pubblicato il1 febbraio 2017 alle 12:39

Cassino, spara al fratello con il fucile del padre

Cassino – Il figlio affetto da problemi psichici, si impossessa del fucile regolarmente detenuto dal padre e spara al fratello. Questa sarebbe la ricostruzione fatta dagli uomini del commissariato di polizia di Cassino che hanno indagato sulla vicenda avvenuta nella serata di ieri.

faccedivita.it

Un 36enne è stato trasportato in ospedale a Cassino ferito alla schiena da uin colpo di arma da fuoco. Prestate le prime cure del caso, è stato necessario avvertire anche la polizia e gli uomini del sostituto commissario Alessandro Tocco hanno iniziato ad indagare sul fatto ricostruendo quello che sembra essere un incidente.

Il 77enne, padre del ferito, del presunto sparatore, e proprietario del fucile avrebbe riferito di detenere, regolarmente denunciato, il fucile da caccia, di cui si è  impossessato il suo secondogenito di 28 anni che, affetto da disturbi psichici, ha preso l’arma colpendo il fratello alla schiena.

L’uomo è stato così denunciato per omessa custodia dell’arma da fuoco, mentre il figlio 28enne è denunciato per il reato di lesioni aggravate dall’uso di arma da fuoco. Il 38enne che non è in pericolo di vita, è stato comunque sottoposto ad un delicato intervento chirurgico e ne avrà per almeno 30 giorni.

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07