pubblicato il21 febbraio 2017 alle 19:08

Ferentino- Donna 28enne finisce in manette per violazione di sigilli, sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro e invasione di edifici

A Ferentino i militari della Stazione di Anagni unitamente a quelli di Ferentino, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno tratto in arresto nella flagranza di reato una 28enne del luogo per “violazione di sigilli, sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro e invasione di terreni o edifici”.  In particolare i militari operanti sorprendevano la donna (di etnia rom,già censita per pregiudizi di polizia per costruzione abusiva e violazione di sigilli) all’interno dell’abitazione (di oltre 200 mq) che era stata già  posta sotto sequestro nel 2012 da parte della Polizia Locale, che in quella circostanza ebbe ad accertare la totale assenza di autorizzazione a costruire e per detti fatti fu anche indagata in concorso con il marito. 

La stessa, che già nel 2013 e nel 2016 era stata arrestata dai Carabinieri di Anagni per analogo reato, a seguito del sequestro  de quo era stata nominata anche custode dell’immobile e ciò nonostante, ha continuato a vivere con il proprio nucleo familiare all’interno di detta abitazione.
Immagine d’archivio
 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07