pubblicato il20 febbraio 2017 alle 17:02

Cassino, “Progetto Sicurezza” in arrivo videosorveglianza per traffico e sicurezza

Cassino – Nel progetto sicurezza stradale anche dispositivi per controllare flusso del traffico e regolarita circolazione autovetture. “Il progetto sulla sicurezza stradale di 850 mila euro approvato dalla Regione Lazio prevederà anche l’istallazione di dispositivi in tutti i varchi della città di Cassino che ci permetteranno di individuare quante autovetture transiteranno nell’area urbana e quanto sarà, per ogni singolo veicolo, l’influenza negativa sulla qualità dell’aria. Il sistema sarà anche dotato di telecamere che saranno collegate con le principali strutture delle forze dell’ordine. Tale circostanza permetterà al Comune di Cassino di verificare il corretto e sicuro flusso del traffico ed in occasioni particolari alle forze dell’ordine di utilizzare i filmati a scopo investigativo”. Lo ha dichiarato il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro.
“Nel giro di cinque secondi si potrà sapere se il veicolo è coperto o meno da assicurazione, – ha detto, invece, il vice sindaco e Assessore alla Sicurezza, Carmelo Palombo- se è revisionato, se è compendio di furto o di appropriazione indebita. Sarà, inoltre possibile collegare il sistema alla banca dati sulle auto sottoposte a sequestro. In sostanza, l’auto transita, la telecamera riprende la targa, il sistema in tempi record dà tutte le informazioni e così le pattuglie possono fermare a colpo sicuro le vetture senza assicurazione o revisione, i veicoli rubati, ricercati o che girano nonostante siano stati sottoposti a sequestro.
Diciamo che si tratterebbe di un vero e proprio grande fratello e le telecamere, secondo alcune esperienze possono funzionare anche da deterrente. A Verona, per esempio, le multe sono diminuite perché molti si sono adeguati. Come ha detto l’Anci, non si tratta di fare cassa, ma di sicurezza stradale. In Italia, stima l’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici (ANIA), circolano circa 4 milioni di autovetture senza Rc Auto. Un fenomeno preoccupante, anche per questo sono sempre di più i Comuni che si affidano alla tecnologia per scoprire più facilmente i furbetti.
In tutta Italia queste apparecchiature stanno aumentando perché i Comuni ritengono abbiano efficacia sul tema della sicurezza stradale. Cassino sarà dunque una città all’avanguardia anche sotto questo aspetto grazie ad una progettazione concreta ed innovativa”. Ha concluso Carmelo Palombo.

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07