. Le classifiche finali del Trofeo Regionale Giovanile di cross hanno visto quindi trionfare Fiamme Gialle Simoni al maschile su Area LBM Sport e Atletica Tiburtina, mentre al femminile si è aggiudicata il primo posto la Libertas Castel Gandolfo-Albano, accompagnata sul podio da Fiamme Gialle Simoni e Area LBM Sport.

dav

dav


cross alla folcara Cus

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07